Come avviene la riproduzione nei pesci?

· 24 febbraio 2018

Prendersi cura di un gatto o un cane è un compito abbastanza facile. Sono animali domestici, mammiferi e assai popolari: su di loro si sa “quasi” tutto. Al contrario, l’allevamento e la gestione di esseri viventi di tipo diverso, può risultare un poco più complicata. Ad esempio, vi siete mai chiesti come avviene la riproduzione nei pesci? Scopriamolo assieme, leggendo questo articolo.

Come si riproducono i pesci?

Il miracolo della vita che passa attraverso la riproduzione è un processo affascinante che ci riempie di ammirazione e curiosità. Sapere come essa funzioni, anche negli animali acquatici, è qualcosa di davvero interessante. I pesci sono diversi da altre specie, oltre ad essere molto vari. Se pensate che si riproducono tramite la semplice deposizione di uova, vi sbagliate: questo è solamente uno dei meccanismi relativi alla riproduzione nei pesci.

pesce rosso dentro ad acquario rotondo

Cosa determina il processo di riproduzione di questi organismi vertebrati acquatici? Bene, dipenderà dal fatto che siano ovipari, vivipari o ovovipari. Vediamo quali sono le differenze di queste tre classi di pesci:

  • Ovipari. In questo caso le uova vengono liberate direttamente nell’acqua e raggiunte dal liquido seminale del maschio. Per aumentare le probabilità di successo, tuttavia, il pesce può proteggere le uova in modo che il parto avvenga, tenendole in bocca o proteggendole con delle bolle d’acqua.
  • Vivipari. Danno alla luce direttamente i piccoli che si sono formati all’interno del loro corpo.
  • Ovovivipari. Presentano il processo di fecondazione al loro interno come i vivipari, ma invece di dare alla luce i giovani pesci, depongono le uova. Il pesce maschio ingloba le uova internamente, finché non sono pronte per essere espulse verso l’esterno. Inoltre, ed è un fatto assai curioso, le femmine di questa classe possono deporre le uova, una seconda volta, senza l’aiuto del maschio. Conservano, infatti, una piccola quantità di liquido seminale maschile.

Sapevate che esistono pesci ermafroditi?

Spiegare come si riproducono i pesci nel caso degli ermafroditi è un processo interessante e divertente, poiché gli ermafroditi non hanno sesso specifico e possono diventare sia femmine che maschi, tutte le volte che vogliono, a seconda delle necessità dell’accoppiamento. Questo è noto come ermafroditismo simultaneo.

Tuttavia, esiste un altro tipo di ermafroditismo in cui i pesci sono maschi nella prima parte della loro vita e, solo in un secondo momento, diventano femmine. Questo è chiamato ermafroditismo protandrico. Nel caso opposto (se si è prima femmina e poi maschio), questo tipo di ermafroditismo prende il nome di protogenico.

Come si riproducono i pesci: la migrazione ittica

Le migrazioni durante la riproduzione sono comuni in molti tipi di pesci. Questo viaggio può essere realizzato individualmente o in coppia, e la distanza percorsa varia a seconda del tipo di pesce e del periodo dell’anno.

Il motivo di questa migrazione va cercato nella necessità, per la specie in questione, di trovare il miglior habitat possibile che permetta di favorire l’accoppiamento. Si tratta di un movimento che interessa anche l’uomo perché spesso si formano interi banchi di pesci (come acciughe e sardine) di dimensioni considerevoli.

Vale la pena menzionare anche il salmone che nasce nei fiumi, vive in mare e ritorna nel luogo in cui è nato per riprodursi, deporre le uova e morire. Insomma, come vedete, il processo di accoppiamento, fecondazione e riproduzione nei pesci è davvero particolare e interessante.

Come far riprodurre i pesci in un acquario

Se vi piacciono i pesci e siete rimasti affascinati dal loro processo riproduttivo, probabilmente vi piacerebbe sapere se possono riprodursi in un acquario che già avete o che volete allestire a casa vostra. Ebbene, vi mostreremo di cosa avete bisogno.

un pesce bianco e rosso nuota calmo sul fondo di un acquario

  • Scegliete bene il tipo di pesce. È meglio prendere un gruppo di pesci invece di una sola coppia. Certo, dovrete assicurarvi che adottino lo stesso sistema di riproduzione. I pesci non sono animali monogami e le probabilità di ottenere dei pesciolini sarà più alta se date loro la possibilità di accoppiarsi con più simili.
  • Alimentazione. Alcuni pesci hanno bisogno di modificare le loro abitudini prima del processo di riproduzione, come l’alimentazione. Parlate con il veterinario, che vi aiuterà ad offrire ai vostri animali acquatici la dieta più adatta.
  • Il giusto habitat. La temperatura e il PH dell’acqua del vostro acquario sono vitali per la sopravvivenza dei pesci che già avete sia per quelli che verranno. Evitate movimenti improvvisi intorno o davanti all’acquario e limitate le interferenze con l’esterno. La tranquillità è vitale per il processo di riproduzione nei pesci.

Questo è tutto ciò che vale la pena sapere su come si riproducono i pesci. Siamo sicuri di aver destato una certa curiosità nei confronti di questi affascinanti animali. Avete già deciso di allestire un nuovo acquario a casa vostra? Sono degli animali da compagnia davvero unici e porteranno molto colore e allegria nelle vostre vite.