Qual è il miglior cibo per il vostro cane?

· 3 novembre 2018
Per offrire un'alimentazione completa al vostro cane, potete trovare molte pappe e mangimi pronti.

Si sa che gli animali domestici hanno bisogno di frutta, verdura, riso e carne, perché sono animali onnivori. Anche se la loro dieta deve essere variata, il ritmo della vita lavorativa di molti proprietari, oggi, impedisce loro di cucinare e preparare il cibo che questi amici a quattro zampe meritano di avere.

Per offrire un’alimentazione completa al vostro cane, potete trovare molte pappe e mangimi pronti. Questi prodotti forniranno la maggior parte delle sostanze nutritive necessarie all’animale, in modo che possa seguire una dieta completa ed equilibrata.

Stiamo parlando dei cosiddetti mangimi “bilanciati”. Dovrete sempre scegliere quelli di buona qualità, in modo da garantire sempre, al vostro miglior amico, il corretto numero di proteine, vitamine, carboidrati e via dicendo. Ma come si fa a scegliere il miglior cibo per il vostro cane?

Dare al vostro cane mangimi pronti

Sebbene questi mangimi siano molto completi e sempre più pensati per assicurare la massima qualità, dovrete sempre integrare nella dieta del vostro animale domestico il maggior numero di alimenti naturali possibile.

Se volete conoscere a fondo il mangime per cani per poter scegliere quello più adatto al vostro esemplare, il primo passo sarà conoscere gli ingredienti che lo compongono, oltre a scegliere la marca più conosciuta o più costosa.

 Cagnolino con la ciotola di pappa

Il produttore è obbligato a indicare sulle etichette gli ingredienti che sono stati utilizzati per preparare il mangime, nonché le loro percentuali.

Il miglior cibo per il vostro cane: proteine ​​della carne

Per quanto riguarda i diversi prodotti, dovete tenere presente che il cane discende dal lupo, un animale carnivoro.

Per questo motivo, la sua dieta deve essere formata per la maggior parte da carne o proteine ​​di qualità similare.

Se tra gli ingredienti del mangime, trovate anche i cereali, sappiate che non si tratta di un alimento utile. Anzi, i cereali non contribuiscono in alcun modo all’alimentazione del vostro cane.

Inoltre, l’etichetta presente su buste, scatole e lattine del cibo per cani dovrebbe essere molto chiara ed esaustiva.

Pensate, ad esempio, nel caso in cui appaia scritta solo la parola “pollo”. Non è chiaro se siano state usate le parti nobili di questo animale o, più probabilmente, se sono state scelti solo gli scarti.

Se l’etichettatura e le informazioni nutrizionali appaiono sommarie, scarse e poco affidabili, vi consigliamo di prendere in considerazione un’altra marca.

Scegliere il cibo per cani in base all’età

Una domanda che interessa, spesso, i proprietari di cani riguarda la frequenza delle pappe. Come regola generale, i cani fino a quattro mesi mangeranno 4 volte al giorno, 3 volte dai quattro agli otto mesi, 2 volte dopo un anno e mezzo di età e, a partire da qui, solamente una volta al giorno.

Il cibo, sia naturale che industriale, non funziona allo stesso modo per tutte le fasi della vita dell’animale.

Esistono alcuni alimenti specifici per i cuccioli, altri per cani di grossa taglia, per cani di taglia media e piccola, sterilizzati, ecc.

Labrador mangia dalla ciotola

La proporzione del cibo da dare al vostro animale dipende da molte variabili: le sue dimensioni, l’attività fisica che esegue, se brucia molte calorie o è piuttosto calmo e sedentario, ecc.

Molti specialisti non consigliano cibo fatto in casa per cani. Sostengono che di solito non è una dieta proporzionata, e spesso è troppo ricca di carboidrati.

Gli esperti sono inclini a suggerire sempre la scelta dei già citati mangimi bilanciati.

Se siete intenzionati a dare al vostro amico solo del cibo fatto in casa, dovrete assicurarvi che non venga mai contaminato da quello umano.

Le ricette e le pappe dovranno essere elaborate appositamente per il vostro cane, scegliendo ingredienti adatti e, ovviamente, che non siano né tossici né deleteri per il suo apparato digerente.

Se avete deciso di dare al vostro animale domestico del cibo fatto in casa, cercate di fare in modo che sia sempre di alta qualità.

Non dovrete dargli i vostri avanzi, ma sempre razioni equilibrate, come se fosse un altro membro della famiglia.

Cibo per cagne incinta

Nel caso in cui la vostra cagnolina si trovi in stato interessante, è importante pianificare una dieta speciale per animali gravidi.

Nelle prime cinque o sei settimane di gestazione dovrete fornire un po’ più di cibo all’animale, per assecondare la crescita dei feti.

Tenete presente, comunque, che la maggior parte della crescita avverrà nelle ultime tre settimane.

Cagnolina bianca incinta

Per la cura del vostro cane, aumenterete il contributo energetico di circa il 15% ogni settimana. Lo stesso accade nel periodo dell’allattamento, quando l’animale ha bisogno di nutrirsi adeguatamente per dare ai cuccioli i nutrienti di cui hanno bisogno.