Quante specie di pinguini ci sono?

Attualmente, sul nostro pianeta, vivono più di 10 specie di pinguini, e nelle fotografie è possibile vederle sempre circondate dalla neve. Molti si chiederanno se si trovano tutti nella medesima area geografica o se, piuttosto, sono distribuiti in diverse località. In realtà, ci sono varietà di questa specie anche in zone non del tutto fredde. Per conoscere caratteristiche e curiosità sui pinguini, non perdetevi il seguente articolo.

Specie di pinguini: caratteristiche comuni

I pinguini sono una famiglia di uccelli marini che non possono volare. Cioè, vivono sulla costa e trascorrono parte della loro vita immersi nel mare, anche se nidificano sulla terraferma. Non usano le ali per volare: dopo millenni di evoluzione, ora funzionano come pinne e li aiutano a nuotare più velocemente.

I biologi hanno contato 17 diverse specie di pinguini. Pertanto, le dimensioni, il peso e il colore di questi esemplari variano molto, a seconda della specie. Il più grande è il pinguino imperatore, che misura un metro di altezza e pesa quasi 35 chili. Al contrario, il più piccolo è il pinguino blu, che cresce fino a pesare, al massimo e in età adulta, appena 1 kg.

Tuttavia, questi splendidi animali hanno le stesse abitudini alimentari e sono uccelli carnivori. La dimensione delle loro prede dipende anche dalle dimensioni del pinguino che deve pescarle, ovviamente, ma in generale mangiano pesci, calamari e gamberetti.

Pinguini su un blocco di ghiaccio

L’habitat dei pinguini

I pinguini vivono interamente nell’emisfero australe, anche se non tutti vivono nell’Antartico o nelle aree nevose. Naturalmente, la maggior parte delle colonie di pinguini si trova nel continente più meridionale del nostro pianeta.

Sopra l’Antartide, questi animali si possono trovare anche sulle coste dell’Australia meridionale, Sudafrica e Perù, Cile e Argentina. Naturalmente, ci sono anche pinguini sulle isole sub-antartiche. Quando non si trovano nella fase di riproduzione, a volte possono spostarsi verso nord, ma seguono sempre le correnti fredde.

Il pinguino Adelia vive solo in Antartide e di solito non si separa dalle sue coste native. In questa stessa area vive anche il pinguino imperatore. Al contrario, il pinguino reale può estendere il suo habitat all’Australia meridionale alla Nuova Zelanda.

Il pinguino di Humboldt non vive nella regione antartica, infatti è possibile avvistarlo lungo la costa pacifica di Cile e Perù. È una zona meno fredda rispetto alle altre specie e, quindi, vive sulla roccia e non sulla neve.

L’unica eccezione a queste regioni, è rappresentata dai pinguini delle Galapagos, che vivono nel famoso arcipelago, situato a 1142 km dalle coste dell’Ecuador. Tutte le specie si trovano, tuttavia, sempre nell’emisfero meridionale, anche se per pochi chilometri.

Pinguino immerso in acqua

L’alimentazione dei pinguini: dipende dal mare

I pinguini sono molto bravi a pescare e, nel corso della loro evoluzione, hanno accettato di perdere la loro capacità di volare per poter nuotare ad alte velocità e precisione sott’acqua. Le loro ali sono diventate pinne che gli permettono di scendere fino a 500 metri di profondità e restare sott’acqua per 20 minuti. Le zampe sono situate più indietro sul corpo, rispetto agli altri uccelli, che li rendono goffi a terra, ma che gli consentono di avere una minore resistenza fluidodinamica.

Ora sapete dove vivono le diverse specie di pinguini: nell’emisfero sud. Tuttavia, se ci fermiamo a riflettere sul loro habitat specifico, occorre tenere presente che trascorrono gran parte della loro giornata proprio in acqua. Ci sono alcune specie, inoltre, che possono trascorrere settimane intere nell’Oceano, senza tornare mai sulla terraferma.

La vita sociale dei pinguini

I pinguini si raggruppano in colonie per proteggersi dalle minacce esterne. Ci possono essere gruppi sociali di dimensioni diverse. Alcuni sono costituiti da poche centinaia di coppie. Altri ancora possono raggiungere dimensioni considerevoli, come la colonia scoperta di recente sulle Danger Islands, che conta oltre un milione di membri.

I pinguini sono monogami e formano coppie stabili che durano per tutta la vita e, nella stagione riproduttiva, si alternano per cercare cibo e prendersi cura della prole. Mentre uno rimane a terra a covare le uova, il partner si avventura in mare per pescare.

Non tutte le specie costruiscono nidi: gli esemplari che hanno questa abitudine, li posizionano lontano dalla costa, sulla terraferma. Alcuni li costruiscono su un terreno ripido, altri in pianura. Ciò dipende dalle possibilità offerte dal terreno, ma comunque sono sempre zone situate lontano da possibili predatori.

I pinguini formano una famiglia unica di uccelli marini. Il loro habitat è limitato all’emisfero australe, quindi se volete osservarli, molto probabilmente, dovrete recarvi in aree vicine all’Antartide. Ricordate di rispettare sempre questi animali selvatici e il loro ambiente. Purtroppo, molte specie di pinguini sono in pericolo d’estinzione.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche