Gli animali più longevi al mondo: scopriteli!

Quando pensiamo agli animali più longevi, certamente immaginiamo tartarughe od elefanti. Tuttavia, esistono altre specie ancora più longeve. In questo articolo vi sveliamo quali animali arrivano a spegnere più candeline.

Quali animali vivono di più?

Alcune specie possono vivere per secoli, cosa che per gli esseri umani è impossibile (per il momento almeno). Gli animali che superano abbondantemente l’aspettativa di vita tipica degli esseri umani sono:

Coda di balena

1. Medusa immortale

Secondo gli scienziati questa specie, chiamata Turritopsis Dohrnii, ha la capacità di rigenerarsi e ringiovanirsi da sola in un ciclo senza fine. Quando arriva alla sua tappa della vecchiaia, passa tramite un processo mediante il quale si trasforma in un esemplare più giovane, e così fino all’infinito. Per questo si dice che non muoia mai.

2. Spugna dell’Antartide

Il suo nome scientifico è Clathrina Broendstedi in onore del ricercatore danese Holger Brondsted, che si dedicò a studiarla nella zona del Mare di Weddel, in Antartide. Si tratta di una creatura immobile che sopravvive alle temperatura più basse del pianeta, nelle profondità dell’oceano. Gli esemplari più antichi che sono stati osservati vantano circa 1500 anni di vita. Hanno un tasso di crescita molto lento.

3. Tartaruga delle Galapagos

Le tartarughe sono animali molto longevi che non solo crescono di dimensioni, ma che arrivano anche a sopravvivere diversi decenni. Quelle delle Galapagos sono tra le più longeve. Possono soffiare ben 250 candeline.

4. Verme tubo gigante

Vi immaginate un verme gigante che può vivere fino a 250 anni? Non è un incubo. La buona notizia è che vive in fondo all’Oceano Pacifico, vicino alle fumarole nere e a più di 2000 metri di profondità. Non possiamo imbatterci in lui!

Può vivere senza contatto con il sole grazie al suo adattamento all’ambiente. È di colore rosso a causa delle emoglobine del sangue e, secondo gli scienziati, proviene dalla simbiosi tra un invertebrato e un batterio marino.

5. Balena della Groenlandia

Conosciuta anche come balena boreale, è uno dei grandi mammiferi marini che può arrivare a misurare fino a 18 metri e a pesare fino a 100 tonnellate. Vive nelle acque artiche e subartiche e non emigra molto lontano né per mangiare né per riprodursi. È di colore nero o grigio scuro ed è rivestita da uno spesso strato di grasso per sopravvivere al freddo. Alcuni esemplari di balena della Groenlandia hanno vissuto per circa 200 anni.

6. Riccio rosso

Il suo nome scientifico è abbastanza complicato, dunque non è necessario apprenderlo. È popolarmente conosciuto come “riccio rosso” a causa del suo colore (che può anche essere rosa, arancione o porpora). Vive tra l’Alaska e la California bassa (Oceano Pacifico), a circa 100 metri di profondità, e in zone rocciose protette da onde estreme e piene di boschi di alghe.

Riccio rosso

Il suo corpo è ricoperto di spine di circa 8 cm di lunghezza, non ha occhi visibili e la sua bocca presenta 5 denti. Anche se la sua speranza di vita è di circa 30 anni, sono stati trovati esemplari di circa 200 anni di età.

7. Carpa Koi

Certamente conoscerete questo grande pesce tipico degli stagni asiatici che presenta una lunga coda a forma di “velo”, così come colori molto vivi. Anche se sono originari della Cina, sono diventati popolari grazie al Giappone. Si tratta di una varietà ornamentale domestica della comune carpa e allo stato selvatico vivono nel Lago d’Aral e nel Mar Caspio.

Il koi è sinonimo di fortuna e se ne hanno notizie sin dalla Dinastia Qing cinese e dall’età Yayoi giapponese. Si tratta di pesci molto resistenti che possono vivere all’incirca per due secoli. L’esemplare più longevo si chiamava Hanko e morì alla veneranda età di 226 anni.

8. Tuatara

L’ultimo degli animali più longevi della nostra lista appartiene al gruppo dei rettili endemici e vive nelle isole vicine alla Nuova Zelanda. Il suo nome significa “schiena spinosa” in lingua māori; è simile all’iguana e può misurare fino a 70 cm di lunghezza. Mangia insetti, uova, piccoli di volatili, lumache e lucertole. Avendo sangue freddo, ha bisogno di stare al sole per varie ore. Si tratta senza dubbio di uno degli animali che vive di più in quanto arriva facilmente ai 200 anni.

Fonte delle immagini: AnuPrieto, Ansgar Walk e Taollan82.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche