Gatto castrato: quale dieta deve seguire?

24 novembre, 2020
Un gatto castrato ha un forte aumento dell'appetito ed una diminuzione dell'energia. Per evitare problemi di sovrappeso, vi diremo come equilibrare la sua dieta.

Molti proprietari non sono pienamente consapevoli delle esigenze nutrizionali dei loro gatti castrati o sterilizzati. A differenza degli umani e dei cani, i gatti sono animali carnivori. La loro dieta, pertanto, deve essere basata principalmente su alimenti di origine animale. In questo articolo vi diremo come nutrire il vostro gatto castrato.

Prima di iniziare, ricordatevi che l’acqua è fondamentale nella dieta del vostro gatto. Se vi state chiedendo come nutrire correttamente il vostro gatto, assicuratevi che beva molta acqua.

Vi consigliamo di tenere varie ciotole con l’acqua in tutta la casa in modo che il vostro gatto possa bere ogni volta che vuole.

Ma torniamo al cibo. Il vantaggio di scegliere del cibo commerciale per il vostro gatto è che contiene quantità bilanciate di vitamine, minerali, proteine e carboidrati. Quando acquistate del cibo per gatti assicuratevi che tutti i nutrienti siano equilibrati. In molte confezioni è specificato nell’etichetta che il cibo è conforme alle normative nazionali.

Se invece preferite prepararlo voi, consultate prima un veterinario e fatevi dire come nutrire il vostro gatto in modo bilanciato. Molti gatti sono allergici o intolleranti a molti alimenti, quindi, non prendete alla leggera la dieta del vostro animale domestico.

Castrazione e obesità: come nutrire un gatto castrato

La castrazione è un’operazione attraverso la quale si rimuovono gli organi sessuali di un animale. Per questo motivo, nel corpo dell’animale la produzione di ormoni legati alla riproduzione si interrompe totalmente.

Gatto in sovrappeso.

Poiché il corpo di un gatto è un organismo interconnesso e altamente funzionale, questi ormoni regolano molti processi. Ad esempio, influenzano l’appetito.

Un gatto castrato, maschio o femmina che sia, necessita di meno energia rispetto al periodo precedente l’operazione. Tuttavia, per ragioni non ancora chiare, i gatti castrati hanno un appetito molto più elevato.

Sfortunatamente, un minore dispendio energetico, unito ad un aumento dell’appetito, si traduce quasi sempre in un aumento di peso. L’obesità può essere una condizione medica molto delicata. I gatti obesi rischiano la vita e la loro felicità a lungo termine è compromessa.

L’obesità può causare problemi cardiaci, diabete e problemi articolari. Per questi motivi è molto importante sapere come nutrire un gatto castrato.

Un gatto castrato vorrà sempre mangiare di più perché è sempre affamato. A differenza di quanto accade con i gatti prima dell’operazione, un gatto castrato non dovrebbe avere libero accesso al cibo.

Per questo motivo è necessario stabilire gli orari dei pasti. In questo modo potrete controllare l’apporto calorico dell’animale ed evitare problemi di sovrappeso.

Gatto grigio che mangia dalla ciotola.

Non è consigliabile che prepariate voi il cibo, soprattutto se il gatto è abituato al cibo commerciale. Vi consigliamo di seguire le indicazioni riportate sulla confezione della marca che il vostro gatto preferisce, ma soprattutto comprate alimenti specifici per gatti castrati.

Più di una semplice dieta controllata…

La dieta non è l’unica cosa da controllare per evitare che il vostro gatto diventi obeso. Vi consigliamo di modificare leggermente la sua routine quotidiana e fargli fare più attività fisica.

Su internet potete trovate migliaia di giochi per il vostro gatto. Potete usare una corda o altri giocattoli per gatti, l’importante è che si eserciti quotidianamente.

Se il vostro gatto si annoia facilmente, potete stimolarlo inserendo una crocchetta in uno dei sui giocattoli. I giocattoli per gatti sono costruiti in modo che il gatto si muova e consumi molta energia prima di ottenere la ricompensa.

I gatti sono animali incredibilmente intelligenti e non esiteranno a utilizzare tutte le risorse a loro disposizione. Per questo motivo, se il vostro gatto esce spesso di casa, è una buona idea dire ai vicini di non dargli da mangiare. Molti gatti sono dei professionisti nell’elemosinare il cibo, quindi, vi consigliamo di scrivere sulla targhetta del collare che è a dieta.

Ogni gatto è diverso, ma tutti sono molto delicati quando si tratta della loro dieta. Prima di modificare la dieta del vostro gatto, vi consigliamo di consultare il veterinario. Questo professionista saprà indicarvi la dieta ideale per il vostro gatto castrato.

  • Horwitz, D. (2018) Comportamiento alimentario del gato. Royal Canin: Cuestiones de Nutrición. Número 28.3
  • Chetboul, V.; Biourge, V. (2009) Enfermedades cardiovasculares adquiridas en el gato: influencia de la nutrición. Royal canin: Enciclopedia de la nutrición clínica felina.
  • Mariotti, V. M.; Amat, M.; Hervera, M. (2009) Factores ambientales implicados en el control de la conducta del perro y del gato: alimentación, manejo y ejercicio. Servicio de Etología del Hospital Clínico de la Facultad de Veterinaria Servicio de Dietética y Nutrición del Hospital Clínico de la Facultad de Veterinaria. Universitat Autònoma de Barcelona.