Istinti del cane che dobbiamo soddisfare

I cani vengono adottati come animali domestici già da molti anni. Tuttavia, hanno certi istinti che, per natura, devono soddisfare. Per quanto si siano potuti adattare molto bene alle nostre case, provano certi bisogni che non possono ignorare. È la loro natura canina ad esigerglielo. 

Tuttavia, alcuni loro istinti possono causare problemi di convivenza, come, ad esempio, nascondere le cose o scavare in giardino. Ad ogni modo, non bisogna frenare tali bisogni, dato che non fanno parte solo della natura dei cani, ma anche del loro carattere e della loro personalità.

Istinti naturali dei cani che dobbiamo soddisfare

Relazionarsi con altri cani e persone

I cani sono animali da branco, ovvero sono abituati a stare in compagnia e a relazionarsi. Da ciò deriva la rapidità e la facilità con cui sono divenuti animali domestici. Un cane non può vivere in un terrazzo o in un giardino senza mai entrare in casa e senza che nessuno esca a giocare o a passare del tempo con lui.

Di fatto ci sono casi di cani impazziti proprio per aver vissuto in queste circostanze. Per questo motivo, prima di prendere un cane, bisogna tenere presente che avrà bisogno di relazionarsi. Se, dunque, non siamo disposti a farlo vivere con noi nella stessa casa, è meglio desistere dall’idea di avere un animale domestico.

Un altro bisogno è quello di relazionarsi con altri cani. Comprendiamo la vostra possibile paura se quando siete in strada, si avvicinano altri cani, nell’eventualità che possono fargli del male, ma il vostro animale ne ha bisogno. Lasciategli annusare altri cani, permettetegli di giocare con loro e persino di “discutere” con loro. Non gli accadrà nulla, tutto il contrario.

Mangiare, bere e dormire

Sono istinti basilari che hanno anche gli umani. I cani prima di essere addomesticati, trascorrevano il loro tempo ed investivano le loro energie in cerca di cibo. Se queste necessità basilari vengono soddisfatte, dunque, il cane vedrà appagata la maggior parte dei suoi istinti.

Annusare

L’olfatto è un senso molto importante nei cani. Lo usano per sentire, trasmettere e percepire informazioni sul mondo che li circonda. Per questo motivo, il loro naso presenta più di duecentocinquanta milioni di cellule sensoriali, a differenza delle persone che ne hanno solo dieci milioni.

Quando uscite a fare la passeggiata, pertanto,  evitate di trattare il vostro cane come se fosse un bambino. Lasciate che annusi quello che desidera, è il suo modo di trovare il proprio posto nel mondo. Quando è in casa, il posto dove conosce tutto, potete motivarlo a usare questo istinto nascondendo i suoi giocattoli e facendoglieli cercare.

Giocare

Mantenersi attivo è vitale per un cane e farlo attraverso il gioco è il modo più semplice. Forse quando vorrà giocare voi non ne avrete voglia, ma dovete collaborare affinché lo faccia, dato che questo attiva il suo cervello. Ricordate; mens sana in corpore sano.

Rosicchiare ossa e giocattoli è un modo naturale in cui giocano. Non rimproverate il vostro cane se morde i suoi giocattoli, non li avete forse comprati per questo?

Abbaiare

I cani non possono comunicare tramite il linguaggio come lo conosciamo noi, hanno bisogno di abbaiare per farlo. Per questo motivo, abbaiano quando arriviamo a casa, da bravi guardiani quando sentono rumori strani o quando vogliono qualcosa e sembra che non riusciamo a capirli. Non vietate al vostro cane di abbaiare, permettetegli di comunicare.

In questo istinto della comunicazione rientra in parte anche quello olfattivo. Ci sono alcune pratiche dei cani che, dal punto di vista umano, possono sembrare ripugnanti, come annusare l’urina o il posteriore di altri cani. Tuttavia, per loro è del tutto normale, è così che comunicano e si comprendono. Chi siamo noi per impedirlo?

Categorie: Consigli Tags:
Guarda anche