Come interpretare i versi del cane

Come interpretare i versi del cane

Ultimo aggiornamento: 05 ottobre, 2017

I cani sono animali dotati di una spiccata intelligenza che spesso sorprende. Sono amatissimi dagli umani per la loro capacità di comunicare ed esprimere desideri ed emozioni. Tra i vari strumenti che questi splendidi animali hanno a disposizione, sicuramente i versi sono quelli più interessanti e sui cui vale la pena concentrarsi per capirli meglio.

I cani comunicano con le persone attraverso diversi suoni. I più comuni, generati con bocca, lingua e denti, sono l’abbaiare (latrato), l’ululare e il grugnire (o ringhiare). Ad ognuno di questi versi corrisponde uno specifico significato che, se sarete in grado di imparare a riconoscere, vi consentiranno di costruire un legame ancora più intimo con l’animale.

Non sempre un cane che abbaia ha paura o vuole attaccare e il ringhiare o l’ululare possono nascondere un problema di salute. Insomma, non tutti i versi sono uguali e né significano la stessa cosa. Scopriamo assieme come interpretare i versi del vostro cane.

Interpretare i versi del cane se abbaia, ulula o ringhia

Cane che abbaia

Ci sono diversi tipi di latrati che possono essere emessi dal cane. Per capire perché il vostro animale abbaia, è necessario identificare molto bene le caratteristiche del suono emesso:

Come interpretare i versi del cane
  • Latrato corto e acuto: si tratta di un verso amichevole, di solito i cani lo usano per salutare. È molto comune sentirlo quando arrivate a casa.
  • Latrato corto e grave: il suono utilizzato dalle femmine per rimproverare i cuccioli.
  • Latrato senza controllo: in presenza di pericolo o di eventi nuovi o strani. Fuochi d’artificio o la presenza di uno sconosciuto in casa possono generare questo tipo di verso.
  • Latrato intermittente: se il cane è eccitato o eccessivamente felice. L’animale probabilmente desidera uscire a spasso o giocare con voi.
  • Latrato ripetuto e insistente: questo modo di abbaiare viene emesso da animali addestrati, come cani poliziotto o di salvataggio. E’ il modo per avvisare che hanno trovato qualcosa.
  • Latrato senza motivo: si verifica nei cani anziani, dal momento che soffrono di sordità e non sono in grado di regolare i propri versi.

Oltre ad abbaiare, i cani usano anche l’ululato per comunicare. Vediamo i diversi tipi di tale verso.

Cane che ulula

Nei cani, di solito, l’ululato viene associato ad una situazione di dolore. Un sentimento negativo provato in prima persona o per qualcun altro, umano o animale.

  • Ululato lungo e continuo: manifesta paura e dolore. Può anche venire accompagnato da un abbaiare a singhiozzo.
  • Assieme ad altri cani: è il segnale emesso per delimitare determinati territori.
  • Ululato del cucciolo: è la richiesta di attenzione e coccole.
  • Ululato d’imitazione: quando il vostro cane si diverte a ripeter ciò che ascolta, come sirene di ambulanze, pompieri o polizia, musica o altri suoni. L’orecchio del cane è molto sensibile, quindi è in grado di intercettare diversi tipi di frequenze.
  • Ululati psicologici: altre volte, possono individuare una situazione di depressione o ansia.

Oltre ad abbaiare e ululare, il vostro cane può anche grugnire, in determinate situazioni.

Cane che grugnisce

I grugniti sono meno frequenti dell’abbaiare e degli ululati, ma anche per loro esiste un codice di interpretazione.

Come interpretare i versi del cane
  • Grugnito lento e grave: il cane vive un momento di rancore e assume un tono minaccioso. E’ il classico rumore che si ascolta quando gioca o prima di un attacco. Il messaggio è semplice: “Lasciate il mio spazio”.
  • Grugnito con abbaio: questa miscela, in alta tonalità e diretta verso un altro animale, significa sfiducia. In bassa tonalità, è un segno di aggressività o di allarme.
  • Grugnito ondulato: un ronzio che improvvisamente cambia di tonalità. Un segno di nervosismo: il cane sta per attaccare e occorre prendere le dovute precauzioni. In casi del genere ricordate di non guardare mai il cane dritto negli occhi.

Interpretare i versi del cane non è un compito difficile. Tanto se abbaia, ulula o grugnisce, osservate con attenzione l’espressione del suo muso. Ogni suono emesso possiede una correlazione diretta con il viso, pertanto non è complicato sapere cosa passa per la teste del vostro amico.

Se un cane emette un suono strano o sconosciuto per un periodo superiore a 24 ore, è consigliabile consultare uno specialista. Può essere la spia di una condizione di salute precaria.

Il cane è un animale molto intelligente. Troverà sempre il modo giusto per far capire al proprio padrone ciò di cui ha bisogno e comunicargli qualcosa che non va. Basta stare attenti e passare assieme più tempo possibile.