Perché non dovresti tenere animali selvatici come animali domestici?

Tenere animali selvatici come animali domestici è illegale. Questi sono in grado di rappresentare un rischio per l'uomo e, da parte nostra, possiamo causare loro danni irreparabili.
Perché non dovresti tenere animali selvatici come animali domestici?

Ultimo aggiornamento: 05 giugno, 2021

Tenere animali selvatici come animali domestici è crudele e illegale. Molte specie sono belle e le loro caratteristiche attirano l’attenzione delle persone. Pertanto, oggi esistono migliaia di specie tra uccelli, mammiferi, pesci e rettili che sono lontane dal loro habitat naturale, con il solo scopo di soddisfare il capriccio dell’uomo.

La cosa più complessa dell’avere questo tipo di animale come animale domestico è che il guardiano non sarà mai in grado di fornire loro ciò che avrebbe a disposizione in libertà. A causa della nostra natura, non possiamo mai insegnare loro a cacciare, tanto meno dar loro il cibo di cui hanno bisogno per il loro corretto sviluppo. In altre parole, a poco a poco li avremmo uccisi mentre erano vivi.

Cosa si intende per animali selvatici?

Gli animali selvatici sono quelli che in nessun caso possono essere addomesticati. Vivono nel loro habitat naturale e rimuoverli da esso potrebbe esporli alla morte, così come i loro custodi. Sebbene alcune specie possano entrare in contatto con gli umani, il loro comportamento è naturale, quindi in una situazione minacciosa sono in grado di agire in base al loro istinto.

Tra gli animali selvatici che sono stati introdotti in molte case ci sono serpenti, pappagalli, iguane, tartarughe e lontre. Anche tigri e diverse specie di primati sono state tenute in cattività, con risultati quasi sempre disastrosi, a meno che non siano tenute in una riserva naturale.

Gli animali selvatici non possono essere tenuti come animali domestici.

Motivi per cui non dovresti tenere animali selvatici come animali domestici

Successivamente, spiegheremo passo dopo passo perché gli animali selvatici non possono essere tenuti come animali domestici. Non perderlo.

Non dimenticano la loro natura aggressiva

Come abbiamo già detto, gli animali selvatici non dimenticano mai il loro istinto e la loro natura. Se una persona ‘adotta’ o compra un animale selvatico da piccolo, probabilmente pensa che negli anni a venire non sarà mai aggressivo, dal momento che non ha avuto contatti con i genitori nel suo habitat naturale.

Tuttavia, in una situazione minacciosa, l’animale reagirà istintivamente e potrebbe comportarsi in modo aggressivo. In effetti, ci sono stati molti casi documentati di attacchi di primati ai membri delle loro “famiglie” umane. Ricorda che, sebbene l’ambiente svolga un ruolo fondamentale nello sviluppo, il codice genetico non viene dimenticato.

L’esempio più famoso di questo è stato il caso di Charla Nash, che è stata gravemente ferita dal furioso attacco dello scimpanzé della sua amica. L’animale aveva solo 3 giorni quando è stato acquistato da un allevamento di scimpanzé, e dopo aver vissuto con la sua famiglia per 14 anni, ha perso il controllo in eventi confusi, causando l’evento brutale.

Possono trasmettere malattie

Gli animali selvatici vivono in condizioni naturali, per così dire, esposti a innumerevoli batteri e malattie sconosciute all’uomo. In effetti, il traffico di specie in via di estinzione è stato criminalizzato nel 1973. Questa legge è stata postulata perché è stato dimostrato che possono trasmettere determinate malattie e causare gravi conseguenze.

Infatti, come riportato nelle informazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), vari eventi pandemici sono stati causati dallo stretto contatto tra animali selvatici ed esseri umani.

Finanzia il contrabbando di specie a rischio

Secondo il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente, il traffico illegale di specie selvatiche rappresenta un pericolo reale per la diversità e gli ecosistemi. Inoltre, il documento rivela che in Asia ci sono più tigri in cattività che nel loro habitat naturale, cosa del tutto inaccettabile in una società che lotta per la conservazione degli esseri viventi.

