L’isola di Hokkaido, in Giappone: patria di animali splendidi e unici

Hokkaido è la più settentrionale e la più estesa tra le isole dell’arcipelago del Giappone. E’ nota per gli sport invernali, ma anche per la sua cultura, le attrattive turistiche e ricreative. Tra gli abitanti di quest’isola vi sono creature esotiche, che si trovano solo qui. Vi invitiamo a conoscere questi animali, splendidi e unici.

Gran parte di questi animali, così particolari, appartengono ad alcune sottospecie comprese all’interno di altre specie più note, che si trovano principalmente nell’Asia settentrionale; altre, invece, sono specie uniche dell’isola di Hokkaido. La caratteristica comune di tutti questi animali è la mansuetudine.

Ezo Momonga

Lo scoiattolo volante tipico dell’isola di Hokkaido. I suoi grandi occhi a mandorla, di colore scuro, contrastano con l’abbondante pelo, color crema o grigio. Essendo un animale molto  particolare, è stato utilizzato come mascotte per vari prodotti, tra cui una tessera per il trasporto pubblico, ed è l’animale simbolo dell’isola.

Shima Enaga

È un piccolo passero dalla coda lunga, il cui piumaggio è completamente bianco, a parte la coda che è nera. A differenza dei suoi simili, che vivono nel resto dell’arcipelago, lo Shima Enaga è privo delle piume che sormontano gli occhi marroni. Di solito, la prole di questi uccelli presenta questo piumaggio, di colore nero, sugli occhi, ma in età adulta scompare. I suoi occhi risaltano come due perle nere sulla testa. Si può avvistare molto spesso, dalle praterie alle montagne. Quando la stagione degli amori finisce, forma piccoli gruppi che si spostano tra i rami degli alberi.

Volpe rossa di Hokkaido

volpe-rossa

Nella mitologia giapponese esistono moltissimi animali fantastici, esseri che rappresentano vari spiriti. Kitsune è lo spirito della foresta ed è rappresentato da una volpe. Da tempo immemore, si è creato uno stretto legame tra l’uomo e la volpe. È per questo motivo che, secondo una credenza popolare, si riteneva che la volpe potesse trasformarsi in una splendida donna. In Giappone esistono due specie di volpi rosse, apparentate con le volpi rosse di tutta l’Eurasia. Una di queste si trova sull’isola settentrionale. Si tratta di un animale dalla soffice pelliccia rossiccia che, di solito, è docile con gli esseri umani: molti turisti si avvicinano per scattare delle foto con questi splendidi animali.

Scoiattolo rosso di Hokkaido

Questo scoiattolo è una sottospecie dello scoiattolo rosso eurasiatico, che vive in Asia e in Europa. La particolarità di questo animale è che si trova solo sull’isola di Hokkaido. Di solito esegue acrobazie mozzafiato, saltando da un albero all’altro, nelle foreste dell’isola. Come la volpe rossa, presenta un mantello dal pelo fulvo. In giapponese, l’ideogramma di questo animale così particolare significa, letteralmente, “ratto delle castagne”.

Ezo Naki Usagi

Il suo nome significa “coniglio che piange” ed è una sottospecie del Pika del Nord, un piccolo roditore che vive nella parte settentrionale dell’Asia e del Giappone. Come suggerisce il nome, “Pikas” sono gli animali che hanno ispirato il personaggio dei fumetti della serie dei Pokemon, ovvero Pikachu. Durante la stagione calda mangia erbe e prepara la scorta di cibo che utilizzerà durante il freddo inverno. Anche se potrebbe essere scambiato per un criceto, possiede una coda lunga e folta.

Donnola

donnola

Questa donnola è una sottospecie che preferisce i climi freddi dell’isola di Hokkaido, della Siberia e della Scandinavia settentrionale. La particolarità di questo animale è la muta della sua pelliccia: quando arriva l’inverno, il suo mantello passa dal colore marrone al bianco, per mimetizzarsi nella neve e confondere i predatori. Come le volpi, questi animali hanno un significato particolare nella mitologia giapponese. Potrebbe sembrare incredibile, ma queste docili creature sono spesso sinonimo di cattive notizie e presagio di sventura.

Ezu Fukuro

L’Ezu Fukuro è una sottospecie di gufo siberiano. Il nome di questo uccello è strettamente collegato con l’isola, in quanto il nome antico di Hokkaido è Ezu. Di solito nidifica nei tronchi degli alberi cavi che si trovano nei boschi della zona settentrionale. La sua principale fonte di cibo sono i roditori.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche