Come prendersi cura dei denti del gatto

8 Marzo 2017

Se parliamo di igiene dentale, la maggior parte delle informazioni è dedicata al mondo dei cani. Al contrario, per quanto riguarda la cura dei denti nei gatti, risulta complicato trovare consigli e suggerimenti validi. Cosa serve per curare e tenere puliti denti e bocca del vostro felino domestico? Vale la pena informarsi, per poter agire in modo adeguato e non lasciare il povero animale in balia di germi e patologie dentali.

Per poter dare il vostro valido aiuto al gatto con cui condividete la vita, ecco un articolo con una serie di interessanti consigli per potervi occupare dell’igiene orale del vostro amico a quattro zampe, in modo concreto ed efficace.

La cura dei denti nei gatti

Come prendersi cura dei denti del vostro gatto

La dentatura dei felini può essere interessata dagli stessi problemi degli esseri umani. Per questo è fondamentale prendersene cura, sin dai primi anni di vita. Un primo esempio ci viene offerto dalla formazione e persistenza di tartaro. Oltre ad avere un aspetto orribile, questo deposito di placca batterica può provocare problemi davvero seri. Persino la caduta dei denti nell’animale.

Non vogliamo spaventarvi, ma si tratta di una situazione piuttosto frequente. Le statistiche dimostrano che 7 felini domestici su 10 soffrono di gravi problemi dentali prima dei 3 anni di età.

Tra le responsabilità dei padroni, evidentemente, rientra anche la cura dei denti. Nessun gatto, da solo, è in grado di rimuovere il tartaro o di lavarsi la bocca con spazzolino, dentifricio e collutorio. Anche se spesso vengono sottovalutate, le conseguenze derivanti da una scarsa igiene orale sono molteplici e assai dolorose per l’animale.

Mantenete sempre un’osservazione vigile sulla dentatura del vostro micio, per evitare l’accumularsi di batteri che, inevitabilmente, finirà per pregiudicare la salute generale del felino.

Alimenti per l’igiene orale dei gatti

Esistono dei cibi speciali che permettono di migliorare l’igiene dentale dei vostri gatti. In primis contribuiscono all’eliminazione e riduzione del tartaro. Potrete scegliere tra diversi tipi di croccantini, mangimi o persino verdure pensati proprio per la pulizia e la cura dei denti.

Ciononostante, il segreto per avere una dentatura in salute sta nella masticazione. E’ proprio la frizione tra i denti che consente al gatto di sgretolare i depositi di placca batterica. Fate molta attenzione al rumore emesso dal vostro animale quando mangia. Se non ascoltate mordere, scrocchiare e sfregare, significa che il micio non mastica ma ingerisce direttamente gli alimenti.

Un problema facile da rilevare e da risolvere. Basterà offrire al vostro amico a quattro zampe del cibo di dimensioni superiori. Insomma, per obbligarlo a sminuzzarlo attraverso la masticazione.

Se vi state domandando dove trovare e come scegliere questi cibi per la cura dei denti del gatto, la risposta è semplice. Tra gli scaffali del vostro negozio per animali preferito, cercate la scritta “Oral Care” (in italiano “Igiene Orale”). Questa etichetta indica appunto prodotti elaborati e studiati per migliorare la salute dentale del gatto.

Bisogna lavare i denti al gatto?

Come prendersi cura dei denti del vostro gatto

Certo che si! La vera domanda, però, è un’altra: come si fa a lavarglieli? Anche se gli alimenti Oral Care sono ottimi per l’igiene orale, essi non bastano per la cura dei denti. Non potranno mai sostituire, difatti, una più completa pulizia dentale.

Se ci tenete al benessere del vostro gatto, il primo passo da seguire è cercare dei prodotti specifici per l’igiene orale. Il problema è che la maggior parte di questi viene venduto in formato per aerosol. Ai gatti non piace affatto il rumore di questa macchinetta e risulterà praticamente impossibile lavare i denti al vostro gatto in tale modo.

Va detto, però, che esistono liquidi a basso dosaggio che assicurano risultati altrettanto soddisfacenti. Per applicarli basta davvero poco. Bagnate una garza di cotone con la lozione e strofinatela dolcemente sui denti del gatto. Da qualche anno sono anche disponibili degli speciali spazzolini per gatti, molto simili a quelli usati per i neonati.

In caso di dubbi, vi consigliamo di rivolgervi sempre e comunque al vostro veterinario di fiducia. Attenzione: l‘errore commesso più frequentemente è quello di utilizzare del normale dentifricio per esseri umani. Questo prodotto, eccellente per le persone, è pericoloso per il gatto, è può pregiudicare la salute dei suoi denti e provocare persino delle intossicazioni serie.

Se volete prendervi cura dei denti dei vostri gatti, in modo efficace e sicuro, questi consigli vi faranno davvero comodo. Utilizzate cibi pensati per preservare una buona igiene orale, realizzate una pulizia due volte alla settimana ed eviterete tartaro, carie, gengivite ed altre problematiche serie.