Differenze tra cani di città e cani di campagna

Quando si parla di cani è necessario menzionare il mondo in cui vivono e crescono, perché l’ambiente influenza il loro comportamento. Inoltre, bisogna prendere in considerazione gli atteggiamenti delle persone che li circondano. Come sono i cani di città e quelli di campagna?

Dobbiamo ricordare che, proprio come succede con gli altri esseri viventi, inclusi gli umani, il contesto influenza l’adattamento e l’esistenza. Le differenze tra cani di città e campagna sono definite dallo spazio in cui vivono quotidianamente.

Come con gli umani, i cani acquisiscono caratteristiche in base al luogo in cui vivono, città o campagna. Non è lo stesso vivere in una grande metropoli, dove il ritmo della vita è molto più intenso, rispetto ad una zona rurale dove non esiste stress e la natura è molto più presente.

Anche gli orari sono notevolmente differenti. Nelle zone rurali e agricole, la gente si sveglia e va a dormire molto presto. Un fattore che diventa cruciale nella vita di tutti i giorni, a prescindere che si tratti di persone o animali domestici.

un pointer bianco a caccia sul prato

I cani di città e di campagna si adattano a questi elementi, sviluppando esistenze diverse, quasi contrapposte. Un cane che viene allevato e adottato in un’area metropolitana soffre di livelli di stress e ansia che un altro simile ‘campagnolo’ non conoscerà mai.

Le passeggiate

I cani sono stati esaminati rispetto alla routine quotidiana di passeggiate, producendo conclusioni che mostrano risultati diversi. Le razze canine che vivono in campagna, per una questione elementare di spazio, possono muoversi liberamente e senza guinzaglio. Tuttavia, mantengono sempre il contatto visivo con i loro proprietari e non si allontanano mai troppo da loro.

Al contrario, il cane che vive in città è solitamente ansioso e quando si porta a passeggio cerca di scappare. Per questo motivo, in molte occasioni finisce per perdersi. Non è abituato a mantenere il contatto visivo con la persona che lo guida.

L’olfatto

I cani hanno un senso dell’olfatto molto sviluppato, come è stato dimostrato. Tuttavia, nel caso di cani di campagna e di città, ci sono alcune differenze fondamentali. Ciò non è dovuto solo ad una questione di allenamento, oggettivamente maggiore negli esemplari che vivono in ambienti rurali, ma anche dalla pazienza e concentrazione nel farlo.

Il cane che cresce in campagna sviluppa molta più pazienza e dedica molto più tempo ad annusare il mondo e gli oggetti che lo circondano. A volte viene addirittura impiegato in attività che sfruttano il suo fiuto privilegiato, come nel caso della caccia.

un piccolo beagle annusa una roccia

Il cane che nasce e cresce in città, essendo più irrequieto, se non ugualmente allenato, è molto meno paziente, annusa rapidamente tutto perché ha fretta. Sa che ha pochi minuti a disposizione per trovare e seguire possibili tracce.

La salute

Se parliamo del benessere di questi fedelissimi animali domestici, è normale considerare i cani di campagna più sani, e con meno problemi di salute rispetto ai cugini che vivono in città. Ciò riguarda, evidentemente tanto la sfera fisica che mentale.

In breve, si dice che conducano una vita migliore e ciò non è difficile da credere. Certo, esistono anche casi estremi che riguardano il modo di tenere e prendersi cura degli animali, dal momento che possono esserci padroni ‘cittadini’ più rispettosi e premurosi di chi, magari abituato alla vita in campagna, è solito considerare i cani come strumenti di lavoro.

Ad ogni modo, esistono due elementi chiavi che permettono ai cani di campagna di avere, potenzialmente, una migliore esistenza:

L’habitat

La vita di un cane allevato in campagna, in un ambiente naturale, è quella di un animale che gode di maggiore libertà di movimento. Non conosce lo stress di rimanere chiuso per ore in casa e, ogni giorno, ha la possibilità di allenare e sviluppare i suoi sensi.

Ovviamente, i cani che vivono in piccolo appartamento o una casa in città, non si trovano nel loro ambiente naturale. Spesso, inoltre, è ripetitivo e chiuso. Quando lo portate a spasso, di solito si percorre lo stesso tragitto, senza novità. Questo fatto è esacerbato se si ha un cane con un’alta capacità energetica che deve essere scaricata.

Per questi motivi è generalmente consigliabile che i cani di città facciano sempre attività diverse e stimolanti. Iniziando dal variare il tragitto delle passeggiate, la loro durata e i luoghi in cui si gioca assieme. In tal modo verrà ridotta la quantità di ansia e stress accumulati.

Contatto con le persone

Anche il costante contatto con altre persone e animali, regala ai cani di campagna una maggiore qualità della vita. Trovandosi a dover interagire, ogni giorno, con diversi esseri viventi, questi esemplari miglioreranno il loro temperamento e il livello di socializzazione. Da sempre il cane aiuta l’essere umano a svolgere diverse mansioni. E’ visto come un animale domestico e anche come una compagnia. E’ per questo motivo che si trova a suo agio, circondato da persone.

Sulle differenze tra cani di città e cani di campagna c’è ancora molto da investigare e imparare. La loro compagnia è sempre stata fondamentale per gli esseri umani, ma bisogna sempre fare tutto il possibile per creare sempre un habitat adatto a loro. Dal momento che, come abbiamo visto, influisce molto sulla felicità e il benessere del vostro amico a quattro zampe.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche