Peli bianchi nei cani: età, stress, malattia o genetica?

· 15 settembre 2018
Vediamo come mai e in che situazioni i cani giovani possono avere i peli bianchi o grigi.

I peli bianchi nei cani anziani sono un normale sintomo dell’invecchiamento. Tuttavia, quando questi compaiono precocemente in esemplari ben più giovani, possono generare preoccupazione nei proprietari. In questo articolo vi diremo tutto ciò che bisogna sapere sui peli bianchi nei cani: non perdetevelo!

Peli bianchi nei cani anziani

I peli bianchi, o grigi, sono il frutto di una perdita di pigmentazione. Queste due tonalità sono quindi provocate della diminuzione della concentrazione di melanina. Si tratta di una sostanza che è responsabile, tra le altre cose, del colore della pelle e dei peli.

Quando un cane invecchia, diminuisce la produzione di un enzima chiamato MSR (Metionina-S-ossido reduttasi), responsabile della neutralizzazione del perossido di idrogeno. Questo è un fenomeno comune associato all’usura naturale che le cellule subiscono negli anni. Ma il corpo continua a generare questa sostanza come un prodotto metabolico.

E cosa c’entra tutto questo con i peli bianchi? Il perossido di idrogeno inibisce l’azione dell’enzima che consente la produzione di melanina. Cioè, quando i cani invecchiano, l’alta concentrazione di perossido di idrogeno non consente al corpo di continuare a produrre melanina.

Con l’assenza di melanina, i peli perdono il loro colore originale e diventano bianchi o grigi. In un animale sano, questo meccanismo è progressivo ed è associato al naturale processo di invecchiamento. Questo è il motivo per cui i cani più in là con gli anni possono mostrare uno schiarimento nel loro mantello.

Peli bianchi nei cani giovani: bisogna preoccuparsi?

Come sempre, però, esiste l’eccezione che conferma la regola. Infatti, alcuni cani possono mostrare i peli grigi quando sono ancora giovani, ovvero prima dei sette anni (il limite cronologico che individua la cosiddetta “terza età“). Com’è logico, la prima comparsa di peli grigi può essere motivo di grande preoccupazione, per alcuni proprietari.

Cagnolino con i peli e le orecchie unghie

Come abbiamo spiegato poco fa, la presenza di peli grigi o bianchi denota semplicemente un’usura cellulare accelerata, considerando il fatto che l’organismo del cane sta “invecchiando” più velocemente di quanto dovrebbe. Per prima cosa, dunque, occorrerà fornire all’animale dei nutrienti di qualità.

Ci sono molti aspetti che possono portare ad un’accelerazione dell’usura cellulare, e ci sono anche fattori di rischio inerenti ad alcuni cani. Vediamo allora come mai e in che situazioni i cani giovani possono avere i peli bianchi o grigi.

Perché anche i cani giovani hanno i peli bianchi?

1. Stress e ansia

Attualmente, gli esperti dicono che lo stress ossidativo è una problematica capace di accelerare l’usura delle cellule e aumenta il rischio di molte malattie. Questo spiega perché gli alimenti e gli integratori antiossidanti hanno un enorme successo. Il loro consumo è già approvato da medici e nutrizionisti.

Come negli esseri umani, anche i cani possono essere influenzati dall’esposizione ad alti livelli di stress e ansia. Pertanto, questa canizie precoce può anche essere un brutto segno di squilibrio nello stato mentale del vostro amico a quattro zampe.

Ci sono molti fattori che possono contribuire alla comparsa dei sintomi di stress. Il fatto positivo è che la maggior parte di questi possono essere prevenuti adottando abitudini sane.

Tra le possibili cause di stress nei cani, possiamo evidenziarne tre principali:

  • Vivere in un ambiente sovraccarico, quando l’animale viene esposto a condizioni sfavorevoli, contesti violenti o emozioni negative.
  • La mancanza di esercizio fisico e una vita eccessivamente sedentaria favoriscono l’accumulo di tensione. Di conseguenza, il cane può sviluppare problemi comportamentali, oltre a subire gli effetti dell’invecchiamento precoce.
  • Una dieta squilibrata può indebolire il sistema immunitario e favorire lo sviluppo di molte malattie. Pertanto, anche questo è un fattore di rischio per l’aumento dello stress ossidativo, dell’usura cellulare e dei problemi comportamentali.
Cucciolo dorme sdraiato

2. Eredità genetica

Anche il fattore genetico può essere determinante nella comparsa della canizie precoce. Come gli umani, i cani possono ereditare la predisposizione ai capelli bianchi dei loro genitori e nonni.

3. Cause patologiche

Sfortunatamente, alcune patologie e disordini metabolici possono accelerare l’usura naturale del corpo del vostro cane. E tra i possibili sintomi troviamo proprio l’incanutimento. Pertanto, è essenziale offrire un’adeguata medicina preventiva ai vostri amici a 4 zampe. È consigliabile effettuare visite periodiche dal veterinario ogni sei mesi.

Conclusioni

I cani anziani possono avere i peli bianchi o grigi e questo è un fenomeno naturale che coinvolge il loro processo di invecchiamento. Ma la canizie precoce può essere un sintomo di qualche squilibrio nell’organismo, se interessa esemplari giovani. Pertanto, se il vostro cane presenta questa modificazione estetica prima dei sette anni di età, conviene portarlo dal veterinario per poter verificare il suo reale stato di salute.