Aloe vera per gatti: usi e benefici

Ci sono molte piante tossiche per i felini e molti amano esplorarle e mangiarne alcune. L'aloe vera può esserlo, ma allo stesso tempo può portare benefici, se usata correttamente.
Aloe vera per gatti: usi e benefici

Ultimo aggiornamento: 29 luglio, 2021

Alcuni gatti amano mangiare piante d’appartamento e l’aloe vera è una di queste. Questo ortaggio non è tossico per l’uomo, ma l’uso dell’aloe vera è adatto ai gatti?

È molto comune trovare questa pianta in molte case, grazie ai benefici che apporta alla salute. Sia il suo succo che la sua polpa vengono utilizzati per un’ampia varietà di condizioni, ma quando si tratta di utilizzare l’aloe vera per i gatti, è importante fare attenzione e sapere come applicarla.

Aloe vera per gatti: è tossica?

Gli esperti dicono che questa pianta può essere tossica per i gatti, come molte altre. Pertanto, va tenuto lontana da essi e deve essere spruzzata con l’aceto in modo che non li attiri. Se i gatti consumano direttamente una pianta di aloe, possono vomitare, diventare letargici o avere la diarrea.

Tuttavia, l’American Society for the Prevention of Cruelty to Animals (ASPCA) afferma che il gel di aloe vera è commestibile. Questo vale fintanto che viene rimossa la linfa o il lattice giallastro della pianta, cioè la parte che può avere un effetto lassativo e tossico.

Si potrebbe anche dire che il gel di aloe vera è essenziale in un kit di pronto soccorso. È un prodotto perfetto per trattare dermatiti o irritazioni cutanee mentre si va dal veterinario, afferma AMVAC. Inoltre, le sue proprietà ricostituenti aiutano anche nella guarigione di ferite o ustioni.

In ogni caso, è consigliabile che un professionista ne confermi l’uso, per poi assicurarsi che il gatto non lecchi il gel, perché se assunto in grandi quantità – come molte altre sostanze – può causare disturbi allo stomaco, crampi e dolori intensi. Se avete intenzione di applicare questo unguento al vostro animale domestico, dovete prima assicurarvi che non possa accedere all’area interessata con la bocca.

Un taglio di aleo vera per gatti.

Controindicazioni dell’assunzione di aloe vera per gatti

Il lattice che deve essere rimosso è un noto purgante che svuota lo stomaco provocando diarrea, secondo quanto dicono gli esperti di questa pianta. I gatti che mangiano troppa aloe vera pura – senza rimuoverne il lattice – tendono a vomitare e a defecare più del normale. I casi di diarrea possono essere gravi e causare una tale disidratazione che il gatto dovrà ricevere liquidi per via endovenosa.

Quindi, se scoprite che il vostro gatto ha mangiato una foglia di aloe, anche solo un pezzetto, aspettate e controllate la diarrea. Se notate che si tratta di un caso grave e che i sintomi dell’animale non migliorano nel tempo, è il momento di chiamare il veterinario.

Benefici del gel

La polpa all’interno delle foglie di aloe vera contiene nutrienti importanti e vitali, che possono essere utilizzati per alleviare malattie e condizioni croniche. Gli elementi più importanti dell’aloe vera sono le vitamine antiossidanti C ed E e il beta-carotene.

L’aloe è una delle poche piante che contiene vitamina B12. Inoltre, il gel fornisce 20 dei 22 aminoacidi di cui il corpo ha bisogno per mantenersi in salute. Se consumata da un uomo o da un animale, l’aloe vera migliora l’assorbimento dei nutrienti e può favorire una sana digestione.

Usi per la pelliccia del gatto

Il gel può essere utilizzato internamente ed esternamente, per via topica o per ingestione. Tuttavia, se si desidera evitare l’effetto lassativo e altre complicazioni, è meglio evitare la somministrazione interna.

All’esterno questo ortaggio viene utilizzato come applicazione topica, ma sempre estraendo preventivamente il lattice giallo, altrimenti non sarebbe tossico. Dopo aver reciso il picciolo o il nervo centrale della foglia, mettetelo a pezzi sopra un recipiente con acqua per 24 ore, così il lattice rimarrà nel liquido e potrà essere separato dalla parte utilizzabile.

Benefici dell’aloe vera per gatti 

Gli esseri umani non sono gli unici che possono trarre beneficio dal gel di aloe vera. Questo infatti ha benefici antinfiammatori e antidolorifici, quindi può aiutare i gatti con malattie autoimmuni, disturbi gastrointestinali e artrite. Si possono citare altri vantaggi, come i seguenti:

  • Aiuta i gatti che soffrono di infezioni della pelle, cancro della pelle o allergie, al fine di alleviare i sintomi di questi tipi di malattie.
  • Lenire, ammorbidire la pelle ed eliminare prurito e irritazione da punture di pulci.
  • Accelera la guarigione delle ferite riducendo l’infiammazione.
  • Protegge dai raggi ultravioletti del sole.

Potete anche trovare prodotti all’aloe che supportano la salute del pelo e della pelle del gatto, quindi sono più puliti e lucenti. Quando vengono utilizzati per migliorare la pelle o il pelo di un felino, i prodotti a base di aloe sono spesso miscelati con acidi grassi omega-3, acidi grassi omega-6, oli di pesce e fonti marine simili.

Un gatto odora di aloe vera.

In conclusione, si può affermare che l’aloe vera senza lattice può giovare alla salute del gatto e aumentare la sua qualità di vita. Il gel è l’elisir che dona all’aloe le sue proprietà salutari, un ottimo prodotto per la salute dei gatti e dell’uomo. 

Potrebbe interessarti ...
Piante tossiche per i gatti: quali sono?
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Piante tossiche per i gatti: quali sono?

Le piante tossiche per gatti possono provocare problemi allo stomaco, agli occhi o alla cute dell'animale, a seconda di quante ne ingerisce il feli...