I benefici della carota per i cani

I cani mancano di un enzima chiamato amilasi che aiuta a digerire i carboidrati nelle carote. Per questo motivo si consiglia di fargliela consumare cotta per sfruttarne al meglio i benefici.
I benefici della carota per i cani

Ultimo aggiornamento: 27 luglio, 2022

Il tipo di dieta di un animale domestico ha un enorme impatto sulla sua salute. Per questo motivo, alcuni padroni scelgono di variare la dieta dei loro cani e includere delle verdure fresche che apportano loro diversi benefici, come carote, lattuga e broccoli.

La carota è conosciuta come uno degli alimenti che apporta più benefici alla salute dell’uomo e del cane. Questo grazie al fatto che contiene una grande varietà di nutrienti utili al metabolismo. Continuate a leggere questo articolo e scoprite di più sui benefici che la carota apporta alla salute dei cani.

Che benefici apporta la carota ai cani?

In generale, la carota (Daucus carota sativus) è una specie vegetale che produce radici arancioni ispessite e allungate. Questo perché la pianta immagazzina una buona quantità di nutrienti e vitamine nella radice, che finisce per ingrossarsi e diventare carnosa.

Tra le sostanze più importanti presenti nelle carote troviamo i carboidrati, i carotenoidi e la vitamina A. Queste molecole sono ciò che conferisce loro quel sapore “dolce” quando le mangiamo, oltre alla colorazione arancione tipica di questi ortaggi.

Sono proprio i carotenoidi e la vitamina A ad apportare benefici alla salute, poiché queste molecole partecipano attivamente al metabolismo dei cani. Per questo motivo, un adeguato consumo di carote può contribuire a:

  • Migliorare le prestazioni energetiche: i carboidrati sono la principale fonte di energia nel metabolismo.
  • Salvaguardare la salute degli occhi: la vitamina A funge da elemento essenziale per la produzione di fotorecettori (responsabili dell’interpretazione degli stimoli visivi).
  • Migliora la digestione: tutte le verdure contengono fibre che aiutano il transito intestinale e l’assorbimento dei nutrienti.
  • Ridurre il tartaro dentale: la durezza della carota funge anche da abrasivo che pulisce i denti del cane.
  • Mantenere la pelle e le mucose in buone condizioni: i carotenoidi hanno una funzione antiossidante e protettiva, quindi sono molto utili per la salute dell’epidermide e delle mucose.
  • Rafforzare il sistema immunitario: secondo un articolo del Journal of Veterinary Internal Medicine, il consumo di carotenoidi migliora la risposta immunitaria del corpo.
Cane mangia una carota.

Come somministrare la carota ai cani?

Sebbene la carota possa essere consumata cruda, quando la somministriamo ai cani è meglio che sia lessata e a pezzetti. Questo non solo la rende più appetibile, ma anche più facile da digerire, e le consente di rilasciare più facilmente i suoi nutrienti. Inoltre, il processo di cottura elimina i batteri e alcuni parassiti che potrebbero infettare l’animale.

Quanto sopra non implica che dare carote crude a un cane possa fargli male. Infatti alcuni padroni preferiscono dargliela cruda in modo da ottenere l’effetto abrasivo in grado di pulire i denti del cane. Tuttavia, è fondamentale pulire a fondo l’alimento e disinfettarlo per rimuovere eventuali agenti patogeni residui dal raccolto.

Inoltre, evitate di mescolare i cibi naturali con il loro mangime abituale, poiché il processo di digestione è diverso per questi due tipi di alimenti. Preferibilmente, calcolare un intervallo di almeno 7 ore tra l’una e l’altra tipologia di cibo. In questo modo eviterete problemi digestivi e vi assicurerete che il vostro animale domestico usufruisca al meglio di ciò che mangia.

Quantità da somministrare

Come per tutti gli alimenti, i benefici del consumo di carote sono tali solo se queste vengono consumate in quantità adeguate. Il problema più grande di questo ortaggio è il suo contenuto di carboidrati, che in eccesso potrebbero provocare problemi di salute e persino obesità.

