I gatti preferiscono le voci femminili

Se è vero che il cane è il miglior amico dell’uomo, allora si può dire che il gatto è il miglior amico della donna. Da sempre il comportamento di questi piccoli felini ha destato grande curiosità tra le persone comuni e di recente anche tra gli scientifici. Sono state realizzate, infatti, varie ricerche volte alla decifrazione del comportamento dei gatti, e da una di queste si evince che i gatti preferiscono le voci femminili.

Quindi l’ipotesi, con la quale abbiamo aperto questo articolo, non sembra poi così azzardata; vogliamo comunque ricordare alcune peculiarità comportamentali dei gatti e come queste siano relazionate alla nostra voce.

Un fenomeno di indifferenza

gatto-strofina-la-testa-2

Risale ad alcuni anni fa uno studio mirato a decifrare la reazione dei gatti alla voce delle persone. Questa ricerca fu realizzata in Giappone (uno dei paesi in cui il gatto è l’animale da compagnia per eccellenza) e ha dimostrato che i gatti sono consapevoli che si sta parlando e che riconoscono la voce della persona che si prende cura di loro, distinguono perfino la voce dei componenti della famiglia. Malgrado ciò, accade spessissimo che non rispondano ai nostri richiami: ci ignorano deliberatamente.

I ricercatori dell’Università di Tokyo hanno scoperto che i gatti reagiscono alle voci. Studiando il loro linguaggio corporale, hanno determinato che i gatti sono in grado di distinguere le voci delle persone appartenenti al loro nucleo familiare perché hanno rilevato che, quando esse parlano, i gatti dilatano le pupille, orientano le orecchie, muovono la testa.

Quindi i gatti sono consapevoli di chi sta parlando e, dato che spesso capiscono parole brevi e istruzioni semplici, possono anche sapere cosa si stia dicendo loro. Pertanto lo studio dimostra che molte delle risposte che riceviamo dai gatti, sono il frutto di una decisione e non di un condizionamento comportamentale associato a un ordine vocale.

Preferenza per la voce femminile

gatti-in-casa-3

Attraverso un altro studio, questa volta realizzato dall’Università di Vienna, è stato dimostrato che i gatti preferiscono le voci femminili a quelle maschili e che rispondono meglio alle prime. Quindi se la famiglia del gatto è composta da due persone del sesso opposto, è molto probabile che l’animale prediliga la compagnia femminile. Ma questo non deriva da una preferenza di genere o da una sorta di sesto senso, dipende solo dal fatto che i gatti sono più incuriositi dalle voci acute.

Sembra che la voce delle donne sia particolarmente piacevole per i gatti, bisogna ricordare che questi animali hanno un udito eccellente, è il loro senso più sviluppato. Secondo i ricercatori, il suono della voce femminile assomiglia al suono emesso dalle gatte, e quindi, dice lo studio, i suoni acuti provocano in loro una sensazione di familiarità che farà sì che si sentano più a loro agio.

Altri fattori

Senza dubbio non è solo la voce all’origine di questo fenomeno. I gatti di solito si affezionano di più alle donne perché queste li coccolano di più e dedicano loro più tempo. Le carezze e le manifestazioni di affetto sono fondamentali per l’irrobustimento del vincolo padrone-gatto e lo rendono duraturo e di fiducia. I felini, contrariamente a quanto si pensa, sono animali molto ricettivi, anche se non sono espansivi quanto i cani.

Un altro fattore è che le donne tendono a parlare con i gatti e che questi rispondono attraverso i miagolii.  Il miagolio è una caratteristica evolutiva che il gatto ha sviluppato durante il processo di addomesticamento per comunicare con le persone, tra di loro, infatti, usano altri codici più funzionali. Quando ascoltate il vostro gatto miagolare, dovete rispondergli.

Un’altra ragione alla base di questo comportamento, che però non è stata del tutto dimostrata, è che generalmente le donne si lasciano manipolare più facilmente degli uomini, dagli animali da compagnia.  I gatti sono animali estremamente intelligenti, e parte delle loro relazioni sociali consiste, come per gli umani, nelle relazioni per condizionamento. Probabilmente un padrone uomo è più restio a soddisfare tutti i capricci del gatto, le donne invece si mostrano molto più propense a fare uno strappo alla regola e a concedere uno sfizio al bel micione.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche