5 tipi di personalità nei cani: scopritele!

07 gennaio, 2018

Proprio come le persone, gli animali domestici hanno dei comportamenti che definiscono la loro personalità. Conoscere le diverse personalità dei cani può essere un dato importante quando si tratta di scegliere la propria razza ideale.

Il temperamento di un animale può dire molto sulla sua condotta. In altre parole, rivela molto sul modo in cui reagirà di fronte ai diversi stimoli dell’ambiente in cui vivrà, così come sulle sue capacità di adattarsi alla sua nuova casa.

Quando si ha ben chiara in mente la personalità del cane che si vuole adottare, inoltre, si può prevedere se ci sarà empatia con il padrone. Il segreto per avere una convivenza tranquilla e soddisfacente, infatti, è raggiungere una relazione di completamento e accompagnamento.

5 tipi di personalità nei cani

Esistono cinque temperamenti tipici comuni nei cani che, sebbene non si escludano l’un l’altro, definiscono gran parte delle caratteristiche di condotta dell’animale.

cagnolino fulvo al guinzaglio sull'erba

La prima cosa da sapere è che nella maggior parte dei casi la personalità del cane è dovuta alla genetica; ciò nonostante, la disciplina e il giusto addestramento possono aiutare a correggere e controllare gli impulsi.

1.Il cane aggressivo è per natura irruente e impulsivo. Questo tipo di personalità è comune in razze come i Rottweiler, i Doberman e i Pastori Tedeschi.

Quando si tratta di cani aggressivi, esistono due fattori di rilievo di cui tenere conto: innanzitutto assicurarsi che la loro personalità sia effettivamente innata e non una condotta appresa.

Il secondo fattore è legato al padrone: i cani aggressivi tendono ad essere dominanti, e per questo richiedono un padrone dal carattere forte e con la capacità di dimostrare chi comanda. È fondamentale che sappia imporsi sul cane e che dimostri chi è il capo.

L’educazione può influire molto in questo tipo di carattere: con essa si può rinforzare la condotta aggressiva così come alleggerirla. Il risultato finale dipenderà dall’ambiente e dal padrone. Per frenare in parte la loro aggressività, questo tipo di cani richiede di svolgere molto esercizio ed attività fisica.

2. Timidezza. A differenza di cani con altre personalità, la timidezza può essere acquisita e, sebbene esistano fattori genetici anche in questo caso, sono molti i cani che diventano timidi a seguito di un evento traumatico o alla mancanza di socializzazione.

Questo tipo di personalità è comune nei cani che hanno vissuto in isolamento o che sono stati poco a contatto con le persone. Si può presentare anche nei cani che hanno vissuto con altre razze più dominanti.

3.Passivo-aggressivo. Si può parlare di una personalità passivo-aggressiva quando il cane reagisce impulsivamente di fronte a situazioni di paura.

In generale, i cani timidi scappano o cercano riparo quando provano paura. Un animale passivo-aggressivo, se è predisposto all’azione, trova nell’aggressività la soluzione per mettere fine alla sua paura.

Questo tipo di personalità può essere la conseguenza dell’incrocio di razze dalle personalità diverse. Crescere un cane aggressivo e uno timido è un errore comune negli addestratori con poca esperienza.

Rapporto con l’ambiente circostante

4.Proprio come succede con altre caratteristiche dei cani, la socievolezza è ereditaria, e la maggior parte dei cani amichevoli e affettuosi lo sono a causa della razza dalla quale discendono.

I cani socievoli mostrano la loro personalità sia nei confronti delle persone che con altri cani o animali. Questi cani sono ideali per le famiglie con bambini e persone anziane.

5.I cani indipendenti possiedono un’attitudine che si distacca dall’affetto e dalle cure. Sono animali disinteressati alla convivenza e, di conseguenza, non hanno bisogno di particolari dimostrazioni di affetto da parte del padrone. In generale cercano attenzioni soltanto quando vogliono o ne hanno bisogno. Il resto del tempo vivono una vita solitaria.

beagle a passeggio nel bosco con la sua padrona

Sebbene questa personalità non sia molto comune nei cani, alcuni padroni la prediligono – è ideale soprattutto per le persone che passano tutto il tempo fuori casa o viaggiano molto.

Come scegliere la personalità ideale

Una volta che avete deciso di prendere un cane come animale domestico, si raccomanda di sceglierlo in base alla sua personalità. In questo modo si potrà stabilire una relazione più vicina ed empatica con il padrone.

Se quest’ultimo è una persona dal ritmo di vita accelerato, l’ideale sarà un cane piccolo, che non richiede grandi passeggiate né troppe attenzioni.

Se al contrario il padrone è una persona inattiva, l’ideale sarà un cane tranquillo dalla personalità indipendente. Se è stato addestrato bene, non richiederà lunghe passeggiate e si adatterà alle regole della casa.

Gli sportivi si troveranno meglio con i cani grandi e attivi. Potranno scegliere tra un Golden Retriever o un Labrador, ma anche un Pastore Tedesco sarà un’ottima opzione.

Un altro modo per scegliere la razza migliore è in base alle funzioni che si affideranno all’animale: se cercate un cane da guardia ve ne serve uno dalla personalità aggressiva, se volete un cane per la famiglia cercatene uno di natura socievole.

Fonte dell’immagine principale:  Ted Murphy