I 4 animali domestici acquatici più popolari

· 10 Marzo 2019
State pensando di adottare un animale acquatico come animale domestico? Vi mostriamo le opzioni più popolari e come prendervene cura

Gli animali domestici acquatici possono essere un’ottima opzione per regalare il primo animale domestico ai bambini. Sebbene abbiano bisogno di cure specifiche, tendono ad essere più indipendenti e richiedono meno tempo rispetto ad altri animali, come cani e gatti, ad esempio.

È chiaro che il grado di interazione e il modo di mostrare affetto di questi animali domestici non saranno uguali a quelli di un cucciolo. Non possiamo aspettarci che un pesce o una tartaruga ci vengano incontro quando torniamo a casa o che giochino con noi. Tuttavia, anche gli animali domestici acquatici possono farci compagnia e interagire con noi.

Inoltre, vale la pena sottolineare che gli animali domestici acquatici hanno un impatto molto positivo sull’educazione e sullo sviluppo dei bambini. In generale, la responsabilità di allevare un animale domestico e capirne la natura aiuta a risvegliare le capacità cognitive, sociali ed emotive dei più piccoli.

Insieme a questi benefici, la responsabilità di prendersi cura del benessere di un altro essere vivente è un passo molto importante verso la maturità dei nostri figli.

Ricordate che è bene conoscere le caratteristiche di ogni specie prima di adottarla come animale domestico. In questo modo, potrete scegliere l’animale ideale per il vostro stile di vita e sapere di quali cure ha bisogno per vivere felice e tranquillo. Ecco qui i 4 animali domestici acquatici più popolari.

I 4 animali domestici acquatici più popolari

I pesci

I pesci sono gli animali domestici acquatici più conosciuti e popolari al mondo. Gli acquari hanno riacquistato popolarità a causa della loro notevole bellezza e per l’impatto positivo sulla casa e sulla salute dei suoi abitanti. Ecco le tre specie preferite di pesci negli acquari.

  • Molly velifera (Poecilia velifera)

Pesce Molly

I pesci Molly si trovano nella maggior parte degli acquari a causa della loro varietà di colori e per le piccole dimensioni. Questi pesci, della famiglia Pecilidos e originari del Messico, sono ovovivipari. Cioè, le uova fecondate si schiudono all’interno dell’organismo materno, senza che vi sia alcuna relazione nutritiva.

Quest pesci richiedono cure semplici, ma è essenziale prestare attenzione alla convivenza tra i sessi. I maschi non dovrebbero mai condividere lo stesso acquario, poiché i combattimenti per la conquista del territorio di solito terminano con la morte di uno o entrambi. In un piccolo acquario, si può tenere un singolo maschio che vive con tre o quattro femmine.

  • Il pesce combattente o pesce siamese combattente (Betta splendens)

Per la sua straordinaria bellezza e i suoi colori, questo pesce appartenente alla famiglia dei Laberintidos è il preferito di molti appassionati. Inoltre, le sue dimensioni ridotte lo rendono ideale per le vasche per pesci piccoli (tra i 30 e i 40 litri circa).

Ancora una volta, dobbiamo ricordare che è meglio non mettere due maschi Betta nello stesso acquario, poiché sono molto aggressivi.

Per i piccoli acquari, il numero ideale sarebbe un maschio e tre o quattro femmine. Tuttavia, molti allevatori professionisti scelgono di avere acquari individuali per ogni pesce.

  • Il pesce neon (Paracheirodon innesi)

Questa curiosa specie autoctona proveniente dai mari del Sud America appartiene alla stessa famiglia dei famosi piranha. Il corpo del pesce neon è molto piccolo (circa quattro centimetri di lunghezza) e ha una grande varietà di colori molto vivaci.

I pesci neon sono una buona scelta per gli acquari di medie e grandi dimensioni, poiché devono convivere con un branco di pesci formato da almeno 12 esemplari. Possono anche condividere il territorio con altri piccoli pesci dato che sono molto socievoli.

Le lumache

Bambino osserva lumaca

Le lumache catturano l’attenzione dei bambini a causa del loro aspetto particolare. Sebbene le lumache acquatiche non offrano un alto grado di interazione, sono degli eccellenti alleati per mantenere l’igiene negli acquari.

Ma dal momento che sono native di acque salate, possiamo solo combinarle con altre specie marine.

Le tartarughe

Le tartarughe possono essere degli animali domestici eccellenti per i bambini, poiché hanno una grande aspettativa di vita. Tra le tartarughe acquatiche e semi-acquatiche che possono essere adottate come animali da compagnia, evidenziamo la tartaruga dalle orecchie rosse. Questa specie è in grado di interagire meglio con le persone, poiché ha anche delle abitudini terrestri.

Tuttavia, per adottare una tartaruga come animale domestico sarà necessario offrire due tipi di ambiente: uno umido e l’altro asciutto. Nello stesso terrario è possibile costruire due zone, una con un lago artificiale e un’altra regione più calda con una buona dose di luce. Inoltre, è anche consigliabile lasciare che la tartaruga cammini liberamente per esplorare i suoi dintorni.

Le rane acquatiche

L’aspetto delle rane e dei rospi genera molta curiosità nei più piccoli. Pertanto, molti bambini sono interessati ad avere uno di questi anfibi come animale domestico. Sebbene la maggior parte delle rane e dei rospi siano terrestri, ci sono alcune specie acquatiche che possono essere allevate in cattività.

Qualcuno di questi animali domestici acquatici vi ha convinto? Allora, che aspettate? Scegliete quello che vi piace di più e divertitevi a prendervene cura.