Perché i gatti ci seguono in bagno?

Quando rientrate dal lavoro, approfittate di questo momento in cui siete soli per poter andare in bagno, vero? Però non riuscite a capire perché prima di chiudere la porta, il vostro gatto si presenta. In questo articolo vi spieghiamo perché il vostro gatto vi segue anche in bagno.

I gatti e il loro rapporto con il bagno

 

gatto-che-beve-acqua

Vi siete mai chiesti perché il bagno è una specie di “magnete” per i gatti? Li affascina, è un qualcosa di inspiegabile e che senza dubbio cambia la routine di noi proprietari. Se siete quel tipo di persone a cui piace la tranquillità e la solitudine per fare i vostri bisogni o per lavarvi, è un problema?

Gli oggetti presenti in bagno attirano l’attenzione dei felini, sia che siano soli in casa sia che ci siate voi. Per esempio, amano le mattonelle fresche in inverno, o l’acqua da bere. 

Il bagno è un ambiente speciale per i gatti. Gli asciugamani sono perfetti per essere graffiati, per schiacciare un pisolino o per essere usati come letto. La carta igienica diventa un gioco più che divertente, che dura finché non finisce il rotolo, (e la carta è sparsa per tutto il pavimento).

I sanitari, il bidè e il lavandino, sono come i giochi che si trovano al parco per i bambini… i gatti adorano saltare da uno all’altro per testare le loro abilità e fare delle acrobazie. Come se tutto questo non bastasse, alcuni bagni hanno delle finestre molto piccole, (ed alcuni non ne hanno proprio) e i gatti si sentono a loro agio nell’intimità dell’ambiente.

Possono giocare anche con gli appendiabiti, con il sapone, con le spugne…o infilarsi dentro ai cassetti o agli armadi che sono rimasti aperti e annusarvi all’interno.

Potrebbero leccare lo spazzolino da denti, bere l’acqua che esce dal lavandino o quella che è rimasta nella vasca. O anche far cadere delle cose per terra o fare i loro bisogni lì… si sentiranno benissimo. Tutto questo spiega (in parte), perché il vostro gatto vuole venire in bagno con voi.

Perché i gatti ci seguono in bagno?

gatto-nella-cesta

Forse il vostro animale domestico è così “furbo” da non lasciare segni della sua presenza in bagno quando voi non siete in casa. Potrebbe esserne attratto per il fatto che quando non ci siete chiudete la porta per impedirgli di entrare. Oppure potrebbe pensare che, se voi state andando nell’ambiente più divertente nella casa, ha il permesso di venire anche lui.

Il gatto penserà che lo state invitando a giocare, e che anche voi volete usare come lui tutti gli oggetti del bagno. O vuole mostrarvi com’è passare una serata in questo ambiente. Ovviamente, tutte queste supposizioni non sono accettabili per la mente umana.

Quando il vostro cane o gatto vi segue per tutti i luoghi della casa, può essere dovuto a molti motivi: perché ha fame, perché vuole giocare, perché vi vuole bene, perché ha delle necessità in particolare, perché gli siete mancati, perché si annoia. Nel caso del bagno, forse perché ha caldo e va alla ricerca di un luogo fresco, o perché ha sete ed è interessato all’acqua che lo circonda. 

Per capire bene il motivo per cui agisce così, dobbiamo analizzare il comportamento dell’animale. Cosa fa dal momento in cui appare davanti alla porta? Si dirige verso un punto in particolare? Rimane fermo o va da una parte all’altra? Si sdraia sopra i vostri piedi o sopra al tappeto?

Come suo padrone, dovreste saper capire i suoi segnali. Prestate attenzione alle sue azioni e troverete la risposta a questo comportamento.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche