Conoscete Wings of Rescue, i piloti volontari che salvano la vita dei cani

La lotta contro l’abbandono degli animali non ha mai fine. Nonostante tutti gli sforzi fatti per dare un taglio a questo fenomeno, il numero dei cani abbandonati sembra crescere di continuo. I centri di accoglienza sono pieni, e in molte occasioni ospitano molti più cani di quanto potrebbero.

Che succede quindi con gli animali in eccesso? La risposta alla domanda è semplice ed estremamente triste: vengono sacrificati. Una terribile realtà che ogni anno condanna a morte centinaia di animali innocenti e indifesi. Per questo motivo, il gruppo Wings of Rescue ha formato una squadra per il supporto di questi animali; la loro missione è evitare che si verifichino simili sovraffollamenti. Volete saperne di più?

Wings or Rescue all’azione

cane su aeroplano

Fonte: www.recreoviral.com

Vedendo l’eccessiva quantità di animali abbandonati e conoscendo la triste fine a loro destinata, a Yehuda Natanel è venuta in mente un’idea unica e non a scopo di lucro che permette di dare una nuova vita a quegli animali che non trovano posto nei centri di accoglienza.

All’inizio non è stato per nulla facile mettere in atto l’idea, e Yehuda si è ritrovato a combattere questa causa da solo. Con il suo aereo privato ha deciso di raccogliere cani destinati ad essere sacrificati per portarli in altri centri di accoglienza dove avrebbero trovato posto.

Da solo, Yehuda è riuscito a salvare la vita di 300 cani, pur sapendo che nonostante i suoi sforzi, il numero non era sufficiente. Per questo ha pensato di chiedere aiuto ad altri piloti amanti dei cani.

Dopo una lunga ricerca ed un grandissimo impegno collettivo, è riuscito a riunire un gruppo di piloti volontari disposti a dargli una mano, ed è così nata nel 2009 la Wings of Rescue.

Ad oggi sono più di 30 i piloti dedicati a questa causa. Ovviamente, il numero di animali salvati è potuto crescere notevolmente, passando dai 300 salvati da Yehuda ai 12.000 di Wings of Rescue.

Come funziona Wings of Rescue?

Come ogni associazione non a scopo di lucro, Wings of Rescue dipende dalle donazioni di persone che amano gli animali.

Ogni volo che trasporta animali che sarebbero altrimenti abbattuti ha un costo complessivo di 80 dollari, costo che viene coperto grazie a donazioni benefiche. Grazie a queste donazioni, Wings of Rescue è riuscita a realizzare il trasporto di oltre 250 cani da un centro di San Bernardino in California verso altri centri distribuiti in tutto il paese.

I viaggi realizzati dall’organizzazione coprono tra i 1000 e i 3000 chilometri, distanza impossibile da percorrere per gli animali con un qualsiasi altro mezzo di trasporto. Quest’anno Wings of Rescue ha come obiettivo il salvataggio di altri 7000 cani.

Un’iniziativa sicuramente applaudita da ogni amante degli animali. L’augurio è che faccia da precedente affinché molte altre persone di buon cuore utilizzino tempo ed energie per aiutare quegli animali che sembrano non avere via d’uscita.

Se desiderate collaborare a questa causa, potete visitare la pagina web o la pagina Facebook del gruppo e fare una donazione. Per quanto piccola possa essere, sarà sempre ben accetta.

Altre iniziative che aiutano gli animali

cane da la zampa

Fonte: www.recreoviral.com

Anche se in maniera differente, ci sono altre persone che hanno deciso di sacrificare tempo, energia e denaro per l’aiuto di animali sfortunati.

  • Ken, il bambino filippino. Ken ha cominciato da piccolo insieme a suo padre a raccogliere animali abbandonati, arrivando a creare un albergo dove accudirli e offrirgli una sistemazione.
  • Sher Polvine. Una signora che ha dedicato tempo, energie e denaro alla creazione di un rifugio per animali anziani dove offrire loro tutte le cure di cui hanno bisogno.
  • Ogni settimana Sandy si reca in un rifugio per animali per intrattenere per oltre un’ora tutti gli animali lì rinchiusi.

Queste sono solo alcune delle persone di buon cuore disposte ad aiutare gli animali più sfortunati. Se desiderate fare parte di questo gruppo, ci sono tante cose che potete fare, dal fare una donazione all’offrirvi volontari per qualche attività. Vi siete convinti?

Fonte delle immagini: www.recreoviral.com

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche