Istanbul dedica una statua alla sua gatta più famosa

Istanbul dedica una statua alla sua gatta più famosa

Ultimo aggiornamento: 31 gennaio, 2017

Si dice che i gatti possiedano sette vite. Eppure, ve ne sono alcuni che non muoiono mai. Come nel caso di Tombili, una famosa gatta a cui la città di Istanbul ha persino dedicato una statua. Vi piacerebbe sapere per quale motivo?

Fa piacere che, nel mondo moderno, esistano ancora persone amanti degli animali che decidano di rendere loro omaggio. Questa megalopoli turca è famosa per prendersi cura dei propri gatti randagi, ma di questo ne parleremo in un altro articolo. Adesso, concentriamoci sulla storia della micia Tombili.

Istanbul dedica una statua alla famosa gatta Tombili

Una gatta randagia come tanti altri che popolano le strade di Istanbul. Però era famosa perché strappava a tutti un sorriso. Ogni volta che arrivava su una panchina, aveva un modo unico di sedersi. Avete presente Cleopatra, la famosa regina d’Egitto? Così come lei, Tombili era solita sdraiarsi pancia all’aria assumendo una posa davvero unica.

Una panchina, uno scalino o un bordo: in ogni luogo, questa speciale gattina riusciva a diventare un’attrazione per cittadini e turisti. Così, poco a poco, divenne famosa, un po’ come altri colleghi gatti, protagonisti di video virali su Internet.

Tombili diventa famosa

La fortuna di questa gatta divenne totale quando un turista decise di scattarle una foto artistica. Una volta pubblicata online, l’immagine di Tombili fece il giro del mondo. In poche ore milioni di internauti condividevano lo scatto su siti web e reti sociali. Senza scordare le centinaia di memes simpatici creati con l’effige della nuova stella del regno animale.

Come potete vedere, la posa della micia è davvero esilarante. Inoltre, per la stazza dell’animale, tutta l’immagine assume un valore comico ancora più evidente. La rete ama i gatti e Tombili deve la sua fama proprio a questo.

Addio a Tombili, la famosa gatta della statua

istanbul-dedica-una-statua-alla-gatta-tombili
Fonte: pagina Facebook de Tombili

Sfortunatamente, nell’agosto del 2016, Tombili passò a miglior vita, per colpa di una grave e lunga malattia. Un fatto che fu vissuto con malinconia da tutta la città. Il ricordo della gente fu testimoniato da scritte e cartelli che ripetevano la stessa frase: “Vivrai per sempre nei nostri cuori“.

La commozione fu tale che alla fine la città decise di rendere omaggio a questa gatta così speciale. Adottando l’immagine che la rese famosa, fu realizzata una statua e posta su una delle sue panchine preferite.

I vicini del quartiere affermano che la statua realizzata è praticamente perfetta, identica all’animale compianto. Molti, ancora oggi, sono soliti lasciare ai suoi piedi latte, mangimi e altri oggetti.

Le persone del posto amano credere che lo spirito di Tombili continua ad essere presente, un’abitudine curiosa, forse stravagante, ma che non fa male a nessuno.

Animali divenuti famosi grazie ad Internet

La gatta Tombili non è l’unico animale che raggiunse fama mondiale grazie alla rete. Ecco un interessante elenco che ricorda altri animali divenuti vere e proprie star.

  • Hachiko. A lui fu dedicato anche un film, con Richard Gere. Come Tombili ha una statua a lui dedicata, per l’immensa fedeltà dimostrata al proprio padrone.
  • Pancho. Questo cagnolino chihuahua è divenuto un eroe di YouTube grazie alle curiose pose che assume durante le lezioni di yoga del suo padrone.
  • Pankun e James. Una scimmia e un cane, amici per la pelle, divenuti stelle del web e della TV in Giappone.
  • Pumpking. Questo simpatico procione pensa di essere un cane e si rende protagonista di avventure esilaranti. Possiede diverse pagine sulle reti sociali con milioni di seguitori.
  • Ronaldog. Un calciatore professionista: questo cagnolino dribbla, calcia e fa magie con il pallone. Chissà, forse in futuro lo vedremo in nazionale!