Tagliare le unghie al cane in modo comodo e sicuro

· 30 ottobre 2018
Provate a chiudere e aprire il tagliaunghie per ottenere il classico rumore a click in modo che, quando lo userete davvero, l'animale non provi paura.

Sapevate che dovreste tagliare le unghie al cane? Ogni animale domestico, gatto o cane che sia, richiede attenzioni e cure periodiche strettamente legate a uno stile di vita sano. Occuparsi dell’igiene di orecchie e pelo, permetterà di evitare problemi relativi alla presenza di batteri, zecche o pulci.

Allo stesso modo, è importante prendersi cura e tagliare le unghie al cane in modo corretto. In questo articolo vi spiegheremo come farlo in modo sicuro e comodo.

Cosa fare e come preparare l’animale

Per poter tagliare le unghie al vostro cane, vi consigliamo di tenere queste cose a portata di mano:

  • Un tagliaunghie speciale per cani. Ce ne sono diversi sul mercato: alcuni sono semplici forbici, altri ricordano delle tenaglie, infine ce ne sono anche elettrici, a batteria.
  • Snack o premi per sfruttare la leva del rinforzo positivo. Sarà molto più facile per il vostro cane collaborare nel processo se associate questa attività a qualcosa di piacevole.
  • Nel caso in cui le unghie vengano tagliate troppo corte, potrebbe esserci un sanguinamento. Si consiglia di avere a portata di mano qualche tipo di soluzione antisettica o astringente che consenta di ridurre l’emorragia.

I diversi tipi di tagliaunghie variano anche in base alle dimensioni del cane. Se avete un animale di taglia piccola, potrete usare quelli a forma di forbice. Per cani più grandi, sarà necessario scegliere un tagliaunghie con impugnatura a tenaglia.

Abituare il cane al tagliaunghie

L’aspetto intimidatorio di questo strumento può spaventare il vostro cane, le prime volte. Vi raccomandiamo di abituare l’animale alla presenza di questo oggetto.

Per esempio, potrete impugnarlo e avvicinarlo alle sue gambe o toccargli le unghie, per vedere come reagisce, prima di tagliargliele.

Provate a chiudere e aprire il tagliaunghie per ottenere il classico rumore a click in modo che, quando lo userete davvero, l’animale non provi paura.

Cane dà la zampa al padrone

Il segreto sta nell’incoraggiare il cane con carezze e premi finché non si rende conto che non c’è niente da temere. Ogni animale domestico ha un proprio carattere e potrebbe reagire in modo differente.

La durata del processo di adattamento al tagliaunghie, quindi, può variare. Una volta che siete sicuri che il vostro amico a quattro zampe è preparato, potete procedere al tagliare.

È consigliabile consultare il veterinario per vedere se il modello utilizzato va bene o per imparare e migliorare la tecnica di taglio. Anche se non è il compito più difficile del mondo, è sempre meglio pensare al benessere dell’animale e alla sua sicurezza.

Come tagliare le unghie al cane

Il primo passo da fare, per tagliare le unghie al vostro cane, è sapere come localizzare la parte viva dell’unghia.

Se quest’ultima è di colore bianco, la parte nervosa sarà rosa. Se è nera, dovrete evitare di tagliare dove appare il grigio. Fate attenzione a non applicare il taglio sulla parte viva, perché oltre a far uscire del sangue, provocherete molto dolore al vostro cane.

Il segreto è tagliare l’unghia a partire da 2/3 millimetri oltre quest’area. Nonostante le attenzioni, può succedere che l’animale si muova e che tagliate, per sbaglio, la parte vita. Tranquillizzate l’animale, con carezze e parlando con voce calma, prima di medicare la ferita.

E’ un po’ la stessa cosa che succede se vi tagliate le unghie: reciderle troppo a fondo provocherà dolore, rendendo la zona molto sensibile.

Cane che si fa tagliare le unghie dal padrone

Quando bisogna tagliare le unghie al cane? Ovviamente, verrebbe da rispondere quando sono troppo lunghe. Ciò è vero in parte: nel senso che è molto importante anche scegliere il momento giusto per portare a termine questa operazione di pulizia.

Prima di usare il tagliaunghie, assicuratevi che il cane sia calmo e rilassato e non si trovi in uno stato di agitazione o stress. Potreste venire morsi! Inoltre, se non vi sentite sicuri, lasciate stare e portate l’animale da un esperto in tolettatura canina.

E’ importante prendersi cura delle unghie del cane

Le unghie troppo lunghe sono scomode, accumulano sporcizia e possono causare vari problemi, sia agli animali che alle persone.

Una corretta cura è essenziale per garantire l’igiene del vostro animale domestico. Tra i problemi più comuni relativi alle unghie trascurate, ricordiamo:

  • Rischio di infezioni. Dopo un’intensa giornata di attività, magari dopo aver camminato in città o corso in un parco, è normale che sotto le unghie si accumulino germi e batteri. I cani, come qualsiasi animale, tendono a grattare il terreno. Una ferita causata da unghie sporche e lunghe è pericolosa sia per il nostro cane che per gli altri.
  • Unghie incarnite. Un problema che, come negli uomini, può provocare molto dolore. Inoltre, considerando il contatto continuo che le zampe del cane hanno con il terreno, è molto più facile che queste ferite finiscano con l’infettarsi.
  • Fastidio. Quando vi tagliate le unghie, subito dopo la sensazione può essere di disagio, specie se sono troppo corte. Lo stesso discorso vale anche per  cani: dovrete sempre tagliargliele in modo adeguato, per evitare possibili fastidi quando il vostro animale corre, cammina o salta.