Pesci volanti: le 3 specie più comuni

28 Ottobre 2019
I pesci volanti sono un esempio di quanto è incredibile l'evoluzione, che ha donato a questi animali delle caratteristiche che li rendono unici. 

I pesci volanti sono presenti in tutti gli oceani e i mari del pianeta. Vederli decollare dall’acqua come se fossero uccelli è uno spettacolo che merita di essere visto. Presentano pinne e un corpo perfettamente adatti per realizzare questa magnifica prodezza.

Specie di pesci volanti

Tra le specie di pesci volanti più comuni si trovano il pesce volante (Exocoetus volitans), il pesce volante dal naso lungo (Fodiator acutus) e la rondinella di mare (Danichthys rondeletii). Vediamo più in dettaglio questi tre inoffensivi pesci e le loro particolari caratteristiche.

Pesce volante

Si tratta della specie di pesci volanti più comune e numerosa al mondo, e non è difficile avvistarli mentre volteggiano sulla superficie dell’acqua. Basta sapere dove cercarli.

Pesce volante

Di solito frequentano le acque costiere di Cuba, Nicaragua, Venezuela, Costa Rica, Florida… in pratica tutte le zone con clima tropicale e acque calde; rare volte scendono al di sotto dei 20 metri di profondità.

Il loro corpo allungato e idrodinamico li rende pesci estremamente veloci dentro l’acqua, inoltre il loro asso nella manica è la capacità di sollevarsi al di sopra della superficie per fuggire da predatori come il tonno, il pesce spada e altri grandi predatori dell’oceano.

I loro 20 centimetri di lunghezza li rendono molto vulnerabili, motivo per cui vivono in grandi banchi che si spostano nelle zone costiere, ma anche in mare aperto alla continua ricerca di cibo.

Le loro enormi pinne permettono a questi pesci di realizzare lunghi spostamenti in aria, molto vicino alla superficie dell’acqua. Presentano un colore azzurro nella parte bassa del corpo per camuffarsi meglio con il colore del cielo. In alto, invece, sfoggiano una tonalità più scura per non essere visti nelle profondità dell’oceano.

Pesce volante dal naso lungo

Questo particolare pesce sfoggia delle pinne molto lunghe e strette che gli permettono di prendere grande velocità dentro e fuori l’acqua. Come il pesce volante, anche questa specie ama passare il tempo vicino alla superficie e, in rare occasioni, scende a più di 15 metri di profondità.

È molto comune nelle acque a ovest dell’Africa e della costa americana, dagli Stati Uniti fino alle coste del Cile. È possibile avvistarli molto attaccati alla costa e in pieno mare mentre percorrono lunghe distanze in grandi banchi in cerca di cibo.

Possono raggiungere al massimo 20 centimetri, ma nella maggior parte dei casi si aggirano intorno ai 15 centimetri di lunghezza. Le loro ridotte dimensioni e il loro peso leggero consentono a questi pesci di percorrere lunghe distanze fuori dall’acqua con l’aiuto delle loro forti pinne pettorali, ideali per scappare da un predatore. Poiché volano solo per fuggire ai predatori, non si allontanano molto dalla superficie.

Pesce spada che attacca un pesce volante

Alla pari della maggior parte dei pesci volanti, il plancton è il loro alimento preferito. Talvolta pur di raggiungere questi minuscoli esseri, si allontanano troppo dalle loro zone di comfort e vengono attaccati in mare aperto da predatori come il pesce spada.

Rondinella di mare tra i pesci volanti più comuni

Questa specie di pesce volante è leggermente più grande rispetto alle altre due, con i suoi 25 centimetri di lunghezza. A differenza delle altre specie, non presenta lische nelle pinne, che sono dunque di una materiale morbido, ma non resistente.

Rondinella di mare sul fondale marino

Tra le tre specie, questo è l’unico che possiamo avvistare nel Mar Mediterraneo. Possiamo trovare questi pesci volanti anche nelle acque tropicali di tutto il mondo, dove la temperatura stimola la vita del plancton e di altri piccoli crostacei.

Anche la rondinella di mare è esperta nel camuffamento e ogni parte del suo corpo è pensata per le diverse situazioni: dorso scuro per passare inosservata sul fondo marino e pancia di un tono azzurro argentato per non essere vista dal basso quando è in pieno volo.

Questi tre pesci volanti sono un magnifico esempio degli escamotage che l’evoluzione può offrire ad alcune specie per garantire esse la sopravvivenza. Vederli in piena azione -in volo al di sopra dell’acqua- è un vero spettacolo per gli amanti della natura.

Hablemos de peces. Peces voladores: conoce sus características y mucho más.

  • hablemosdepeces.com/peces-voladores/

Fish Base. Pez volador de Sharpchin.

  • fishbase.se/summary/Fodiator-acutus

National Geographic. El pez volador. Febrero de 2011.

  • nationalgeographic.es/animales/pez-volador