Basset Hound, un cane che è rimasto con la sua padroncina fino alla fine

Basset Hound, un cane che è rimasto con la sua padroncina fino alla fine

Ultimo aggiornamento: 12 febbraio, 2022

La fedeltà è senza dubbio la qualità più caratteristica dei cani e ne abbiamo la prova in particolare in storie come questa. Un esemplare di basset hound ha dimostrato un grande amore disinteressato verso la sua piccola padroncina di 6 mesi. Volete conoscere la sua storia?

Il Basset Hound arriva a casa

John e Mary sono dei grandi amanti dei cani. Per questo motivo, dopo essersi sposati, hanno adottato un bellissimo cucciolo di Basset Hound con cui poter condividere le loro esperienze di vita. In quel momento, non era ancora nei loro piani avere un figlio. Volevano godersi il loro matrimonio e dare tutte le attenzioni al nuovo membro della famiglia.

Questo bellissimo esemplare di Basset Hound crebbe con i suoi genitori umani, circondato da un amore sempre più forte. Finché, dopo qualche anno, Mary fece un annuncio molto importante per la famiglia: presto avrebbero avuto bisogno di un passeggino, perché era rimasta incinta!

Il cane di famiglia (di cui ignoriamo il nome, pertanto di qui in avanti lo chiameremo Basset) non sapeva perché i suoi padroni ridessero e piangessero allo stesso tempo, ma non riusciva a non gioire con loro.

Presto vide che la pancia di Mary cresceva, e veniva ricoperta di carezze. La annusava, curioso di sapere cosa stesse succedendo. Passati diversi mesi, un giorno Mary tornò dal dottore in lacrime. La gravidanza presentava delle complicazioni e tutto sembrava indicare che il bambino non sarebbe nato sano.

Basset voleva giocare, ma presto notò che John e Mary piangevano disperatamente. Non aveva bisogno di parole per capire che non era un buon momento.

Tuttavia, la speranza non li lasciò e continuarono a condurre una vita normale per tutta la durata della gravidanza, fino al fatidico giorno: il giorno tanto atteso, in cui avrebbero finalmente visto il viso della loro piccola Nora.

E finalmente arrivò Nora…

Una bambina e il suo cane

Tutto sembrava andare bene e Nora era una bambina adorabile. La famiglia si era finalmente allargata! Tuttavia, i medici avevano avvertito i genitori di fare attenzione e monitorare la situazione.

Basset amava Nora, non si allontanava dalla sua culla, sentiva di aver trovato una nuova amica. Tutto sembrava andare bene fino a quando Nora compì 5 mesi. Priva di sensi, dovettero portarla in ospedale dove le fu diagnosticato un ictus.

Basset venne portato in ospedale, poiché si era rifiutato di rimanere a casa ed era salito in macchina nonostante i suoi proprietari gli avessero ordinato di non farlo. John e Mary avevano solo una domanda: come può una bambina così piccola avere avuto un ictus?

Non c’era alcuna spiegazione, ma una cosa era chiara: il cervello di Nora era rimasto talmente danneggiato che dovette essere messa in coma farmacologico. Una notizia agghiacciante per i neogenitori, a cui non restava altro che aspettare.

Ma Basset era sicuro che non avrebbe lasciato che la sua famiglia passasse da sola questo momento. Si sdraiò sul letto di Nora e vi rimase senza muoversi finché la bambina alla fine morì. Insieme al suo fedele amico, anche il padre di Nora rimase sul letto fino alla fine, accanto alla sua bambina.

Successivamente, si scoprì che Nora era nata affetta da ipertensione polmonare, una malattia incurabile. Purtroppo, la morte della bambina era inevitabile.

This might interest you...
Colt, il cane addestrato per assistere la sua padrona
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Colt, il cane addestrato per assistere la sua padrona

I cani hanno la capacità di svolgere dei compiti che solo loro sono in grado di compiere.E' il caso di Colt, un cane addestrato per aiutare la sua ...

L’ipertensione polmonare è un restringimento significativo delle arterie che portano il sangue dai polmoni al cuore. Quando queste si restringono, il sangue non riesce a scorrere, provocando così una pressione che porta alla morte.

Tuttavia, nonostante la tristezza di questa storia, la fedeltà, la lealtà, l’amicizia e l’amore disinteressato di Basset verso la piccola Nora e verso la sua famiglia sono l’ennesima dimostrazione che il cane è il migliore amico dell’uomo, ancor più dell’uomo stesso.

Qualunque sia la circostanza che viviamo, il nostro cane non ci abbandonerà mai, ed è molto probabile che ci sorprenderà con le sue azioni, come è successo con questo piccolo peloso che aveva tanto amore da dare.

Fonte immagine principale: www.abc.es