Yorkshire Terrier: un cane piccolo con un grande carattere

16 aprile 2017

Lo spazio di cui ha bisogno per vivere è uno dei vantaggi principali dello Yorkshire Terrier. E’ un  cane molto piccolo, e si adatta molto bene alla casa in cui vive. Non ha bisogno di una grande abitazione o di grandi spazi per correre. Uno spazio piccolo andrà bene per i suoi esercizi quotidiani. 

Un altro vantaggio è la sua alimentazione, che non necessita di molte pretese. E neanche di grandi mezzi per vivere o per l’addestramento.

Convivere con uno Yorkshire Terrier

Questa razza è adatta a convivere con ogni tipo di persona. E’ un cane fiducioso che condivide questo suo modo di essere così affettuoso con qualsiasi persona disposta a passare po’ di tempo con lui. Ama i suoi padroni e il suo carattere così calmo e generoso lo aiuta ad interagire perfettamente con gli altri cani.

Sebbene conviva bene con animali più grandi di lui, potrebbero capitare degli incidenti.

Protezione e guardia

Non ha né la taglia né l’aspetto di un cane da guardia. Però lo Yorkshire Terrier è molto protettivo nei confronti dei suoi padroni o della sua casa. Possiede il coraggio dei suoi antenati Terrier.

Tirerà fuori tutto il suo temperamento nel momento in cui dovrà proteggere la casa o il giardino del suo proprietario.

Carattere

Questa razza ha una grande memoria. Ama divertirsi e il gioco è indispensabile. Può essere di qualsiasi tipo, come far rotolare una palla, tirare una corda, correre dietro ad un oggetto che gli è stato tirato, etc.

Questa sua personalità estroversa e giocherellona, lo rende un cane adatto sia agli adulti che ai bambini. 

I bambini e gli Yorkshire Terrier sono amici naturali. Date le dimensioni di questi cani, bisogna prestare attenzione ai bambini, poiché tendono a trattarli come giocattoli, li schiacciano, li scuotono da una parte all’altra, etc.

Si adattano a vivere sia in casa che fuori

Sono dei cani adatti anche alle persone anziane.  Gli Yorkshire Terrier possono svolgere le loro attività quotidiane sia dentro casa che in giardino. Sono ideali per le persone che vivono in piccoli appartamenti e che non escono di casa molto spesso.

Anche se non ne hanno bisogno, quando si allontanano dal luogo in cui vivono, si entusiasmano. Adorano rotolarsi in mezzo all’erba e scavare.

Convivere con una famiglia

Gli Yorkshire Terrier sono molti attaccati alla loro famiglia. Conoscono, grazie al loro istinto, tutti gli spostamenti e le abitudini dei loro padroni. Se le persone che amano non si trovano in casa, rimarranno svegli ad aspettare che rientrino.

E’ importante sottolineare che non si devono assecondare tutti i loro capricci, nonostante l’amore che proviamo per loro. Un cane, di qualsiasi razza sia, se troppo viziato, provocherà dei disagi alla famiglia.

Lo Yorkshire Terrier possiede carattere e determinazione. Se si renderà conto che può fare tutto quello che vuole, di sicuro ne approfitterà.

Come prendersene cura

Questa razza tende a soffrire di alcune patologie ereditarie agli occhi. Le più comuni sono la cataratta, l’atrofia progressiva della retina, la cheratocongiuntivite secca, e l’ulcera corneale.

La Malattia di LCP, molto frequente negli Yorkshire giovani, può causare molti problemi. Può provocare zoppia all’anca causata dal malfunzionamento della testa del femore.

Gli Yorkshire sono cani facili da gestire. Basta preservare una buona igiene, prendersi cura dei loro denti, somministrar loro degli antiparassitari, spazzolare il loro pelo e saranno degli eccellenti compagni di vita. Faranno parte della famiglia a tutti gli effetti

Guarda anche