6 specie di uccelli canterini: le sapete riconoscere?

10 Dicembre 2019
A chi non piace ascoltare il canto di un uccello? Continuate a leggere quest’articolo per scoprire quali sono i principali uccelli canterini.

Gli uccelli canterini sono tra i produttori di suoni più affascinanti del mondo animale. Ci regalano un momento di pace e armonia in grado di propiziare il contatto tra noi e l’ambiente circostante.

Il canto è il modo che hanno gli uccelli di comunicare tra loro e con gli altri esseri viventi. Una comunicazione ben recepita da tutti coloro che si innamorano di questi uccelli e decidono di adottarne uno. Scopriamo in questo articolo 6 specie di uccelli canterini.

Precauzioni per la vita in cattività degli uccelli canterini

I miglioramenti che questi uccelli canterini riescono a portare in un ambiente domestico sono ineguagliabili. Ricordiamoci però di come il loro canto sarà sempre e comunque più allegro se l’animale si trova libero piuttosto che in cattività.

La prima cosa da procurarsi per i nostri uccelli canterini sarà una gabbia ampia che gli permetta di muoversi in comodità. La maggior parte degli esemplari delle specie che andremo a vedere si deprimono a vivere da soli; cercate quindi sempre di prevedere uno spazio agibile per almeno due esemplari.

La gabbia richiede una pulizia costante, a seconda anche del numero di uccelli canterini che la abitano. In linea generale, almeno un paio di volte a settimana va liberata dal materiale accumulato. La gabbia va collocata in spazi che offrono una vista sull’esterno, ma sempre al riparo dagli eventi atmosferici.

La dieta degli uccelli canterini è costituita principalmente da mangime e lattuga, ma non disdegnano di tanto in tanto piccoli pezzi di frutta, come la mela. Questi animali devono sempre avere a disposizione un recipiente da cui poter bere acqua pulita.

Il linguaggio degli uccelli canterini

uccelli canterini

Il loro modo di comunicare è in realtà un insieme di numerosi codici e significati, motivo per cui il canto di questi uccelli varia a seconda dell’informazione che vogliono trasmettere. Questi suoni possono essere classificati in:

  • Richiami: per richiamare l’attenzione dei genitori (come nel caso dei pulcini), del proprio partner o per stabilire i limiti del proprio territorio.
  • Segnali di pericolo: questi suoni sono i più acuti e rumorosi. Molte volte infatti, poter comunicare in maniera efficace e tempestiva una situazione di pericolo può fare la differenza tra la vita e la morte.
  • Suoni di contatto: utilizzati soprattutto per stabilire la posizione di ogni singolo membro del gruppo quando volano in stormo.
  • Canti di corteggiamento: vengono prodotti dagli esemplari maschi con la sola intenzione di attrarre le femmine. Sono spesso accompagnati da saltelli e danze.

Uccelli canterini, i più conosciuti

La varietà di uccelli canterini comprende molte più specie rispetto a quello che andiamo ora ad elencare. Queste sei specie sono però sicuramente le più popolari tra le persone che decidono di avere un uccello canterino come animale domestico.

Canarino

La docilità di questo uccello lo rende uno dei più richiesti. Sono uccelli estremamente intelligenti e, se ben serviti, sopportano di buon grado la vita in cattività. Famosi per il loro colore giallo, ne esistono però anche esemplari rossi o bianchi. Offrono un canto intenso e dalla grande complessità ritmica.

Usignolo

L’usignolo sorprende per la sua maestosità e per la potenza del suo canto, soprattutto se confrontato alle sue piccole dimensioni. Questi piccoli uccelli possono contare su un registro tonale molto ampio e sono in grado di imparare, fin da pulcini, tutte le melodie che i genitori insegnano loro. Alcuni usignoli amano cantare non solo all’alba o al crepuscolo, ma anche nelle ore notturne.

Tordo bottaccio

Un altro tra gli uccelli canterini dall’ampia gamma musicale è il tordo bottaccio. Quando vivono in libertà intonano le loro melodie dalla cima degli alberi. Vivono senza problemi sia in aree boschive che in aree urbane. Il tordo bottaccio è il tipo di uccello che, durante il cambio di stagione, ricopre grandi distanze per fuggire al freddo invernale.

Pettirossopettirosso appollaiato su un albero

La sua peculiarità è senza dubbio il petto dalla tonalità rossiccia. Il suo canto è soave e armonioso. Molte persone amano i suoni emessi da questo uccello canterino visto che, a differenza di altri uccelli, mostra un atteggiamento meno diffidente nei confronti dell’uomo.

Cardellino

Il cardellino è un altro uccello canterino che combina l’imponente canto alla variopinta tonalità. Grazie al suo delicato tono vocale ha accompagnato, nel corso della storia, molte canzoni della cultura popolare.

Passero

Questa specie di uccello canterino ha mantenuto una relazione molto stretta con gli esseri umani. Lo si può trovare ovunque nel mondo, sia in zone urbane che in zone rurali. Una specie molto tollerante alla vita in cattività, anche se sono soliti cambiare i loro canti adattandoli allo spazio in cui si trovano a vivere.