Quanti pasti deve fare un cane al giorno?

Finalmente avete preso la decisione giusta! State per adottare un cane: gli darete una seconda opportunità e lui riempirà la vostra vita di allegria e divertimento. Se si tratta della prima esperienza, con un animale domestico, sicuramente saranno molti i dubbi che vi attanaglieranno. Tra le tante domande che un neo padrone si pone, vi è sicuramente quella generale legata alla frequenza dell’alimentazione del suo nuovo amico a quattro zampe. E allora: quante volte deve mangiare un cane al giorno? Vediamolo assieme.

Quanti pasti deve fare un cane? Ecco la risposta!

Il numero dei pasti che il vostro cane deve fare, in un giorno, dipende in parte dalla sua età. I cuccioli, ad esempio, dovranno mangiare più volte al giorno, per lo meno quattro. Ciò si deve al fatto che i piccoli mangiano meno quantità di cibo e avranno bisogno costantemente di nutrienti per poter crescere e sviluppare in modo corretto ossa e muscoli.

Man mano che il cane raggiunge l’età adulta, questo valore scenderà progressivamente, ma in modo graduale. Appena il vostro amico a quattro zampe supera i tre mesi i pasti diventeranno 3. Il successivo scatto avrà luogo a partire dei sei mesi, con la frequenza delle pappa ridotte a 2. Infine, toccati e superati i quattordici mesi, il vostro cane mangerà una volta al giorno.

In linea generale, questo metodo vale per aiutarvi a rendervi un’idea. Evidentemente esistono situazioni particolari e contingenti, relative alla taglia, la razza, la salute, che possono modificare questi valori medi. Ma andiamo avanti con il nostro articolo.

E’ giusto far mangiare il cane una volta al giorno?

Questa è una valida opzione se, ad esempio, a causa del vostro lavoro non avete la possibilità materiale di nutrire il vostro animale da compagnia con maggiore frequenza. È una misura adeguata anche nel caso in cui il vostro cane sia di piccole dimensioni o abbia uno stomaco molto delicato. Come vedete, è possibile alimentare una volta al giorno il vostro miglior amico.

un cucciolo mangia croccantini caduti dalla ciotola sul pavimento

I cani sono animali con un’altissima capacità di adattamento. Quindi, mangiare una volta al giorno non sarà affatto un problema per loro. Certo, assicuratevi prima che la quantità e la qualità del mangime fornito siano adeguati al vostro cane. Il veterinario saprà guidarvi senza problemi nella scelta del miglior cibo per cani.

Meglio che il cane faccia due pasti?

Questa frequenza è indicata se avete un cane adulto che gode di ottima salute. Si consiglia di fargli fare un pasto alla mattina e un altro nel tardo pomeriggio, in modo da assicurare all’animale la giusta scorta di energie. Avrete dunque un amico a quattro zampe sempre attivo e robusto.

Attenzione però. Rispetto all’unico pasto giornaliero che abbiamo visto nel paragrafo precedente, non si tratta di raddoppiare le quantità, anzi. Dovrete dividere la stessa porzione in due pasti differenti. Si tratta di una forma di alimentazione non adatta però ai cani iperattivi o nervosi, poiché non farà altro che incoraggiare la loro attività e peggiorare la convivenza domestica.

E se decidete di dargli da mangiare tre o quattro volte al giorno?

Indubbiamente, dare da mangiare al vostro animale tre o quattro volte al giorno è un’opzione ideale se si tratta di un esemplare molto calmo, che non ama muoversi troppo o che è in sovrappeso.

un beagle mentre mangia la pappa in una ciotola rossa

Così come avviene con le persone, meno tempo passa tra i pasti, più si accelerano le funzioni del metabolismo. Un piccolo stratagemma per aiutare il vostro cane a perdere peso senza ricorrere a cure speciali. Ricordate che, come già detto prima, la porzione giornaliera rimane invariata. Semplicemente verrà divisa su più intervalli.

Il veterinario di fiducia saprà indicarvi quanto cibo deve mangiare il cane e sarà molto semplice ridistribuire questa quantità in base alla frequenza che ritenete più appropriata. Gli scienziati hanno dimostrato che nutrire un cane più volte al giorno gli permette di mantenere un buon livello di energie, regolando allo stesso tempo il suo peso.

Errori da evitare nell’alimentazione del cane

Prendersi cura di un cane significa doversi occupare di ogni aspetto del suo benessere. L’alimentazione è un elemento cruciale per mantenere in perfetta salute l’animale. Certo non sarà economico. Cercate di scegliere sempre mangimi di qualità, con un’alta concentrazione di proteine animali e senza cerali o vegetali, che potrebbero creare problemi al suo apparato digerente. Evitate pappe low cost e di infima qualità. Ricordate inoltre che i cani non devono mai mangiare cibo umano,

Un altro errore riguarda l’uso della ciotola. Dovrete essere bravi a dosare le quantità e non lasciare mai troppo cibo in eccesso nel piatto del vostro cane. Ciò potrebbe far sì che mangi più del necessario. Il metabolismo dell’animale non funzionerà come deve, perché non passerebbe il tempo raccomandato tra i diversi pasti.

In questo articolo abbiamo cercato di risolvere il dubbio legato al numero di pasti che un cane deve fare al giorno. Come avete visto, non esiste un’unica risposta a questo quesito. Ci sono elementi come l’età, la dimensione, la razza e lo stato di salute che possono farvi decidere una diversa frequenza dei pasti. Ciò che più importa è seguire i consigli del veterinario e, una volta stabilita la giusta quantità, scegliere sempre il miglior mangime possibile per il vostro miglior amico.

Categorie: Alimentazione Tags:
Guarda anche