Il segreto della rigenerazione nel mondo animale

La rigenerazione negli animali è un argomento molto studiato, anche per le implicazioni che potrebbe avere per la cura di alcune gravi malattie umane. Qui vi diciamo come accade e casi in natura.
Il segreto della rigenerazione nel mondo animale

Ultimo aggiornamento: 05 marzo, 2021

La rigenerazione è un meccanismo affascinante e poco conosciuto nel mondo animale. In un senso puramente biologico, tutti gli esseri viventi si rigenerano, anche gli esseri umani. Non siamo forse in grado di guarire da una ferita?

Tutte le specie possono eseguire questo processo in una certa misura, anche i batteri più elementari. Il processo rigenerativo è definito come il rinnovamento, il ripristino o la crescita di geni, cellule, organi o organismi a uno stato precedente dopo un episodio distruttivo. Può essere di due tipi:

  • La rigenerazione è completa quando il tessuto sostitutivo ha le stesse proprietà di quello perso nella ferita o nell’amputazione.
  • La rigenerazione è incompleta quando il tessuto sostitutivo è di natura diversa da quella persa. In questo caso, il tessuto connettivo sostituisce il normale parenchima.

Una volta introdotto il termine, ti invitiamo a unirti a noi in una revisione della rigenerazione in natura.

Rigenerazione animale: come avviene?

La terminologia usata per spiegare la rigenerazione animale è complessa, per questo cercheremo di riassumerla in termini semplici, facendo alcuni esempi:

  • Le salamandre sono considerate le regine di questo processo. Ad esempio, possono rigenerare i tessuti oculari distrutti come la retina. Tuttavia in questo caso si parla di tessuti rigenerativi unipotenti e limitati, dato che possono rigenerare solo un certo tipo di cellule.
  • Nel caso delle planarie, ad esempio, se tagliamo un pezzo del loro corpo, si rigenererà completamente. Qui i tessuti rigenerativi sono considerati pluripotenti, in quanto possono dare origine a tutti i tipi di cellule necessarie per realizzare il segmento mancante.

Un’idea deve esserci chiara: la chiave si trova nelle cellule staminali . Queste celle hanno due capacità essenziali:

  1. Possono dividersi continuamente, generando nuove cellule.
  2. Man mano che si dividono, possono specializzarsi in ruoli diversi.

L’informazione genetica dell’essere vivente codifica il destino di queste cellule pluripotenti, che si differenziano e si raggruppano nelle diverse strutture necessarie. E ora che abbiamo chiarito il meccanismo della rigenerazione, andiamo a vedere meglio gli esempi citati poco sopra.

Planaria vista al microscopio.
La planaria è uno degli animali più studiati in termini di rigenerazione dei tessuti.

Salamandre: le regine della rigenerazione

Abbiamo già presentato alcune qualità rigenerative di questi simpatici anfibi , ma il loro potenziale va molto oltre. Questi piccoli animali possono rigenerare gambe, coda, midollo spinale, cervello, mascella, cuore e parti dell’occhio.

Quando una salamandra perde un arto, una massa di cellule chiamata blastema ne crea uno nuovo, perfettamente funzionante. Gli animali adulti “reclutano” fibre muscolari scheletriche dal moncone, che dopo un po’ di tempo daranno origine all’arto perso.

Ecco perché in natura si vedono spesso tritoni e salamandre con una gamba più piccola dell’altra. Forse si stanno riprendendo da un attacco di predatori, rigenerando un arto mancante.

Altri esempi di rigenerazione nel mondo animale

  • Il pesce tetra messicano Astyanax mexicanus è in grado di rigenerare il suo tessuto cardiaco dopo che è stato danneggiato.
  • Le stelle marine sono un altro famoso esempio. Sono in grado di rigenerare gli arti che staccano dal disco centrale che le compone. Ma nel loro caso la questione va ancora oltre: un braccio amputato può generare un intero individuo .
  • I cetrioli di mare sono in grado di rigenerare più organi interni in brevi periodi di tempo. Questa è una strategia vitale essenziale per l’animale, poiché come metodo di difesa espellono molti dei loro organi contro i predatori.
  • L’anfibio Ambystoma mexicanum, o axolotl, un parente stretto delle salamandre, è anche più efficiente di queste ultime nell’auto-rigenerazione. Ogni volta che un arto viene amputato, lo sostituisce creando una copia quasi esatta. Per questo motivo, è la specie più ampiamente studiata per quanto riguarda questo argomento.
Axolotl messicano: informazioni
L’axolotl è un anfibio con capacità rigenerative impressionanti.

Un processo affascinante con utilità umana

L’indagine sul fenomeno della rigenerazione nel mondo animale non è motivata unicamente dalla ricerca della conoscenza. Gli scienziati sperano che scoprendo le chiavi di questo affascinante processo, molte malattie degenerative negli esseri umani possano finire.

It might interest you...
Scopriamo alcune curiosità sulla stella marina
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Scopriamo alcune curiosità sulla stella marina

Scopriamo alcune curiosità sulla stella marina, tra cui che sono carnivore ed ermafrodite, che non hanno istinto materno nè cervello.