I cani possono soffrire di disturbi del sonno?

15 Gennaio 2020
I disturbi del sonno nei cani possono provocare problemi al sistema immunitario ma anche influenzare il comportamento. Vediamo insieme in che modo è possibile riconoscerli.

Se vi siete mai chiesti se i cani possono soffrire di disturbi del sonno, la risposta è sì. Anche i cani possono soffrire di questo tipo di condizione e, come nell’uomo, la mancanza di sonno può provocare seri problemi di salute. In questo articolo, analizzeremo quali tipi di disturbi del sonno possono colpire il vostro migliore amico.

Perché i cani possono soffrire di disturbi del sonno?

I disturbi del sonno, in generale, impediscono al cane di dormire a sufficienza durante la notte o di raggiungere la fase di movimento oculare rapido (MOR, nota anche come fase REM) durante il sonno.

Durante la fase REM gli umani sognano ed è la fase più importante del sonno, che serve per recuperare le forze e riposare correttamente. Vale la pena sottolineare che anche la giusta quantità di sonno è molto importante per il nostro sistema immunitario.

La razza conta quando si parla di disturbi del sonno nei cani

È stato osservato che alcuni disturbi del sonno sono legati alla genetica: sembra proprio che per alcune razze ci siano maggiori probabilità di soffrire di disturbi del sonno.

Tra le razze a rischio ci sono il bulldog inglese, il bassotto, il barboncino, il doberman pinscher, il beagle e il labrador retriever .

Bassotto sul letto

 Quali sono i disturbi del sonno più comuni nei cani?

1. Disturbo comportamentale REM

Questo disturbo del sonno è sicuramente più comune di altri. Avete mai visto il vostro cane tremare o muoversi come se stesse correndo mentre dorme? Molto probabilmente, questo atteggiamento ha a che fare con un disturbo comportamentale REM.

In alcuni casi gravi, i cani possono muoversi, urtare dei muri o persino attaccare degli oggetti mentre dormono, mettendo se stessi e gli altri in pericolo.

Come succede con l’apnea notturna, questa condizione può essere pericolosa per il vostro cane, sebbene sia molto più facile da curare. Fortunatamente, il veterinario può prescrivere un farmaco per ridurre l’attività del sonno.

2. Insonnia

Ci sono diverse ragioni per cui un cane può soffrire di insonnia e ciò generalmente suggerisce l’esistenza di qualche altro problema di salute. Pertanto, l’insonnia è spesso un segno di problemi come lesioni, dolore, incontinenza, cattiva digestione o altre malattie, ma è anche associata alla vecchiaia.

L’insonnia canina può essere causata da dolori articolari o lesioni, prurito da pulci o allergie, malattie renali o persino diabete. Lo stress e l’ansia possono anche causare insonnia nei cani e anche i cani più anziani con problemi cognitivi possono soffrire di questo disturbo.

La buona notizia è che con l’aiuto del veterinario il problema può essere identificato e trattato adeguatamente.

Cani a letto

3. Narcolessia

La narcolessia nei cani è un disturbo del sonno raro ma degno di nota. È una malattia genetica che porta a bassi livelli di ipocretina – nota anche come oressina – che è la sostanza responsabile del mantenimento dello stato d’allerta durante la veglia e il sonno.

Questa condizione è stata segnalata nelle razze doberman, barboncino e labrador. Tuttavia, può interessare anche i cani di altre razze se sono obesi, fanno poco esercizio fisico o hanno problemi al sistema immunitario. Di solito, quando un cane soffre di narcolessia cade improvvisamente su un fianco e si addormenta. Queste crisi di solito si verificano dopo un periodo in cui ha sperimentato ansia o un’emozione forte.

Purtroppo la narcolessia è incurabile: l’unica cosa che si può fare è mantenere il cane calmo, evitare le situazioni di stress, ma anche stargli vicino ed aiutarlo a gestire le crisi quando si verificano.

4. Apnea notturna

L’apnea notturna è più comune nei cani obesi, così come nelle razze a viso piatto come il bulldog inglese, il Boston terrier e il carlino. Questa condizione è caratterizzata da problemi respiratori durante il sonno, che lo interrompono improvvisamente.

Il russare forte è un chiaro segno che il vostro cane potrebbe soffrire di apnea notturna. Questa può rendere il cane più stanco durante il giorno, anche se sembra apparentemente dorme tutta la notte.

Se il cane è in sovrappeso, il veterinario di solito prescrive una dieta per farlo dimagrire. È prevista la chirurgia se le narici o i sistemi respiratori presentano delle malformazioni, responsabili di causare l’apnea.

L’apnea notturna, a differenza di altri disturbi, può essere fatale e deve essere curata tempestivamente.

In sintesi, è importante sapere che i cani possono soffrire di disturbi del sonno. Se notate qualcosa di nuovo o diverso nel comportamento del sonno del vostro cane, è meglio consultare il veterinario, prima che il problema peggiori.

  • Nishino, S., Riehl, J., Hong, J., Kwan, M., Reid, M., & Mignot, E. (2000). Is narcolepsy a REM sleep disorder? Analysis of sleep abnormalities in narcoleptic Dobermans. Neuroscience research, 38(4), 437-446.
  • Bonnet, M. H., & Arand, D. L. (2003). Clinical effects of sleep fragmentation versus sleep deprivation. Sleep medicine reviews, 7(4), 297-310.