Problemi di comportamento dei gatti: ecco i più comuni

18 gennaio, 2021
I problemi di comportamento dei gatti possono essere causati dai padroni in molti modi, e vanno dall'aggressività al defecare e urinare in luoghi insoliti.

Condividere gli spazi e le routine giornaliere con degli animali sono delle esperienze profonde ed estremamente arricchenti per gli esseri umani. Quando si parla di felini, è importante avere con loro una buona convivenza in modo che non compaiano i cosiddetti problemi di comportamento dei gatti.

Se volete avere qualche informazione in più sul carattere dei gatti e quali disturbi comportamentali possono avere a causa del loro carattere, non vi resta che leggere questo articolo.

Problemi di comportamento dei gatti: questione di carattere?

In realtà, non possiamo descrivervi esattamente il carattere dei gatti . Ogni gatto, come del resto tutti gli animali, ha un carattere unico e personale.

Sebbene si possano individuare alcune tendenze generali della specie, è importante conoscere a fondo i propri felini per individuare in maniera esatta quale tra i problemi di comportamento dei gatti è quello del vostro felino.

Gatto irritato che mostra i denti.

Nonostante il carattere specifico di ogni singolo gatto, possiamo individuare delle tendenze di comportamento generali dei gatti domestici. Nella maggior parte dei casi i gatti sono:

  • Animali solitari. Di solito cercano il cibo e si muovono individualmente. Inoltre, i gatti marcano e combattono per il loro territorio. In natura, si cercano solo per procreare.
  • Indipendenti. Spesso si interpreta questo atteggiamento come un comportamento scontroso e schivo. Nulla è più lontano dalla realtà. Ci sono dei momenti in cui i gatti non hanno voglia di interagire con i loro padroni o non hanno bisogno di attenzioni per soddisfare i loro bisogni.
  • Sono molto curiosi. In genere, ogni nuovo oggetto suscita l’interesse dei nostri amici felini. I gatti cercano sempre nuovi orizzonti quando percepiscono che il loro mondo sta per diventare stretto per loro. Come leggerete più avanti, questo è un aspetto da prendere in considerazione per evitare che si stressino o che vadano incontro a possibili incidenti.
  • Vivono con gli umani da molti anni. I gatti vivono insieme agli uomini da molti anni. Quindi, entrambe le specie hanno una sorta di “base istintiva” per capirsi. Osservate bene il comportamento del vostro gatto.

I gatti e lo stress

La convivenza di un gatto con gli umani, in un ambiente costruito per questi ultimi, può creare delle situazioni stressanti per il felino. È importante individuare quali stimoli possono stressare il gatto. In genere, i gatti sono inclini a soffrire di stress quando cambia una qualsiasi componente del loro ambiente.

Alcuni problemi di comportamento dei gatti

Nelle righe successive, vi diremo quali sono i principali problemi di comportamento dei gatti. Ce ne sono molti altri, ma quelli che vi presenteremo sono la causa principale che vi costringerà a portare il vostro gatto dal veterinario.

1. Deposizione anomala delle feci

Possono essere numerose le volte che il gatto defeca o urina fuori dalla sua lettiera. Tutti i padroni che condividono la loro vita con un felino hanno avuto un problema simile. Ma se analizzate attentamente questo comportamento, troverete che alla fine c’è sempre un motivo.

Diversi fattori possono essere la causa che porta il vostro gatto a defecare o urinare fuori dalla lettiera o in un posto specifico. Tra questi:

  • Qualcosa dell’ambiente in cui vive che gli causa stress. Forse, non gli piace la sabbia che utilizzate per la lettiera, oppure, potrebbe essere posizionata in un luogo che lo rende ansioso. Inoltre, il gatto potrebbe stressarsi a causa di fonti di rumore, odori forti o qualche altro elemento che per noi umani non è un problema.
  • La territorialità (più comune nei gatti maschi non castrati che in altri esemplari). La deposizione delle feci in luoghi insoliti rappresenta una sorta di marcatura del territorio. In genere, si verifica quando il gatto sente che il suo spazio è stato invaso da un essere umano o da un altro animale introdotto in casa. Inoltre, alcuni tipi di odori possono risvegliare nel gatto questo istinto.
  • Problemi di salute. È possibile che il gatto urini o defechi in altri luoghi a causa di qualche problema di salute. Ad esempio, se ha dei dolori o dei problemi ai reni. La quantità di urina, il suo colore o la forma e la consistenza delle feci sono dei segnali che possono indicarci un disturbo di tipo organico.

2. Aggressività, uno dei problemi di comportamento dei gatti

Nei gatti domestici, l’aggressività può avere molte cause. Come padroni, dobbiamo essere preparati perché di solito si manifesta attraverso comportamenti aggressivi come grattare o sbuffare.

Tuttavia, un comportamento aggressivo isolato non deve essere confuso con un problema di comportamento. Come ogni altro animale, i gatti reagiscono negativamente ad alcuni stimoli come l’invasione del loro territorio o del loro spazio personale. Per evitare un comportamento aggressivo del vostro gatto, è bene conoscere a fondo l’animale in modo da rispettare le sue esigenze.

3. Assunzione anormale di cibo

Un’ingestione eccessiva o troppo veloce di cibo o addirittura il rifiuto di alimentarsi possono essere uno dei problemi di comportamento dei gatti. È importante controllare l’ambiente in cui si nutre il felino. Ad esempio la temperatura della stanza o la presenza di altri animali.

Anche la quantità di cibo e l’ora del pasto possono essere importanti. Se in un momento della sua vita il gatto ha sofferto la fame, potrebbe provare ansia quando arriva il momento del pasto. Inoltre, se è stressato da qualche fattore esterno o da una malattia, potrebbe smettere di mangiare.

4. Graffiare

È importante distinguere l’affilatura delle unghie dalle marcature tramite i graffi. In quest’ultima operazione il gatto, più che essere aggressivo, agisce con lo scopo di indicare la propria presenza nel suo territorio.

Tuttavia, se la marcatura del territorio diventa compulsiva, potrebbe indicare un problema di comportamento. Potremmo dedurre che il gatto senta il bisogno di marcare gli oggetti che considera suoi perché che non vuole che qualcuno li tocchi.

Gatto triste e pensieroso che riposa sul divano.

Chiedendo aiuto i problemi di comportamento dei gatti possono essere risolti

Conoscere a fondo il vostro gatto è di fondamentale importanza per poter distinguere un comportamento normale da un problema di comportamento. Tuttavia, se i vostri tentativi di porre rimedio ai comportamenti anomali del vostro gatto non dovessero avere successo, vi consigliamo consultare un veterinario.

Chávez Contreras, G. (2016). Etología clínica veterinaria del gato: guía práctica de abordaje para médicos veterinarios. Ediciones Universidad Santo Tomás.

Bueno, Á. R. (2020). Etología felina: Guía básica sobre el comportamiento del gato (1.a ed.). Amazing Books.

Velásquez Pulgarin, A. F., Bernal Velasco, M. A., & Suarez Cárdenas, M. A. (2016, julio). Conductas estereotípicas y compulsivas en perros y gatos; diagnostico y tratamiento. Revista CENderos6. http://mail.cen.edu.co/investigacion/volumen6.pdf#page=10