Come prendersi cura del cane in inverno

· 21 ottobre 2017

Quando arrivano i primi freddi, tutti noi ci affrettiamo a prendere delle precauzioni affinché le basse temperature ci colpiscano il meno possibile. Anche per gli animali devono essere prese, per questo oggi vi parleremo di come prendervi cura dei vostri animali durante l’inverno.

Gli animali e il freddo

Salvo alcune razze che resistono al freddo come quelle nordiche, i cani subiscono gli effetti dell’abbassamento delle temperature come le persone. Quindi, prendetevi cura del vostro amico a 4 zampe durante l’inverno.

Fate particolare attenzione ai cani che soffrono di qualche malattia, soprattutto quelle di origine respiratoria, oppure se sono:

cane-sdraiato-nel-prato

  • Cuccioli
  • Adulti o anziani
  • Di taglia piccola
  • A pelo corto

Una buona alimentazione per prendervi cura del vostro cane in inverno

Una dieta nutriente, equilibrata e di buona qualità è fondamentale affinché sia le persone che gli animali si mantengano in salute. Quindi, durante la stagione invernale, fornite al vostro amico peloso degli alimenti (fatti in casa o comprati) adatti al suo peso, alla sua età e alle sue caratteristiche. 

Un cane ben alimentato godrà di difese immunitarie alte e le possibilità che si ammali saranno minori. Ma non confondete la qualità con la quantità. Non date al vostro cane troppo cibo, altrimenti ingrasserà. Le conseguenze negative dell’obesità sono tante anche per gli animali.

Inoltre, vista la probabilità che il vostro cane riduca le attività fisiche all’aperto durante l’inverno, fate attenzione a quanto cibo gli mettete nella ciotola. Se dovesse venirvi qualche dubbio sulla quantità adatta indicata, chiedete consiglio al vostro veterinario.

I cani soffrono il freddo tanto quanto le persone. Per questo, è importante che ve ne prendiate cura durante l’inverno garantendogli una corretta alimentazione e igiene, e proteggendolo dai bruschi sbalzi di temperatura.

Prestate attenzione durante le passeggiate o agli animali che vivono in giardino

La cosa migliore sarebbe che durante l’inverno il cane passi gran parte del tempo dentro casa. Ma se volete che rimanga  fuori, fornitegli una protezione adeguata. Procurategli una cuccia che lo protegga dall’umidità, dalla pioggia e dal freddo.

Cercate anche di pianificare le uscite in orari in cui faccia meno freddo e, nei giorni in cui le temperature sono particolarmente basse, riducete il tempo delle passeggiate. Copritelo sempre, e tenete a portata di meno un impermeabile in caso di pioggia o neve.

La cosa più importante è evitare i bruschi sbalzi di temperatura. Non fa bene all’animale il passaggio da un ambiente caldo all’esterno senza nessun tipo di protezione.

Altre accortezze da tenere in considerazione durante l’inverno

cane-che-passeggia-in-inverno

Il pelo è una delle principali difese che il cane possiede contro il freddo. Quindi, se vi fosse venuta in mente l’idea di portarlo a tosare, aspettate la primavera. Non dimenticatevi però di spazzolarlo per eliminare il pelo morto, così da mantenerlo curato.

Fategli il bagno in luoghi caldi e lontani da correnti d’aria. Se riesce a sopportarlo, usate un phon per asciugarlo, in modo da evitare che rimanga per troppo tempo bagnato.  E se notate che la punta del naso e i polpastrelli sono screpolati per colpa del freddo, chiedete al veterinario un prodotto da utilizzare in questi casi.

Prima che l’inverno arrivi, portatelo dal veterinario e controllate che sia a posto con le vaccinazioni e che non abbia dei parassiti. E’ molto importante che il vostro cane sia protetto contro la tosse canina, che potrebbe causare molte altre malattie più gravi.