Suggerimenti per eliminare l'odore di urina del cane

L'urina del cane contiene feromoni, acido urico, ammoniaca, proteine, urea e altri componenti che le conferiscono un odore piuttosto sgradevole. Questa caratteristica si rivela particolarmente utile nel processo di marcatura, in quanto serve al cane per comunicare ai suoi congeneri quali sono i confini del suo territorio e impedirgli di avvicinarsi.
Suggerimenti per eliminare l'odore di urina del cane

Ultimo aggiornamento: 22 giugno, 2022

Uno degli aspetti più importanti dell’educazione del cane è insegnargli dove fare pipì. Tuttavia, questo di solito richiede tempo ed è normale che capitino imprevisti prima di riuscirci. Questo rappresenta un problema per i padroni, perché in alcuni casi risulta difficile eliminare l’odore dell’urina del cane.

È necessario tenere conto del fatto che imparare a fare pipì nel posto giusto richiede tempo. Anche dopo aver imparato a farlo, potrebbe capitare che qualche goccia di urina finisca in casa. Se cercate suggerimenti per eliminare con efficacia questo odore, continuate a leggere questo articolo.

Perché è importante eliminare l’odore dell’urina del cane?

Oltre ad essere una misura igienica necessaria per la salute della famiglia, eliminare l’odore dell’urina del cane è fondamentale per rafforzare l’apprendimento del cane. Tenete presente che questi animali usano l’urina come sistema di marcatura territoriale. Pertanto, se non pulite bene l’area, tornerà nello stesso posto per farci pipì in modo da evitare che il suo “odore” vada perduto.

Il naso del cane è in grado di scartare altri odori e concentrarsi solo su ciò che gli interessa. Sebbene non sia percepibile dall’uomo, la minima traccia di urina potrebbe invogliarlo a fare pipì dentro casa. Ciò significa che per aiutarlo durante il processo di addestramento, le zone in cui hanno fatto pipì devono essere pulite accuratamente.

Le condizioni delle vie urinarie possono causare la minzione involontaria.

Perché non bisogna ricorrere alle punizioni?

È normale pensare che forti rimproveri o punizioni possano impedire all’animale di urinare dentro casa. Tuttavia, si tratta di un comportamento controproducente che può portare a seri problemi di ansia. Inoltre, se il cane è arrivato da poco a casa, è probabile che agire in questo modo finisca per renderlo insicuro, complicando la convivenza tra voi.

Il rinforzo positivo è sempre il metodo migliore per evitare cattive abitudini nel cane. Non solo perché consente di non ricorrere al maltrattamento animale, ma perché rafforza il rapporto tra i padroni e i loro animali domestici, il che è un grande vantaggio a lungo termine. Al contrario, le punizioni confondono maggiormente il cane e favoriscono disturbi comportamentali.

Come eliminare l’odore dell’urina del cane?

Prodotti come detersivi, cloro, candeggina e vari detergenti profumati possono nascondere l’odore di urina in forma temporanea. Tuttavia, questo non fa altro che ingannare i sensi umani, poiché la maggior parte dei cani è comunque in grado di rilevarne l’odore senza alcun problema.

L’urina del cane contiene diversi componenti acidi che la rendono abbastanza persistente sulle superfici. Pertanto, se viene lasciata agire a lungo sul pavimento, l’odore vi penetra e diventerà un problema difficile da debellare.

È importante notare che non tutti i prodotti per la casa sono in grado di eliminare l’odore dell’urina del cane. Alcuni esempi di questo sono i prodotti che contengono ammoniaca (come la candeggina), che è anch’essa un componente dell’urina. Di conseguenza, i cani rilevano un odore simile che li incoraggia a fare pipì in quel punto.

