Ecco i luoghi dove è consentito l’ingresso ai cani

· 25 novembre 2018
Negozi di vestiti, di arredamento e molti altri esercizi commerciali di vendita al pubblico oggi consentono l'ingresso ai cani.

Conoscete i luoghi in cui è consentito l‘ingresso ai cani? Se andate a fare shopping, quando uscite a pranzo o a cena fuori, spesso siete costretti a lasciare il vostro cane a casa. Oltre a rinunciare alla sua compagnia, probabilmente vi sentirete tristi nel sapere che passerà del tempo solo.

Vi piacerebbe portarlo con voi, ma questo non è sempre possibile. Vi indicheremo, allora, quali sono i locali e le attività commerciali che consentono l’ingresso ai cani. Sapere quali luoghi potrete frequentare assieme vi aiuterà a evitare la spiacevole separazione.

Locali e strutture che permettono l’ingresso ai cani

Tempo fa, l’ingresso agli animali domestici nei locali pubblici era totalmente proibito. Oggi, questo è cambiato e ci sono molti posti che potrete frequentare assieme, ovviamente rispettando le normali regole della sana convivenza. Vediamo assieme quali sono:

Ristoranti con veranda esterna

L’ingresso agli animali è certamente a discrezione dei singoli gestori di ristoranti e altri esercizi commerciali. Per motivi igienici, di sicurezza o per evitare, a prescindere, qualsiasi lamentela, questa scelta va rispettata.

Ci sono però sempre più locali, spesso provvisti di tavolini fuori, che ammettono la presenza di cani e gatti. Se non viene esposto uno specifico cartello con la scritta “Vietato l’ingresso agli animali“, potrete certamente prendere un caffè o cenare senza che nessuno vi dica nulla.

All’interno, sono ammessi solamente i cani guida, ma godersi un buon pasto al sole con il proprio cane o gatto, o qualsiasi altro animale domestico che si possiede, è un’esperienza piacevole e oggi possibile.

Cane fuori da un ristorante

Negozi di abbigliamento

Da circa un paio d’anni, o forse un po’ di più, gli animali sono ammessi anche nei negozi.

Forse a qualcuno potrà sembrare strano e se c’è qualche cliente che storce la bocca, beh sappiate che è possibile entrare e fare shopping tenendo in braccio, in borsa o al guinzaglio, il proprio amico a quattro zampe.

Ci sono persino case di moda che prevedono dei capi d’abbigliamento combinati affinché possiate vestirvi in pendant col vostro cucciolo.

Negozi di vestiti, di arredamento e molti altri esercizi commerciali di vendita al pubblico oggi consentono l’ingresso ai cani.

Dovrete solo scoprire quali sono quelli della vostra città, per potervi godere un pomeriggio di sano shopping in compagnia del vostro amico con la coda.

Dal parrucchiere

Per fortuna, finalmente anche dal parrucchiere è consentito portare il proprio cagnolino. Passerete assieme un pomeriggio molto più divertente! Dopo aver fatto una passeggiata, il vostro fedele compagno aspetterà tranquillamente che terminiate di farvi belli.

Ci sono persino parrucchieri che offrono un servizio parallelo di toeletta per cani mentre vi rifate l’acconciatura.

Avevate mai immaginato di poter condividere un’esperienza del genere con il vostro animale domestico?

Trasporto pubblico

Questa misura ha iniziato ad essere implementata in Italia circa due anni fa. I cani possono salire, gratuitamente, sugli autobus. Devono però essere tenuti con museruola e guinzaglio.

Persone su un autobus pubblico

Discorso diverso per treni e aerei, in cui è necessario l’utilizzo di apposite gabbie o trasportini.

In nave, è consentito il trasporto del cane se mantenuto in cabina o in una zona predisposta per gli animali che, comunque, potrete visitare con frequenza.

In altri casi, come taxi e NCC, è possibile viaggiare con il proprio animale domestico, rispettando sempre le norme imposte dalla Motorizzazione Civile del paese in cui vi trovate.

Musei e altri luoghi pet friendly

Ci sono diversi musei, cinema o spazi espositivi che concedono l’accesso anche agli animali.

Potrete godervi esposizioni d’arte, monumenti o anche un buon film assieme al vostro cagnolino, senza problemi. Un sogno che finalmente diventa realtà.

Cosa bisogna tenere a mente?

Bisogna dire che, sebbene ci siano molti locali che consentono l’ingresso di cani e altri animali domestici, questa decisione dipende dal sistema amministrativo di ciascun esercizio.

Cioè, la legge individua una possibilità e non un obbligo. Questo significa che, come detto poco fa, ogni bar, ristorante, negozio o altra struttura può decidere se precludere o meno l’entrata al vostro amico a quattro zampe.

Pertanto, non arrabbiatevi se un cameriere o un dipendente non vi lascia entrare: informatevi prima e recatevi solamente negli esercizi aperti agli animali.

Come potrete notare, sono sempre più numerosi gli enti che favoriscono questo trattamento, meglio dunque evitare polemiche e inutili scontri verbali.

Da parte vostra, inoltre, bisogna sempre ricordare di portare sempre tutti i documenti dell’animale al seguito.

Oltre a rispettare gli altri clienti o commensali, mantenendo sotto controllo il cane e gestendolo tramite l’uso di guinzaglio e museruola.

Non ci si può lamentare delle limitazioni di alcuni locali se i cani vengono lasciati liberi di fare ciò che vogliono, infastidendo altre persone. Prima di tutto educazione e rispetto.