Le migliori feste dedicate agli animali in tutto il mondo

12 febbraio, 2017

Durante l’anno, per fortuna, sono molte le feste che ci permettono di rilassarci e celebrare eventi graditi. Ebbene, se non lo sapevate, anche i cani hanno i loro giorni di festa. Non è semplice organizzare un compleanno per un animale domestico.

Per prima cosa, non sempre è possibile stabilire con esattezza il suo giorno di nascita. E sono pochi i padroni che si ricordano di aggiungere qualche regalo per il proprio amico a quattro zampe. Per esempio da mettere sotto l’albero di Natale o dentro dell’uovo di Pasqua.

Anche gli animali celebrano le feste

Le migliori feste dedicate agli animali in tutto il mondo

In tutto il mondo esistono diverse feste per animali, dedicate proprio ai vostri cani e gatti.

Il primo esempio che vi mostriamo è la celebrazione del Kukur Tihar, che si svolge ogni anno in Nepal. In questa giornata speciale, i cani vengono omaggiati con fiori, ghirlande e deliziose pietanze.

Questo evento si celebra nel secondo giorno del famoso Festival delle Luci, festività induista che dura cinque giorni. E’ molto sentito in Nepal ma anche negli stati indiani di Assam, Sikkim e Darjeeling, situati nel Bengala Occidentale. Quello di Tihar è il secondo festival più grande del Nepal.

E’ considerato da tutti come qualcosa di imperdibile, un modo per ringraziare gli dei ma anche gli animali. L’obiettivo è dimostrare ufficialmente loro affetto e gratitudine per la lealtà ed obbedienza.

Una lunga tradizione

Secondo la tradizione induista, gli animali domestici sono i messaggeri del dio della morte, Lord Yamaraj, e sono i guardiani delle porte della vita futura. Per questo motivo, durante il Kukur Tihar, la gente comune celebra e venera i proprio amici a quattro zampe.

Non importa se cani e gatti siano randagi o appartengano ad una famiglia. Gli vengono donati fiori, cibo e sulla loro fronte viene disegnato il tipico puntino rosso della religione induista.

Questo segno colorato, chiamato ‘tika‘, sta a rappresentare che l’animale è una benedizione per tutti coloro che se lo trovano dinanzi e gli offrono regali o qualcosa da mangiare. Per esempio anche una scodella di latte, uova, carne o mangimi di buona qualità.

In Spagna: Sant’Antonio

Ogni anno, il giorno 17 del mese di gennaio, nella penisola iberica si festeggia il giorno di Sant’Antonio, patrono degli animali. L’usanza vuole che i possessori di animali si rechino in vari punti della città per farsi benedire dal sacerdote. Si tratta di un momento di grande commozione per i fedeli, in cui uomo e animale si riuniscono sotto la benedizione divina.

E’ anche l’occasione per ricordare gli animali da compagnia che non ci sono più e a cui dobbiamo, spesso, momenti di grande felicità e ricordi indelebili.

Feste per animali oltreoceano

Il New York Dog Film Festival è un celebre festival dedicato sia agli animali che ai loro padroni. Una festa che è stata definita come: “un appuntamento di filantropia che serve per riaffermare e apprezzare il vincolo tra cane e padrone“.

Durante questo evento, vengono proiettati una serie di cortometraggi che hanno come protagonisti, ovviamente, dei cani. Un modo per raccontare, attraverso le immagini, l’amicizia e il rapporto di fedeltà di questi splendidi animali. Accanto all’aspetto artistico ve ne è anche uno solidale. Infatti gli organizzatori, ormai da anni, promuovono l’adozione di cani abbandonati durante le giornate della rassegna. Senza scordare la cessione in beneficenza di parte dei biglietti venduti.

Una festa per i gatti

Anche i gatti hanno feste a loro dedicate. Per esempio, in Giappone ogni anno si celebra la Giornata Internazionale del Gatto.

La data scelta è il 22 di febbraio. Come mai? Nella lingua giapponese, il numero ventidue si pronuncia “ni” mentre il miagolio dei gatti si rappresenta con un “nya”. Ecco allora che il giorno 22 diventa “ni ni” molto simile all’onomatopeico “nya nya” che equivale al nostro “miao”.

In terra nipponica, il gatto è un animale molto amato, quasi sacro. Da molti è ritenuto una specie di amuleto di buona fortuna, impersonificato dalla leggenda del Maneki-neko.

La giornata mondiale degli animali, una festa per tutti

Le migliori feste dedicate agli animali in tutto il mondo

Ogni anno, il 4 di ottobre, ricorre la Giornata Mondiale degli Animali. Un modo per ricordare a tutti della necessità di proteggere e difendere il mondo animale. In tutto il mondo si celebrano eventi, feste ed avvenimenti atti a sensibilizzare persone e istituzioni.

Tra i tanti modi di trascorrere questo giorno così speciale, è possibile far benedire il vostro animale, in chiese, sinagoghe o portarli in luoghi generalmente a loro preclusi. Canili e centri di accoglienza per animali organizzano collette e raccolte di fondi, oltre a mostre, esposizioni e concerti.

Un buon esempio di partecipazione è quello che viene portato avanti nelle scuole elementari, dove i bambini si mascherano, disegnano e scrivono pensieri dedicati al proprio cane e gatto o sugli animali in generale.

Foto principale: hipertextual.com