Il rischio maggiore di catturare animali selvatici sono le condizioni precarie in cui lo fanno i cacciatori illegali. Nel caso dei primati, molti bambini vengono strappati alle loro madri, che muoiono difendendo i loro piccoli. L’acquisto di animali selvatici aiuta a continuare queste pratiche.

Perdono l’opportunità di crescere nel loro habitat

Acquistando un animale selvatico e allevandolo al di fuori del suo ambiente naturale , gli stai privando dell’opportunità di crescere con i genitori e imparare comportamenti specifici della specie. Per quanto vogliano eguagliare le condizioni, per noi umani è impossibile insegnargli a cacciare, a comportarsi in branco ea svilupparsi pienamente.

Non possono essere domati

L’addomesticamento di una specie può richiedere secoli. I cani e i gatti domestici un tempo erano selvaggi, e in quelli che sono senzatetto, possiamo ancora osservare comportamenti completamente selvaggi. Ciò si verifica perché il tuo istinto prevale sul tuo indottrinamento. Ancora una volta, va notato che il genoma non può essere dimenticato.

Potrebbero morire

Con gli animali selvatici possono verificarsi 2 fenomeni mortali. La prima si verifica quando l’esemplare viene rimosso dal suo habitat, poiché introdurre un essere vivente specializzato in una nicchia in un ambiente che non è il suo gli sarà prima o poi mortale.

Tuttavia, molte persone, come cani e gatti, abbandonano gli animali dopo aver realizzato che le loro cure superano le loro capacità in modi diversi. Farlo con un animale selvatico è anche peggio a livello di ecosistema: almeno morirà, ma può anche diventare un parassita, purché ci sia un altro esemplare della sua specie in libertà.

È per questo motivo che quando un animale viene sequestrato per convivenza illegale con l’uomo, deve essere sottoposto a un processo di riabilitazione. Molte volte gli interventi non danno frutti e l’essere vivente non può mai tornare al suo ambiente naturale.

Questo è illegale

Ancora una volta, tenere animali selvatici e in via di estinzione come animali domestici è illegale. Non lo diciamo noi, come è stato stabilito nel 1973 nella Convenzione sul commercio internazionale sulle specie di flora e fauna selvatiche minacciate di estinzione (CITES).

Attualmente esistono permessi speciali per la riproduzione di alcune specie esotiche. Pertanto, se il tuo piacere è averne uno, devi farlo nel quadro della legge, assicurando che l’animale abbia i suoi vaccini e non rappresenti un rischio per la società.

Tuttavia, i costi e le procedure elevati o la difficoltà nell’acquistare specie decisamente non consentite portano molte persone a rivolgersi a reti illegali.

Come evitare che gli animali selvatici diventino animali domestici?

Per i veri amanti degli animali, non è possibile avere un animale selvatico come animale domestico. Se ti imbatti in una negligenza in questo senso, dovresti sapere che la segnalazione alle autorità è molto importante. Identifica le istituzioni del tuo paese che si occupano di ricevere questo tipo di reclamo e non aver paura di indicare il colpevole.

Puoi anche sensibilizzare la tua cerchia, spiegare a familiari, amici e colleghi i rischi di avere un animale selvatico come animale domestico. Tutto inizia dal basso, quindi aiutare a sensibilizzare è sempre il primo passo per cambiare.

Il jagleón è un altro degli animali ibridi.

Gli animali selvatici non sono animali domestici

Se ami davvero gli animali, il modo migliore per dimostrarlo è ammirarli nel loro habitat naturale e in libertà. La vita in cattività lascia gravi conseguenze per gli animali selvatici. Oltre a quelli descritti, molti possono sperimentare episodi di depressione e ansia, quindi ospitarli nell’ambiente domestico non è mai un’opzione.



  • La OMS pide más estudios y datos sobre el origen del SARS-CoV-2 y reitera que todas las hipótesis siguen abiertas. OMS. 2021.
  • ¿Qué estamos haciendo para poner fin al tráfico ilegal de vida silvestre? ONU. 2020.
  • Bertonatti, Claudio & Aprile, Gustavo. (1996). Manual sobre Rehabilitación de Fauna.