Come evitare che il cane scappi: ecco qualche consiglio

C'è sempre un motivo che porta il cane a scappare, anche se non riusciamo a capirlo. Alcuni fuggono per istinto, altri per noia e poi ci sono quelli che lo fanno perché non sono stati educati nel modo corretto da cuccioli.
Come evitare che il cane scappi: ecco qualche consiglio

Ultimo aggiornamento: 30 gennaio, 2021

Un cane può scappare da casa per diversi motivi, per fortuna in alcuni casi torna dopo diversi giorni di assenza. Poiché si tratta di una situazione molto comune e non sempre con un lieto fine, in questo articolo diamo alcuni consigli per evitare che il cane scappi.

Evitare che il cane scappi: comprendere il motivo

Sono due le situazioni principali in cui un cane scappa. La prima si verifica in casa, nello specifico l’animale salta il cancello o la ringhiera oppure crea un varco da cui fugge.

La seconda riguarda la passeggiata senza guinzaglio o persino con esso; a un certo punto il cane inizia a correre a grande velocità e per il padrone è impossibile raggiungerlo.

In entrambi i casi, i motivi di tale atteggiamento sono diversi. Come prima misura per evitare che il cane scappi è fondamentale conoscerne il perché. Vediamo nelle righe che seguono le motivazioni più comuni.

1. Paura dei rumori

Alcuni cani temono certi rumori come i tuoni, le sirene delle ambulanze o i fuochi artificiali. Questa paura li fa agire in strano modo e in alcuni casi scappano da casa.

Cucciolo che ha paura dei rumori.

2. Istinto

Quando un maschio scappa, probabilmente ciò si deve al fatto che ha “rintracciato” una femmina in calore, a volte persino a diverse strade di distanza. Il cane affronterà qualsiasi ostacolo per rispondere al suo istinto.

3. Problemi di educazione

Anche la disubbidienza può essere motivo di fuga nei cani, così come l’assenza di gerarchie in casa. È bene sottolineare che in tutti i casi il padrone deve essere il capobranco, si abbia un barboncino toy o un rottweiler.

Rimproverare per evitare che il cane scappi.

Se il cane è scappato molte volte da cucciolo e non ha ricevuto la giusta educazione per modificare tale condotta, probabilmente continuerà a farlo anche da adulto.

4. Noia

Quando un animale è annoiato o trascorre molte ore da solo, inizia a “fare il monello” per attirare l’attenzione. Alcuni distruggono le scarpe dei loro padroni, altri fanno la pipì dove non devono e altri ancora scappano da casa.

5. Attirare l’attenzione

Una situazione simile a quella appena descritta, ma in questo caso si deve all’arrivo di un bambino in casa oppure a certi cambiamenti nelle dinamiche familiari. Un cane può cercare di attirare l’attenzione comportandosi male e ignorando i comandi del padrone.

Cane e neonato insieme.

6. Assenza di attività fisica

Un cane che trascorre quasi tutto il giorno in appartamento, soprattutto da cucciolo, sarà più incline a scappare quando gli si presenterà l’occasione. Attenzione, quindi, quando si apre la porta d’ingresso o lo si porta a spasso.

Ma ci sono anche altri motivi per cui il cane decide di scappare, come possono essere la curiosità o il desiderio di esplorare posti sconosciuti o vedere altri animali (per esempio, un gatto).

Consigli per evitare che il cane scappi

Adesso che conoscete i motivi per cui un cane può decidere di scappare, è arrivato il momento di mettervi all’opera per eliminare questa condotta dalle conseguenze non indifferenti. Vediamo come intervenire.

1. Sterilizzare per evitare che il cane scappi

Se il cane maschio scappa per raggiungere una femmina in calore, la soluzione ideale è sterilizzarlo. In questo modo non sentirà il bisogno di scappare. Oltre a ciò, la sterilizzazione offre diversi vantaggi per la salute e la condotta.

2. Non inseguirlo

Uno degli errori più comuni è correre dietro al cane che scappa. Ciò lo induce a correre ancora di più e in maniera disperata senza prestare attenzione a quello che si trova intorno a lui.

Se l’animale inizia a correre al parco, provate a chiamarlo per nome oppure aspettate che riduca la velocità di corsa per riposarsi.

3. Dedicare le giuste attenzioni per evitare che il cane scappi

Anche se lavoriamo molte ore al giorno fuori casa e rincasiamo stanchi, anche se abbiamo avuto da poco un bambino o se non siamo persone molto atletiche, dobbiamo trascorrere del tempo con i nostri animali domestici.

Una passeggiata di qualche minuto tutti i giorni non solo permetterà al cane di scaricare le energie, ma rafforzerà anche il vincolo con il padrone. Inoltre, è un ottimo modo per evitare che il cane scappi!

Potrebbe interessarti ...
Al parco con il cane: consigli per essere proprietari responsabili
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Al parco con il cane: consigli per essere proprietari responsabili

Questi sono sette consigli che vi permetteranno di andare al parco con il cane e di essere dei proprietari responsabili e premurosi.