Cani per anziani: le migliori razze per la terza età

La dinamica della vita moderna, purtroppo, porta le persone di una certa età a rimanere spesso sole. Diventa dunque importante cercare attività e hobby che permettano loro di scansare la noia e sconfiggere la solitudine. Adottare un animale domestico è una scelta perfetta per non sentirsi soli.

Esistono però delle esigenze pratiche che vanno rispettate, per evitare che un piacere diventi un obbligo troppo pesante per chi, spesso, ha problemi di mobilità o di vista. Proprio per questo è bene scegliere tra le migliori razze di cani per anziani.

Cani per anziani, la miglior medicina

Adottare un cane può diventare la soluzione perfetta a molti mali, per le persone della terza età. In primo luogo, la presenza dell’animale in casa elimina la pericolosa ombra della solitudine (e di possibili depressioni). Un cane che scodinzola in casa fa molta compagnia, trasmette serenità ed allegria. Inoltre, obbliga il suo padrone a seguire una serie di attività giornaliere che si traducono in sana e costante attività fisica. Insomma, un cane in casa di un anziano fa bene al cuore e alla mente.

Però, come anticipato prima, occorre scegliere bene. Accogliere in casa un animale domestico comporta una serie di responsabilità a cui non tutti gli anziani possono sopperire adeguatamente. Ecco allora che vi presentiamo, in questo articolo, consigli e suggerimenti per scegliere le migliori razze di cani per anziani.

Scegliere i migliori cani per anziani

Cani per anziani, ecco le migliori razze per la terza età

Come le persone, il cane possiede propria personalità e carattere. Questi cambiano, in meglio o in peggio, in base a diversi elementi. Parliamo dell’età, dell’educazione ricevuta, dell’ambiente esterno o anche della presenza di eventuali traumi. A questi, evidentemente, dobbiamo anche aggiungere il tipo di razza a cui l’animale appartiene.

Nel momento in cui un anziano decide di adottare un cane, è possibile che l’animale si comporti in modo strano, apparendo agitato o, al contrario, assai timido.

Va detto che un cane adulto riesce ad adattarsi facilmente a una nuova esperienza di questo tipo. Tutto agevolato dal sicuro affetto e pazienza che riceverà dal nuovo padrone.

In linea di massima, sono però i cani di piccola tagli ad essere i preferiti degli anziani. Sono più facili da gestire e da accudire. Un fatto spiegato da una semplice considerazione relativa alla stazza. Cani grandi e potenti posso rivelarsi ingestibili da chi ha qualche anno in più.

Cani meticci per anziani

La migliore opzione per regalare un animale da compagnia ad un anziano, è rivolgersi a un rifugio per cani. Qui potrete trovare alcuni dei migliori cani in circolazione. Inoltre, i volontari del centro vi assisteranno dall’inizio alla fine, ascoltando le vostre esigenze e fornendovi la soluzione perfetta per ogni situazione.

Il cane adottato non dovrà mai essere troppo giovane, non un cucciolo quindi. E’ preferibile scegliere un cane già grande, molto calmo e ubbidiente. Questo migliorerà la convivenza, riducendo al minimo eventuali problemi.

Yorkshire Terrier

La prima razza di cani per anziani che vi suggeriamo è dedicata agli amanti degli animali di piccola taglia. Lo Yorkshire misura appena 20 cm di altezza, è un animale affettuoso e felice. Inoltre, nonostante le apparenze, è un ottimo cane da guardia contro gli intrusi. Non perde pelo, gioca tranquillamente in casa e ama vivere in ambienti domestici tranquilli e sani.

Boston Terrier

Un altro cane di dimensioni ridotte, tra 35 e 45 cm di altezza, con una speranza di vita che può arrivare fino ai 14 anni. Si tratta di un eccellente cane da guardia, pulito e sicuramente un’ottima alternativa per la terza età.

Cocker

Sicuramente già conoscete bene questa razza. Una misura di poco maggiore, rispetto alle due razze precedenti, tra 38 e 40 cm, per un peso che non supera mai i 12 kg. Le qualità del Cocker sono ben note: giocherellone, sensibile, dolce e assai ubbidiente. E’ un animale fedelissimo e ama stare sempre a contatto con il proprio padrone.

Chihuahua

Un cane perfetto per gli anziani, con i suoi 12/22 cm di altezza e un peso di circa un paio di chilogrammi. I vantaggi principali di questo cane sono sicuramente la grande energia, il piacere di preferire la casa alle attività all’aria aperta e la lunga speranza di vita. Se regalate un Chihuahua a vostro nonno, gli assicurerete un compagno di vita per circa 15 o 18 anni.

Adottare un cane: benefici per gli anziani

Cani per anziani, ecco le migliori razze per la terza età

Sono molti i benefici che derivano dal regalare un cane ad una persona anziana. Solitudine, depressione e noia sono parole pericolose per chi appartiene alla terza età. Occuparsi di un cane adeguato, significa offrire agli anziani la possibilità di sentirsi vivi. La routine giornaliera diventa più ampia, con attività dedicate all’animale che possono riempire i tanti spazi vuoti di chi è ormai in pensione.

Aumenta dunque l’autostima, dal momento che nonni e nonne si sentono utili e pienamente attivi. Tutto ciò senza scordare che adottare un cane migliora la capacità di socializzare delle persone e spinge a uscire di casa. Fare due o tre lunghe passeggiate al giorno è un toccasana per la salute fisica e mentale.

Parliamo, in realtà, di un vero scambio. Da un lato, l’animale adottato troverà una casa e un padrone. Cibo, protezione e affetto, evitando una vita triste magari da cane randagio o in un canile di periferia. Dall’altro lato, un anziano ritrova tanti piccoli motivi per tornare a sorridere e sentirsi vivo.

Categorie: Consigli Tags:
Guarda anche