Quando bisogna dare il biberon a un cucciolo?

· 11 giugno 2018

Se la vostra cagnolina ha partorito, a volte può succedere che dobbiate aiutare i piccoli a nutrirsi. Di solito questa non è la regola generale ma, onde evitare di farsi cogliere impreparati, è bene sapere come e quando dare il biberon a un cucciolo. In questo articolo troverete tutte le informazioni su questo argomento.

In che casi dovete dare il biberon a un cucciolo

Per favorire un buon imprinting, l’ideale è che i cuccioli restino con la madre e i fratelli fino a due mesi e mezzo. Ma questo non è sempre possibile a causa di varie circostanze. Proprio in tali situazioni limite, entrerete in gioco voi proprietari e amanti degli animali. Ad esempio:

Se l’animale è orfano

Può capitare che la mamma perda la vita durante il parto, lasciando i suoi cuccioli indifesi. E’ una condanna a morire di fame, in assenza di un aiuto esterno. Armatevi di pazienza e organizzatevi, chiedendo magari aiuto a qualche amico che possiede dei cani o parlando con un veterinario amico. Dovrete sostituirvi alla madre, in tutto e per tutto.

Mancanza di latte

Se la cucciolata è grande, è possibile che la madre non abbia abbastanza latte per tutti. In questi casi, la natura è severa: i piccoli più forti e svegli riusciranno sempre ad arrivare alla mammella per primi, condannando alla denutrizione i fratellini deboli e timidi. Anche in questo secondo caso, utilizzare il biberon vi consentirà di nutrire l’intera cucciolata senza difficoltà.

una madre con i suoi cuccioli sdraiati sul prato

Scarsa qualità del latte

Questo è uno dei casi più rari, ma può certamente presentarsi. A volte, a causa di problemi di salute o per una scarsa alimentazione, il latte materno è di scarsa qualità. Ciò può essere capito dal fatto che i cuccioli non crescono sufficientemente e appaiono particolarmente deboli.

Le conseguenze per la sopravvivenza dei piccoli possono essere fatali. Parliamo di disidratazione e malnutrizione dei giovani cani. Grazie al biberon, potrete alimentare adeguatamente tutta la prole.

Come bisogna dare il biberon a un cucciolo?

Dopo aver parlato dei casi estremi che potrebbero presentarsi, ora è bene soffermarsi sul “come” agire in modo che questo strumento succedaneo compia il suo lavoro in modo rapido ed efficace. Ovviamente, se avete esperienza con questo tipo di situazioni, il lavoro vi risulterà più semplice.

1. Usate latte artificiale

Questo è un punto molto importante, dal momento che lo stomaco dei piccoli non è preparato per assimilare il latte, tanto meno quello della mucca. Quindi, nel caso abbiate bisogno di dare il biberon a un cucciolo, parlate con il veterinario, ma in nessun caso dovete dargli latte per consumo umano.

Pertanto, dovrete adoperare solo un latte artificiale speciale per cani. Questo può essere acquistato nei negozi di animali domestici, così come nelle cliniche veterinarie. Ce ne sono di qualità migliore o altri più economici… Il consiglio è quello di non lesinare sulla nutrizione dei vostri piccoli amici.

2. Scegliete un biberon adatto

Il secondo punto importante da considerare riguarda la scelta di questo strumento. Ancora una volta, il biberon per bambini va evitato. Dopo il parto, i cuccioli misurano meno di 10 centimetri, quindi la loro bocca sarà più piccola di quella di un bambino, e richiede caratteristiche specifiche che il biberon dovrà rispettare.

Padrone dà il biberon a un cucciolo di cane nella cuccia

Inoltre, i biberon per cuccioli hanno misure precise che vi aiuteranno a gestire le dosi di latte artificiale da somministrare. Sarà il veterinario a determinarle e potrà anche aiutarvi e guidarvi sul miglior tipo di bottiglietta da comprare, per migliorare l’alimentazione dei neonati.

3. Allattamento con il biberon

Ora che avete tutto pronto, arriva il momento più emozionante. Per allattare un cucciolo non dovrete prenderlo in braccio. Lasciate sdraiato il piccolo e avvicinate con dolcezza il biberon alla sua bocca. Questa è la posizione naturale per bere il latte materno e vedrete che non tarderà molto ad attaccarsi e iniziare a succhiare.

Dopo avergli dato il biberon, osserverete che il cucciolo defeca al massimo un’ora dopo aver fatto la pappa. Se ciò non accade, dovrete massaggiargli il pancino e stimolargli l’ano con un panno umido e caldo, attivando così il funzionamento del suo apparato digerente.

Se i vostri cuccioli sono rimasti orfani, certamente è un fatto terribile ma dovrete lasciare da parte le lacrime e concentrarvi sull’alimentazione dei piccoli. Dare il biberon a un cagnolino appena nato non è affatto complicato, anzi. Con questi semplici consigli siamo sicuri che riuscirete a farlo senza errori e presto potrete giocare con i vostri nuovi amici a quattro zampe. Vederli crescere sarà davvero emozionante.