Tiragraffi per gatti: come insegnargli a usarlo

30 Dicembre 2017

I gatti sono animali fantastici e le adozioni sono in continua crescita. Internet è pieno di video e foto di adorabili gatti, ma in quanto a comportamento ed educazione, sappiamo molto poco di loro. Per questo motivo, quando vi è un problema di condotta non sappiamo cosa fare né come risolverlo. Ad esempio, se il nostro animale non usa il tiragraffi per gatti.

Vi diamo, dunque, alcuni consigli per insegnare al vostro gatto a usare il tiragraffi e a non graffiare i vostri mobili.

L’educazione del gatto

A differenza di molti altri animali, i gatti non imparano tramite punizioni o minacce. Un gatto non è capace di relazionare una sgridata o una punizione, anche se verbale come una minaccia, con un comportamento che si deve evitare. Tuttavia, i gatti rispondono molto bene al rinforzo positivo. Relazionano molto facilmente i loro comportamenti con situazioni gradevoli, lodi o premi.

Gatto e tiragraffi

Graffiare è un comportamento istintivo nei gatti e necessario per il loro benessere. Graffiando si affilano le unghie, si rilassano, esprimono emozioni e lasciano il loro odore. È necessario che un gatto usi le sue unghie e non possiamo evitare che lo faccia.

Se il vostro felino non usa il tiragraffi, quindi, non rimproveratelo e non punitelo. Dovete pensare che non capisce perché lo fa e continuerà a graffiare i mobili o le tende. È molto più facile premiarlo tutte le volte che usa correttamente il tiragraffi.

Inizierà ad associare tale oggetto alle lodi e lo userà sempre più spesso finché non avrà preso l’abitudine di ricorrere a esso per affilarsi le unghie.

Scegliere un tiragraffi per gatti

Se il vostro gatto non usa il tiragraffi, prima di tutto, dovete chiedervi perché. Dobbiamo fare attenzione e vedere se non lo usa perché il tiragraffi scelto non gli piace.

Ci sono gatti a cui piace graffiare in posizione verticale, altri in orizzontale, altri ancora inclinati…Alcuni non hanno preferenze e gli è indifferente come viene posizionato il tiragraffi.

Prima di lasciargli graffiare le tende, osservate come e dove graffia il vostro gatto e cercate un tiragraffi che possa piacergli. Deve essere stabile, ovvero non deve muoversi mentre il gatto vi si gratta. Non deve esserci il rischio che gli cada addosso e deve essere in buono stato: un tiragraffi consumato, rotto o senza grandi superfici da graffiare non risulta affatto attraente ai loro occhi.

Cosa fare se il gatto non usa il tiragraffi?

Immaginiamo di avere già diversi tiragraffi per gatti in casa, ma il nostro animale continua a preferire il bracciolo del divano. Il vostro gatto ha a disposizione uno o più tiragraffi ottimi, ma sembra ignorarli o non aver capito che si trovano lì perché li usi. Possiamo guidarlo verso il tiragraffi seguendo questi passaggi:

Gatti e tiragraffi

  • Mettete il tiragraffi vicino al suo posto preferito per dormire. I gatti hanno l’abitudine di farsi le unghie per attivarsi dopo aver dormito. In questo modo, mettendolo lì e non in un altro punto della casa, le probabilità che lo usi saranno maggiori.
  • Mettete l’oggetto in un punto visibile, accessibile, ma non in mezzo ad una stanza. Il gatto non attraverserà la casa per farsi le unghie e non potrà nemmeno rilassarli in un posto molto affollato. Ad esempio, uno degli angoli del salotto o accanto al sofà sono posti adeguati.
  • Premiatelo tutte le volte che usa il tiragraffi. Gli elogi vanno bene, ma il rinforzo sarà maggiore se lo premiate con qualche croccantino. Deve ricevere il premio subito dopo essersi fatto le unghie nel tiragraffi perché possa cogliere l’associazione.
  • Ignoratelo quando graffia altrove. Dedicargli attenzioni, rimproverarlo o andare verso il gatto quando graffia un punto qualsiasi della casa può rafforzare la sua condotta, anche se non lo vogliamo.
  • Lasciate dei premi vicino al tiragraffi. Se lasciate dei croccantini o dei premi attorno al tiragraffi, starete premiando l’animale ogni volta che lo usa e lui assocerà l’oggetto ai premi. Passera più volte dove si trova e, visto che è lì, userà il tiragraffi. Per lui inizierà ad essere un posto curioso, divertente e dove accadono belle cose.  

A poco a poco smetterà di farsi le unghie in altre zone della casa. È fondamentale usare il rinforzo positivo: i nostri gatti non capiranno cosa vogliamo dir loro a suon di rimproveri. Finché avranno un tiragraffi nuovo, non passeremo le giornate a rimproverarli e a cambiare le tende.