Paesi in cui è possibile avvistare le balene

29 Aprile 2018
Gli animali più grandi del mondo, ovvero i cetacei giganti, sono belle creature marine che, oltre a essere pacifiche, sono spettacolari durante le loro migrazioni; alcune fanno salti degni di essere visti

Sono gli animali più grandi del mondo e tra i protagonisti delle migrazioni più estese; osservarli in alcune fasi della loro vita è uno spettacolo meraviglioso e indimenticabile. In questo articolo vi diciamo quali sono i paesi o le regioni in cui è possibile avvistare le balene.

Dov’è possibile avvistare le balene?

Il periodo in cui avvistare questi giganti marini va da maggio a giugno ed è possibile farlo in diverse regioni del pianeta. Questi sono alcuni dei luoghi in cui è possibile avvistare le balene:

1. Alaska

Nella baia dei ghiacci in Alaska si trova una riserva naturale di più di 100 chilometri di estensione, bagnata dalle acque dell’Oceano Pacifico e dove è possibile avvistare le balene grigie.

Questi cetacei intraprendono la loro migrazione in primavera e proseguono durante tutta l’estate: il periodo va da giugno a settembre. Lo spettacolo, che include anche megattere e orche, è unico al mondo.

2. Argentina

Il golfo nuevo, tra le località argentine di Puerto Madryn e Puerto Pirámides, è uno dei luoghi consigliati in cui avvistare le balene della specie franca australe

La provincia di Chubut, nella Patagonia argentina, riceve questi stupendi mammiferi tra giugno e ottobre (inverno e primavera nell’emisfero sud), dove è possibile osservare anche balenotteri di pochi mesi di vita.

Per trovarsi più vicino alle balene, è possibile fare diverse escursioni in nave, il cui impatto nei cetacei è minimo. Le guide danno numerose informazioni sulla vita di questi animali: abitudini, alimentazione e riproduzione; se si è fortunati, inoltre, è possibile vederne gli spettacolari salti o le code uscire dall’acqua.

3. Sudafrica

Il paese di Hermanus, a un’ora e mezza da Città del Capo, è considerato uno dei luoghi migliori al mondo in cui avvistare le balene. Non è necessario salire su una nave, poiché gli esemplari della specie franca nuotano molto vicino alla riva della baia, dove si accoppiano tra luglio e novembre.  

4. Canada

Tra le città di Tadoussac e Baie-Sainte-Catherine, dentro il fiordo di Saguenay, troviamo l’epicentro dell’attività di questi animali di tutta la British Columbia. La fauna qui è molto varia: è possibile scorgere delfini, beluga e altri cetacei che si alimentano nelle fredde acque.

Per quanto riguarda le balene, fino al Canada arrivano megattere, balene franche nordatlantiche, balenottere azzurre (i mammiferi più grandi al mondo), capodogli, orche e balenottere. Ci si sente uormiche tra tanta maestosità!

5. Le Azzorre

Coda della balena che fuoriesce dall'acqua

Sono considerate i “santuari delle balene”, poiché in questo territorio portoghese, che si trova in mezzo all’Oceano Atlantico, arrivano ben 24 specie di cetacei, alcuni residenti e altri migratori.

Dalle torri di vigilanza delle coste o a bordo di alcune imbarcazioni, tra maggio e ottobre è possibile avvistare decine di mammiferi marini. I misticeti e le balenottere boreali vivono tutta l’estate in questa zona.

6. Costa Rica

Al sud di questo paese centroamericano, per l’esattezza tra l’isla de Caño e la penisola di Osa, arrivano esemplari tutto l’anno e per questo è un luogo spettacolare in cui avvistare le megattere.  

Questi cetacei scelgono tale luogo perché le sue acque sono tranquille e ricche di cibo. Alcuni provengono dalle coste antartiche e altri dal golfo della California per far nascere i loro cuccioli.

 7. Australia

Nella baia Hervey, nelle coste del Queensland, è possibile vivere questo spettacolo naturale tra i mesi di luglio e ottobre. A bordo di piccole imbarcazioni si possono vedere da vicino i salti delle balene, che possono raggiungere le 50 tonnellate di peso.

8. Messico e Stati Uniti

Per l’esattezza nel golfo della California, le balene grigie arrivano in gruppo durante l’inverno boreale (da dicembre ad aprile) per poi continuare il loro viaggio fino all’Alaska, dove si nutrono e cominciano un nuovo ciclo di riproduzione.

Balene a San Francisco

L’avvistamento delle balene è divenuto un simbolo di questa regione e uno dei motivi dell’aumento dei turisti è che questa specie è particolarmente “amichevole” e si avvicina molto alle imbarcazioni.  

9. Brasile

Nella Praia do Rosa, al sud del paese più grande dell’America Latina, le balene franche australi nuotano tra le acque dell’Oceano Atlantico, in uno spettacolo meraviglioso, che avviene tra giugno e novembre. I salti di questi pesanti cetacei sono impressionanti, poiché possono far emergere in superficie fino al 75% del loro corpo