5 trucchi per somministrare pillole al cane

· 30 Ottobre 2017

Anche gli animali più obbedienti sono spesso riluttanti a prendere farmaci. Tenendo presente che questi sono essenziali per preservare la loro salute, in questo articolo vi mostreremo 5 trucchi per far inghiottire le pillole al vostro cane.

L’opzione più semplice sarebbe quella di scegliere sempre soluzioni liquide. Purtroppo, però, è difficile ottenere una concentrazione altrettanto alta del principio attivo negli sciroppi. Per questa ragione, la stragrande maggioranza dei farmaci veterinari viene solitamente prodotta nella più pratica versione solida.

È poco probabile che il vostro amico a quattro zampe accetti di ingoiare le pillole da sole. Ecco quindi una serie di stratagemmi che abbiamo elaborato per rendervi la vita più facile.

Come somministrare pillole al cane?

Affinché le cure siano efficaci, è importante che il farmaco indicato dal veterinario venga ingerito correttamente. Per questo, è fondamentale imparare a somministrare pastiglie e farmaci al vostro cane.

ragazza con beagle in braccio e uomo che gli somministra una pillola

Dopo vari tentativi, finalmente il vostro animale ha ingoiato la medicina. La prima cosa da fare è controllare la bocca del cane, per verificare che la pillola non sia rimasta sotto la lingua o incastrata fra i denti o altro ancora. Se non è scesa oltre l’esofago, l’animale potrà ancora perdere o sputare la compressa e il trattamento non avrà alcun effetto.

Abbiate pazienza, siate delicati: in nessun modo dovrete essere violenti né forzare l’animale. Anche nel caso di applicare un farmaco tramite siringa, cercate di provocare meno dolore possibile al vostro amico cane.

Un’applicazione violenta può causare vomito, irritazione e alterazioni dell’umore. Pertanto, se non vi sentite pronti o adatti, se avete paura di medicare l’animale, è meglio andare dal veterinario e chiedere aiuto a qualcuno più esperto di voi.

Consigli utili per somministrare pillole al cane

1. Usare farmaci da masticare dal buon sapore

I farmaci masticabili sono più facili da far ingerire al cane. Meno lavoro per voi e meno stress per l’animale. Diversi laboratori farmaceutici stanno lanciando pillole masticabili dal sapore gradevole, trasformando il momento della medicazione in un goloso premio per il vostro amico.

2. Spezzettare le compresse solide

La dimensione delle compresse solide è di solito la caratteristica che genera maggiore difficoltà di somministrazione. Soprattutto nei cani più piccoli o nei cuccioli.

Una buona opzione è quella di schiacciare o spezzettare le pastiglie. L’animale domestico potrà ingerire la sostanza curativa senza alcun problema e in tutta sicurezza. Ovviamente, dovrete essere cauti nell’operazione, in modo da non sporcare né sprecare la pillola medicinale.

3. Sciogliere la pastiglia

La stragrande maggioranza dei farmaci sono idrofili. Ciò significa che possono essere sciolti in acqua senza danneggiare la loro composizione chimica né modificare gli effetti organici.

Pertanto, uno dei consigli più pratici è quello di sciogliere la pillola in acqua e iniettarlo direttamente nella gola dell’animale con l’aiuto di una siringa pulita. La compressa può essere spezzettata diluirla più facilmente.

L’applicazione dev’essere realizzata da mani esperte, onde evitare ferite o irritazioni nella gola e nella bocca del cane. Sarà necessario, inoltre, calmare il cane e fare in modo che si senta tranquillo e comodo durante l’applicazione. Se il cane è soggetto ad un comportamento irritabile o aggressivo, meglio scegliere un metodo alternativo.

4. Nascondere il farmaco nel cibo

Un ottimo modo per nascondere l’odore poco attraente della pillola e favorire l’ingestione volontaria, è quello di mescolare o aggiungere la medicazione nella pappa del vostro cane.

Dal momento che queste pastiglie sono molto secche, dovrete garantire una giusta idratazione al cibo, in modo da non avere problemi quando l’animale vorrà ingerire il suo boccone. Preferite, in questo caso, delle pappe umide, dove è presente un’abbondante parte liquida.

5. Far inghiottire la pillola al cane

È un metodo assai controverso. Da una parte, dovrete assicurarvi che il farmaco venga inghiottito per intero. Inoltre, bisognerà evitare che venga sprecato o finisca per essere mescolato con altre sostanze.

5 trucchi per somministrare pillole al cane

Molte persone considerano questo metodo molto aggressivo. A onor del vero, seguendo questo sistema è possibile che si presentino vomito, irritazione e bruciore, oltre a infastidire e stressare l’animale.

Pertanto, questo metodo è sconsigliato in animali che tendono ad essere aggressivi. Dovrebbe essere scelto solo da proprietari più esperti, che si fidano del loro animale domestico ciecamente.

Somministrare direttamente una pillola al cane non è affatto semplice. Dovrete aprire e mantenere la bocca dell’animale aperta con una mano. Con l’altra, spingerete la pillola fin dentro la gola. Infine, assicuratevi che il vostro cane tenga la bocca chiusa per almeno 1 o 2 minuti prima di verificare se la compressa sia stata effettivamente ingerita.

Fonte dell’immagine principale: Marco Stregatto