La quantità di carota offerta al cane va controllata e monitorata. A parte il fatto che può causare problemi di salute, non tutti i cani la digeriscono bene. Pertanto, la quantità dipenderà dai gusti dell’animale, dalla sua tolleranza e dalle sue dimensioni. In generale, l’apporto adeguato dovrebbe essere di 20 grammi per 10 chili di peso, ma può essere aumentato o diminuito a seconda delle esigenze.

Se le quantità di carota ingerite sono eccessive, il cane potrebbe soffrire di carotenemia a causa dell’eccesso di caroteni nel corpo. Questa condizione in genere non è grave o pericolosa, ma ha un impatto negativo sul fegato e potrebbe facilitare la comparsa di altre patologie in questo organo.

Alimentazione del cane

Attenzione alle allergie alimentari

Sfortunatamente, gli alimenti freschi non sono adatti a tutti i cani, poiché alcuni ne sono allergici. Si stima infatti che tra il 10 e il 15% dei cani in tutto il mondo soffra di allergie alimentari. Pertanto, è importante verificare che l’animale non abbia problemi a mangiare le carote.

Per escludere allergie, la cosa migliore è offrire un piccolo pezzo di carota al cane e attendere qualche minuto per vedere se mostra uno dei seguenti sintomi:

  • Prurito eccessivo (il cane si gratta con insistenza).
  • Infiammazione progressiva.
  • Difficoltà nella respirazione.
  • Salivazione eccessiva.
  • Vomito.
  • Convulsioni.
  • Starnuti.
  • Irritazione agli occhi.

Se compaiono uno o più di questi segni, recatevi immediatamente dal veterinario. Al contrario, se non presenta complicazioni, potrete aumentare la quantità rispetto a quanto precedentemente raccomandato. Naturalmente, con molta attenzione e senza smettere di tenere sotto osservazione l’animale.

Come potete vedere, la carota è un alimento salutare che offre diversi benefici per la salute dei cani. Tuttavia, il suo consumo va sempre monitorato e non deve mai essere eccessivo. In caso contrario, la salute del cane potrebbe risentirne e persino presentare conseguenze a lungo termine.

Potrebbe interessarti ...
I cani possono mangiare gli spinaci?
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
I cani possono mangiare gli spinaci?

Sebbene il sapore non sia molto gradevole per i cani, gli spinaci forniscono diversi benefici. Scoprite se possono mangiare questi ortaggi.



  • Turner, R. G. (1934). Effect of prolonged feeding of raw carrots on vitamin A content of liver and kidneys in the dog. Proceedings of the Society for Experimental Biology and Medicine, 31(7), 866-868.
  • Massimino, S., Kearns, R. J., Loos, K. M., Burr, J., Park, J. S., Chew, B., … & Hayek, M. G. (2003). Effects of Age and Dietary β‐Carotene on Immunological Variables in Dogs. Journal of veterinary internal medicine, 17(6), 835-842.
  • Bhagat, R., Sheikh, A. A., Wazir, V. S., Mishra, A., & Maibam, U. (2017). Food allergy in canines: A review. Journal of Entomology and Zoology Studies, 5(6), 1522-1525.
  • Verlinden, A., Hesta, M., Millet, S., & Janssens, G. P. J. (2006). Food allergy in dogs and cats: a review. Critical reviews in food science and nutrition, 46(3), 259-273.
  • Dopierała, Marta & Andraszek, Katarzyna. (2019). THE MOST COMMON ALLERGIC DISEASES IN DOGS. Folia Pomeranae Universitatis Technologiae Stetinensis Agricultura, Alimentaria, Piscaria et Zootechnica. 348(49)1. 47-56. 10.21005/AAPZ2019.49.1.05.

I contenuti de I miei animali sono redatti a scopo informativo. Non sostituiscono la diagnosi, la consulenza o il trattamento professionale. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.