Assicurazioni per animali domestici: servono davvero?

Sempre più famiglie italiane scelgono di assicurare i propri animali domestici, soprattutto se si tratta di cani o di gatti. Ecco perché è una buona idea.
 

Adottare un animale significa allargare la propria famiglia, accogliere un nuovo membro di cui si dovrà avere cura e che dovrà essere accudito con responsabilità e amore. Sono sempre più le famiglie che oggi scelgono di acquistare delle assicurazioni per i propri animali domestici.

Per l’anno 2018, si stima che gli animali da compagnia delle famiglie italiane siano arrivati a quota 60.400.000 di  cui  7 milioni e mezzo di gatti e circa 7 milioni di cani.

Avere attenzione per il benessere del proprio animale domestico significa anche fare in modo che non possa arrecare danni a terzi, ad esempio ai vicini di casa. Si tratta di un’importante responsabilità e per questo motivo molte sono le famiglie che oggi scelgono di assicurare il proprio animale domestico. Cresce quindi il numero degli animali domestici coperti da un’assicurazione, soprattutto cani e gatti.

Come funzionano le assicurazioni per gli animali domestici?

Le assicurazioni per gli animali domestici sono varie e offrono costi e servizi molto diversi. Sul mercato la maggior parte delle soluzioni assicurative riguardano cani e gatti, gli animali più presenti presso le famiglie italiane.

 

Disporre di un’assicurazione permette di coprire i danni provocati dal possesso del vostro animale domestico, ma non solo.

Assicurazioni per animali domestici

Quali tipi di assicurazioni per animali domestici esistono?

Oltre ad aver cura della salute e dei diritti del vostro animale domestico, ogni proprietario è responsabile anche di eventuali danni e problemi che può provocare. Le assicurazioni possono essere acquistate per coprire danni arrecati all’abitazione o a persone (membri della famiglia e terzi). È possibile acquistare un’assicurazione che copra entrambi gli aspetti o solo uno dei due.

Tutela legale

Con “Responsabilità Civile degli animali domestici” significa che l’assicurazione interverrà a risarcire eventuali danni procurati dal vostro animale domestico, danni a beni materiali o a persone. Può anche essere presente la “Tutela legale”, cioè una garanzia che permette di coprire le spese legali che derivano nel caso in cui non si raggiunge un accordo con la controparte e si apre una controversia.

A cosa fare attenzione prima di sottoscrivere un’assicurazione per il vostro animale domestico

Prima di sottoscrivere una polizza assicurativa per il vostro animale da compagnia, è importante verificare che l’assicurazione sia davvero adeguata alle vostre esigenze. Bisogna quindi controllare che che sia valida per:

 
  • la razza a cui appartiene il vostro animale
  • l’età del vostro animale, alcune compagnie assicurative pongono dei limiti in questo senso
Pitbull con museruola

Salute e cure veterinarie

L’aspettativa di vita degli animali domestici è cresciuta negli anni, grazie alle cure mediche, allo sviluppo di medicinali specifici e alla qualità del cibo pensato proprio per gli animali.

Purtroppo anche i nostri cuccioli si ammalano o possono subire incidenti più o meno gravi. Un’assicurazione in questi casi può essere di certo molto utile per aiutare a coprire le spese delle visite mediche da sostenere, per l’acquisto di medicine, per le analisi da fare, per interventi chirurgici, ricoveri in clinica e così via.

Assicurare i vostri animali domestici può essere quindi una buona scelta che occorre valutare con molta attenzione per evitare spiacevoli sorprese.

  • mmgr.info. Consejos y obligaciones para propietarios de perros. Extraído de: http://www.mmgr.info/wp-content/uploads/2017/03/download_675_1-2.pdf
  • EVELYN RODRÍGUEZ LÓPEZ, MANUEL RUIZ GRANADOS. Deontología y Veterinaria Legal. 2010-2011. Seguro animal. Extraído de: https://ddd.uab.cat/pub/trerecpro/2011/80077/seguro_animal_animal_seguro.pdf