Il sesto senso del cane

· 7 agosto 2017

Tutto ciò che l’uomo non è ancora riuscito a spiegare in modo esauriente tende a creare un alone soprannaturale. Questo di solito accade anche riguardo a quello che molti chiamano il sesto senso del cane. Tuttavia, nella maggioranza dei casi, si tratta di questioni che si possono chiarire tramite vari meccanismi biologici. Inoltre, in molte occasioni, ciò è dovuto al fatto che questi animali hanno altri sensi molto sviluppati, come l’odorato e l’udito.

I cani e la loro capacità di rilevare i cambiamenti che si verificano nel nostro corpo

Molti dei nostri amici a quattro zampe hanno la capacità di rilevare:

  • Tumori
  • Gravidanze
  • Momento del parto
  • Ipoglicemie
  • Attacchi di epilessia

Non è dovuto al fatto che possiedono una sfera di cristallo per prevedere queste cose prima di chiunque altro: il punto è che nei nostri corpi, in concomitanza delle situazioni sopraelencate, si verificano alcuni cambiamenti chimici che si traducono in odori che i cani riescono a percepire attraverso il loro potente olfatto.

I nostri amici non hanno capacità divinatorie o abilità soprannaturali. Quello che molti definiscono come sesto senso del cane può in realtà essere spiegato attraverso alcuni meccanismi biologici.

Il comportamento dei cani rispetto ad alcuni fenomeni naturali

Un’altra capacità dei cani è quella di prevedere tempeste e altri fenomeni climatici. E persino terremoti.

Qui la spiegazione è da ricercarsi nel loro fine udito. I cani captano frequenze e sentono suoni che noi non riusciremmo mai ad udire. Se sentono l’inudibile (per noi) fischietto per cani, perché non dovrebbero riuscire ad avvertire vibrazioni per prevedere determinati fenomeni?

Inoltre, si accorgono dei cambiamenti della pressione atmosferica e delle alterazioni del livello di elettricità statica.

I nostri amici a quattro zampe ci conoscono meglio di chiunque altro

Così come fiutano e sentono cose che noi esseri umani non siamo in grado di percepire, i cani capiscono immediatamente anche il modo di essere degli umani.

In questo caso prevalgono la loro intelligenza, la loro sensibilità e il loro grande spirito di osservazione.

I cani capiscono che tipo di persona hanno di fronte in base al suo comportamento. Ma hanno anche imparato ad interpretare le espressioni, le emozioni, i toni di voce e il nostro linguaggio del corpo.

In alcuni casi, si avvalgono anche dell’odorato. Quindi non sorprende che il vostro cane si renda conto immediatamente se non vi sentite del tutto bene e cerchi di confortarvi con il suo affetto. O che cerchi di difendervi se percepisce animosità in qualche persona che vi è vicina.

La capacità di orientamento dei cani è dovuta al loro sesto senso?

Una questione che molti attribuiscono al sesto senso del cane è l’abilità di questa specie di ritrovare la via di casa per quanto sia lontano. Anche se ciò non è sempre possibile, per diversi motivi, sono numerosi i casi di cani che hanno percorso migliaia di chilometri per ritornare a casa.

Questa capacità di orientarsi pare sia dovuta ad una caratteristica che hanno in comune con i gatti e altri animali. La spiegazione risiederebbe nel fatto che i cani riescono ad individuare alcune piccole differenze e cambiamenti nel campo magnetico terrestre. Tuttavia, questa capacità potrebbe essere ostacolata, ad esempio, da magneti molto potenti.

Nasi canini ad infrarossi: sesto senso del cane?

Molte persone pensano che, come il bambino del film Il sesto senso, i cani possano vedere la gente morta. Questa convinzione si basa sul fatto che a volte gli animali rimangono immobili guardando nel vuoto e rizzando addirittura il pelo.

Tuttavia, anche questo aspetto ha una spiegazione nient’affatto soprannaturale e che è scarsamente collegata al presunto sesto senso del cane.

La risposta è ancora una volta da ricercare nel potente olfatto canino, che di certo deve aver rilevato un importante odore della cui esistenza gli umani non sono neppure a conoscenza.

Ma ora si sta anche diffondendo la teoria secondo cui i cani disporrebbero di rilevatori di calore nelle narici. Ciò spiegherebbe con maggiore precisione la capacità di alcuni animali di ritrovare corpi sepolti a seguito di varie catastrofi.