Prodotti efficaci per eliminare l’odore dell’urina del cane

Alcuni prodotti comuni per la casa possono aiutare a eliminare l’odore di urina del cane. Anche se potrebbe essere necessario applicarli più volte sull’area, assicurano che non rimanga traccia di questo sgradevole odore. Ecco alcuni dei più comuni e facili da usare:

  • Acqua ossigenata: diluire questa sostanza in acqua in parti uguali e applicare direttamente sulla zona desiderata. Per migliorarne l’effetto potete aggiungere a questa miscela del sapone o bicarbonato di sodio.
  • Aceto: l’acido acetico (aceto) è una sostanza che permette di eliminare i residui di urina che si trovano più in profondità e neutralizza molto bene gli odori. Si utilizza diluendolo in acqua in parti uguali, applicando la miscela e lasciandola riposare per almeno 30 minuti. Pulite l’eccesso dall’area e ripetete il processo se necessario.
  • Bicarbonato di sodio: questo prodotto è un abrasivo alcalino che ha un effetto simile a quello dell’acido acetico. Per utilizzarlo bisogna cospargere il bicarbonato sulla superficie e lasciarlo agire per circa 12 ore. Dopodiché, aspiratelo o pulitelo con un po’ d’acqua e ripetete se necessario.
  • Limone: il succo degli agrumi è in realtà un acido che può essere utilizzato per pulire a fondo la casa. Basta infatti applicare direttamente il succo di limone e aggiungere un po’ di bicarbonato di sodio. Ciò causerà una reazione effervescente che dovreste lasciare agire per almeno 30 minuti. Infine, pulire i resti con acqua e ripetere il processo se necessario.
  • Sodio borato (borace): questo prodotto è un abrasivo chimico che consente di rimuovere facilmente le tracce di urina. Tuttavia, è talmente irritante che può causare problemi alla pelle, alla gola o ai polmoni, quindi evitate di usarlo se non strettamente necessario.
  • Detergenti commerciali (enzimi): sul mercato sono disponibili diversi detergenti enzimatici per animali domestici. Questi prodotti utilizzano agenti biologici che processano tutte le sostanze presenti nell’urina, in modo da eliminarne facilmente gli odori. L’unico problema è che di solito hanno un prezzo abbastanza alto, anche se ne vale la pena perché non causa fastidi al naso dell’animale.
I cristalli di urina nei cani sono comuni.

Raccomandazioni durante la pulizia

La maggior parte dei prodotti di cui sopra sono innocui per gli animali domestici, ma ciò non significa che loro debbano essere presenti durante la pulizia. Ricordate che il loro naso è molto più sensibile di quello degli umani, quindi l’uso di aceto, bicarbonato di sodio, perossido di idrogeno o borace potrebbe causare loro un leggero fastidio.

Per questo motivo, durante la pulizia è bene mantenere aperte le prese d’aria e impedire al cane di avvicinarsi. In questo modo risparmierete loro qualsiasi problema o irritazione che potrebbe avere complicazioni in futuro. Inoltre, è bene dare sempre la priorità all’igiene della propria casa, ma non dimenticate di stare attenti alla vostra salute. Ricordatevi che è bene indossare guanti e mascherina durante la pulizia.

Potrebbe interessarti ...
4 modelli di aspirapolvere per il pelo del cane
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
4 modelli di aspirapolvere per il pelo del cane

Per scegliere l'aspirapolvere per il pelo del cane, bisogna considerare il tipo di casa in cui vivete e l'ambiente, ma anche la razza.



  • Kokocińska-Kusiak, A., Woszczyło, M., Zybala, M., Maciocha, J., Barłowska, K., & Dzięcioł, M. (2021). Canine olfaction: physiology, behavior, and possibilities for practical applications. Animals, 11(8), 2463.
  • Estévez, P., & Ramil, I. (2005). Manual básico para la educación del cachorro. Recuperado el 25 de febrero de 2022, disponible en: https://vetpoblenou.com/blog/wp-content/uploads/2013/10/Eduacion-del-Cachorro.pdf
  • Garzón, P. H. (2020). Manual de etología canina. Grupo Asís Biomedia SL.
  • Organización Colegial Veterinaria Española. (2020). El Colegio de Veterinarios de Zaragoza colabora en la campaña “El pipí me destruye” para eliminar de las calles la orina de los perros. Recuperado el 25 de febrero de 2022, disponible en: https://colvet.es/node/9589