Quanti anni vive una tartaruga domestica?

Prima di adottarne una, considerate per quanto tempo vive una tartaruga domestica, poiché potreste non essere in grado di soddisfare le sue esigenze a lungo termine.
Quanti anni vive una tartaruga domestica?

Ultimo aggiornamento: 15 ottobre, 2021

L’adozione responsabile degli animali si sta affermando sempre più tra la popolazione, soprattutto se si parla di animali esotici. Non a caso, a volte l’impegno può durare tutta una vita: sapere quanti anni vive una tartaruga domestica è fondamentale prima di decidere di portarla a casa, in quanto alcune specie possono essere incredibilmente longeve.

Siete curiosi di sapere per quanto tempo uno di questi cheloni potrà accompagnarvi? Ecco la risposta, quindi prendete nota: se volete un compagno per la vita, potreste trovarlo sotto forma di tartaruga.

Caratteristiche della tartaruga domestica

Le tartarughe o cheloni appartengono all’ordine dei rettili Testudines, caratterizzati dall’avere la spina dorsale saldata ad un guscio che funge da protezione contro gli attacchi dei predatori. Sono i rettili più antichi che popolano la Terra e i fossili più antichi di questo taxon risalgono al periodo Triassico, avvenuto 220-210 milioni di anni fa.

Attualmente sono riconosciute 250 specie di tartarughe, distribuite in 2 sottordini (Cryptodira e Pleurodira) e 15 diverse famiglie.

Le caratteristiche specifiche di ciascuna specie dipendono dall’ambiente in cui vivono. Classificate per adattamenti al loro habitat, le tartarughe si dividono in 3 categorie:

  1. Tartarughe terrestri: la maggior parte delle tartarughe terrestri appartiene alla famiglia dei Testudinidae, che raggruppa 42 specie. Sono caratterizzati dai loro arti spessi e forti, così come il loro carapace sferico e rialzato. La maggior parte di loro sono erbivori e svolgono funzioni di dispersione dei semi nei loro ecosistemi.
  2. Tartarughe marine: appartenenti alla superfamiglia Chelonioidea, le tartarughe marine si caratterizzano per essere perfettamente adattate alla vita in mare, poiché scendono a terra solo per deporre le uova. Attualmente sono note 7 specie di tartarughe marine, tutte appartenenti alle famiglie Cheloniidae o Dermochelydae.
  3. Tartarughe d’acqua dolce: l’adattamento dei loro arti consente di combinare il nuoto con lo spostamento a terra. Queste tartarughe trascorrono la maggior parte del loro tempo in acqua, ma spesso si avventurano a terra per prendere il sole, riprodursi o nutrirsi.

L’incredibile varietà biologica dei cheloni rende difficile rispondere alla domanda su quanto tempo viva una tartaruga. Successivamente vi daremo un’approssimazione a seconda della specie.

L'ipovitaminosi A nei rettili può essere molto pericolosa.

Quanti anni vive una tartaruga domestica?

L’intervallo di aspettativa di vita di una tartaruga domestica varia a seconda della specie e, soprattutto, delle cure che le vengono riservate. Per darvi un’idea, un chelone senza cure specialistiche di solito vive 10 anni o meno, ma se tenuto in condizioni ottimali può raggiungere gli 80.

Non c’è da meravigliarsi se le tartarughe popolano leggende sulla creazione del mondo: immaginate diverse generazioni di umani che si susseguono mentre una sola tartaruga sopravvive a tutte.

Le specie più grandi tendono a vivere più a lungo di quelle più piccole. Ad esempio, la tartaruga gigante delle Galapagos può superare un secolo e mezzo di vita. Il record era detenuto da Harriet, un esemplare morto all’età di 175 anni in uno zoo nel Queensland, in Australia.

Aspettativa di vita delle tartarughe domestiche più comuni

Se state pensando di accogliere un chelone in casa, l’età che può raggiungere è un fattore importante per decidere: sarete in grado di prendervi cura di lui per tutta la vita? Potrebbe persino sopravvivere a voi se lo adottate a una certa età, quindi dovete chiedervi cosa accadrà alla vostra tartaruga dopo la vostra dipartita.

Questi cheloni di solito vivono più di una, 2, 3 e 4 decadi in buone condizioni. Ecco l’aspettativa di vita delle tartarughe più comuni che si possono trovare nelle case:

  • Tartaruga dalle orecchie rosse (Trachemys scripta elegans): anni fa questo chelone divenne di moda nei negozi di animali, ma la difficoltà della sua cura provocò un’ondata di abbandoni con il conseguente inserimento in ecosistemi che non gli corrispondevano. In Spagna ne sono vietati il possesso, il trasporto, il traffico e il commercio. Può vivere più di 40 anni.
  • Tartaruga scatola orientale (Terrapene carolina carolina): questa tartaruga è originaria degli Stati Uniti orientali. Nonostante in natura gli esemplari raggiungano gli 80 anni di vita, in cattività non superano mai i 50.
  • Tartaruga palustre dipinta (Chrysemys picta bellii): caratterizzata dall’avere un piastrone rosso vivo. E’ vietato anche il possesso e il traffico di questo rettile d’acqua dolce, considerato una specie invasiva. In cattività raggiunge senza difficoltà i 30 anni di vita.
  • Tartaruga geografica (Graptemys Geographica): prende il nome dalle macchie sul guscio, che ricordano un disegno cartografico. La sua aspettativa di vita varia notevolmente a seconda della qualità delle cure, essendo la sua gamma da 15 a 100 anni.
  • Tartaruga di legno (Glyptemys [Clemmys] insculpta): è una specie minacciata a causa della distruzione del suo habitat e della cattura di esemplari come animali domestici. In cattività vive quasi 60 anni.
Una tartaruga della Florida su una roccia.

Adottare una tartaruga è una responsabilità a lungo termine

Come potete vedere, sebbene l’intervallo di anni in cui vive una tartaruga domestica sia variabile, non scende mai al di sotto del decennio. Prima di acquistarne una, chiedetevi se soddisfa le condizioni necessarie per dargli una buona vita a lungo termine. Dovreste anche tenere presente che quasi tutte le specie crescono molto e richiedono strutture di metri di diametro.

Naturalmente, in ultima analisi, dovreste informarvi prima sulle normative sul possesso delle specie di interesse, poiché alcune tartarughe sono protette a livello globale e altre sono considerate invasive in determinate regioni. Avere un chelone non è un gioco, quindi pensateci bene prima di prendere una decisione.

Potrebbe interessarti ...
Il guscio della tartaruga, una struttura unica nel regno animale
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Il guscio della tartaruga, una struttura unica nel regno animale

Gli aspetti morfologici del guscio della tartaruga determinano l'età di queste testuggini, che usano il guscio come scudo contro i predatori.



  • Blake, S., Wikelski, M., Cabrera, F., Guezou, A., Silva, M., Sadeghayobi, E., … & Jaramillo, P. (2012). Seed dispersal by Galápagos tortoises. Journal of Biogeography39(11), 1961-1972.
  • Chrysemys picta (Painted Turtle). (s. f.). Animal Diversity Web. Recuperado 11 de octubre de 2021, de https://animaldiversity.org/accounts/Chrysemys_picta/