Ecco perché non si deve tingere il pelo degli animali

28 febbraio, 2017

Da qualche anno la moda e i prodotti di bellezza hanno ormai raggiunto anche i nostri amici animali. Di fatto, è possibile comprare qualsiasi accessorio per loro: vestitini, collari, occhiali e persino diamanti, sono tutti oggetti che stanno spopolando nel mondo degli animali. Esiste una nuova tendenza che sta entrando in auge ma che, ahimè, è alquanto dannosa. Stiamo parlando delle tinte per animali.

In molti diranno: se tingere i capelli non fa bene neanche all’uomo, non sarà ancora peggio per i nostri animali? Le opinioni al riguardo sono diverse, ma nell’articolo di oggi parleremo dei motivi per cui non si dovrebbe mai tingere il pelo degli animali.

Motivi per non tingere il pelo degli animali

gatto rosa

Per quanto desideriamo rendere i nostri animali più simili a noi, ci sono cose a cui non dovremmo mai sottoporli. Ecco alcuni degli inconvenienti legati all’uso di tinte per animali:

Stress

Il solo processo di tintura, lavaggio e asciugamento, vi prenderà più di un’ora e mezza. Avere una sostanza sul pelo può generare di per sé un senso di impotenza nell’animale, dunque un simile processo potrebbe risultare per lui sgradevole e stressante.

Siete davvero disposti a sottoporre il vostro animale ad un’inutile sofferenza? Forse è meglio pensarci su…

Allergie

Nonostante esistano in commercio tinte speciali per animali, oltre a professionisti in grado di tingere il pelo del vostro animale, alcuni prodotti possono essere causa di allergie, e non è poi così raro. Sia nel caso degli uomini che degli animali, alcuni prodotti possono infatti causare la proliferazione di allergenici.

Se dunque il vostro animale ha una pelle sensibile o se è ancora un cucciolo, è consigliabile non sottoporlo a un simile rischio, che potrebbe causargli rossori, prurito e gonfiore.

Intossicazioni

Anche se esistono tinte create appositamente per il pelo degli animali, al loro interno si trovano agenti chimici che potrebbero intossicare il vostro animale. Siete in grado di assicurarvi che il vostro amico non si lecchi la zona appena tinta? Riuscite a immaginare cosa succederebbe se ingoiasse anche soltanto una minuscola parte di quei componenti chimici?

Se non volete correre questi rischi, forse è meglio che desistiate dall’idea di tingere il pelo del vostro animale.

Copre il suo odore

L’odore del corpo nei cani ha una funzione importante sotto molti punti di vista. Una tinta chimica non farebbe altro che alterare il suo odore, rendendo più difficile ogni interazione con altri cani.

D’altro canto, se la capigliatura di un uomo rivela gran parte della sua personalità, lo stesso accade con il pelo del vostro animale. Lasciate dunque che sfoggi la sua vera identità, non camuffatela artificialmente.

Come tingere il pelo degli animali in modo sicuro

Se dopo aver analizzato i precedenti punti siete ancora convinti di voler tingere la pelliccia del vostro animale, assicuratevi quanto meno di farlo in maniera sicura.

La cosa più raccomandabile è che utilizziate dei coloranti alimentari così che non rappresentino un problema nel caso in cui il vostro animale si leccasse o se dovessero entrare a contatto con la pelle.

Il prodotto andrà mescolato con acqua a temperatura ambiente, mai troppo calda o troppo fredda.

fare-il-bagno-al-cane

Se oltre a tingerlo in maniera sicura volete anche che l’effetto sia dei migliori, assicuratevi che tutte le parti che desiderate colorare siano state coperte dal prodotto. Per aiutarvi in questo compito potrete usare un pettine per spargere bene il prodotto.

Ricordate che si sta parlando di coloranti alimentari. È assolutamente vietato utilizzare sui vostri animali tinte per l’uomo o qualsiasi altro prodotto che non sia espressamente destinato agli animali.

Sappiamo che a molti piacerebbe tingere il pelo del proprio animale per essere entrambi all’ultimo grido, ma non dimenticate mai che la salute e il benessere dei nostri amici a quattro zampe deve sempre essere alla base di qualsiasi decisione che prendiamo per loro.

Meditate sui pregiudizi legati a questo tipo di pratiche sugli animali, e ricordate che è sempre bene tenere a mente innanzitutto i loro sentimenti, la loro salute e ciò che è bene per loro.