Whalien 52: la balena più sola del mondo è davvero sola?

La balena che canta a 52 hertz rimane misteriosa. Sebbene non sia mai stata trovata, potrebbe essere un ibrido tra 2 specie diverse. E non essere poi così sola.
Whalien 52: la balena più sola del mondo è davvero sola?

Ultimo aggiornamento: 08 giugno, 2021

Gli oceani del pianeta sono vasti e in gran parte inesplorati. La loro meticolosa osservazione permette di aprire una finestra sugli innumerevoli segreti ancora nascosti. Questo è il caso di Whalien 52, una creatura marina conosciuta solo attraverso le registrazioni del suo canto.

Questo animale non è mai stato visto, ma si crede che sia una balena, grazie alle caratteristiche del suo canto molto particolare. Tuttavia, nessun altro esemplare conosciuto della sua specie è in grado di cantare a una frequenza così alta, che oscilla oltre i 52 hertz.

Le vocalizzazioni, normalmente impercettibili per l’uomo, costituiscono una parte fondamentale del comportamento sociale dei cetacei. Pertanto, ci si interroga se questa balena sarà in grado di comunicare o vivrà isolata dai suoi coetanei. Se vuoi saperne di più su di lei, continua a leggere!

La scoperta di Whalien 52

William Watkins, un ricercatore pionieristico presso la Woods Hole Oceanographic Institution (WHOI), ha rilevato per la prima volta i suoni di Whalien nel 1989. Insieme alla sua squadra, Watkins ha registrato le stesse vocalizzazioni nel 1990 e nel 1991.

Dopo la fine della Guerra Fredda, la US Navy ha parzialmente declassificato il suo Sonic Surveillance System (SOSUS). Questo set di idrofoni, inizialmente progettato per rilevare i sottomarini, ha permesso agli scienziati dell’OMS di monitorare questo animale ogni anno per 12 anni, a partire dal 1992.

Il follow-up è culminato in uno studio che ha visto la luce nel 2004, poco dopo la morte di Watkins. Questa pubblicazione catturò l’attenzione dei media, commossi dalla storia di una balena che cantava con una frequenza diversa da tutte le altre.

Il cetaceo acquisì grande importanza culturale. Sono state scritte canzoni e prodotti film su di lui. Tuttavia, questo grande impatto mediatico ha portato con sé una serie di speculazioni sull’animale, che potrebbero non corrispondere alla realtà.

Potrebbe essere whalien 52?

Il suono e le caratteristiche di Whalien 52

Sebbene all’inizio fosse difficile da credere per i suoi scopritori, il suono misterioso sembrava provenire da una balena. Tuttavia, questo tono ha una grande differenza dal resto delle vocalizzazioni delle balene conosciute.

La balenottera azzurra canta con una frequenza compresa tra 10 e 40 hertz e la balenottera comune canta a 20 hertz. Queste sono le 2 specie con le vocalizzazioni più simili, ma Whalien 52 canta a 52 hertz, qualcosa di mai visto prima.

Questo particolare individuo non è mai stato localizzato, quindi la specie a cui appartiene non è chiara. Potrebbe essere un ibrido tra più specie o un esemplare puro con qualche particolarità. C’è anche la possibilità, anche se molto remota, che si tratti di una nuova specie.

Gli esperti sostengono che si tratti di una balenottera azzurra (Balaenoptera musculus), o forse di un ibrido. Per giungere a questa conclusione, ne hanno osservato il comportamento e la struttura del canto.

Dove vive la misteriosa balena?

Comunque sia, il suo richiamo unico offre un’opportunità altrettanto unica per studiare il comportamento di una singola balena in modo acustico e non invasivo. Normalmente uno studio simile può essere compiuto sulle popolazioni, ma non con individui specifici per periodi di tempo così lunghi.

I follow-up indicano che questo cetaceo ha un marcato comportamento migratorio, molto tipico delle balenottere azzurre. Vive nel Pacifico settentrionale, relativamente vicino alle coste americane. La sua zona si estende dal sud dell’Alaska alla Bassa California.

Ogni anno, il team di ricerca WHOI ha rilevato la balena tra agosto e settembre e ne ha monitorato i movimenti fino a gennaio o febbraio. Dopo questo intervallo di tempo, Whalien usciva dal raggio d’azione degli idrofoni.

Una canzone d’amore non corrisposto

Gran parte del successo popolare di questo cetaceo deriva dalla speculazione dei media. Poiché la Whalien 52 canta su una frequenza diversa rispetto alle altre, i giornali hanno ipotizzato che il resto delle balene non potesse sentirla.

Pertanto, Whalien non poteva comunicare con i suoi coetanei e non poteva riprodursi. Da qui il soprannome con cui è conosciuta: la balena più sola del mondo. Centinaia di persone si sono immedesimate nella tragica storia di questo animale. Tuttavia, molto probabilmente la verità è un’altra.

Biologi, ricercatori e altri esperti ritengono che anche se canta a una frequenza diversa, altre balene potrebbero sentirla senza problemi. Questo è vero per le balene blu, le balenottere comuni e le megattere.

Inoltre, alcuni ritengono che i suoni di questo mammifero marino non siano così rari. I dialetti locali delle balene sono molto diffusi e sono noti altri casi di richiami idiosincratici. Whalien 52 potrebbe essere solo un po’ strano, ma questo non è un problema per lui.

È impossibile scoprire se questo animale può riprodursi, poiché non è mai stato trovato. Anche così, è chiaro che non ha problemi a sopravvivere, muoversi e nutrirsi. La sua lunga vita ne è la prova.

Ci sono anche una serie di possibilità più ottimistiche. Il peculiare richiamo di questo animale potrebbe costituire una strategia per attirare più potenziali compagni.

Whalie 52, una balena perduta.

Dati recenti indicano che potrebbero esserci diverse balene che emettono queste strane vocalizzazioni. Whalien 52 potrebbe non essere solo dopotutto. Un intero gruppo di animali simili, magari ibridi, potrebbe fargli compagnia.