Bertuccia: caratteristiche, comportamento e habitat

5 Maggio 2018

La Bertuccia (o macaco di Gibilterra) è una specie di scimmie appartenente all’ordine dei Cercopitecidi. È il secondo genere di primati i cui habitat occupano uno spazio geografico maggiore, un esempio di successo biologico. Anche se la maggior parte dei macachi si trovano in Asia, le bertucce sono l’unica popolazione di scimmie selvatiche, attualmente viventi in Europa. 

Il nome scientifico della specie, Macaca sylvanus, si riferisce alla relazione che questo animale mantiene con le foreste del Nord Africa. In questo articolo vi diremo tutto ciò che bisogna sapere su questo interessantissimo mammifero.

Caratteristiche della bertuccia

Questa scimmia è di taglia media, è sprovvista di coda e ha un folto cappotto marrone che gli consente di resistere alle basse temperature. Come la maggior parte dei primati, possiede unghie (non artigli) e pollici opponibili, così come volti riconoscibili dagli altri membri del gruppo.

Come molti altri primati, le bertucce sono onnivore, sebbene un’immensa percentuale della loro dieta sia vegetale. Si nutrono, principalmente, di foglie, erbe e altre parti delle piante. Amano la frutta, semi o addirittura funghi, mentre assumo le proteine ingerendo invertebrati e piccoli rettili.

La loro dieta varia durante l’anno, specialmente quando scarseggiano i frutti. Nelle popolazioni in semilibertà e in cattività sono stati visti esemplari cacciare scoiattoli o uccelli. Quando vivono in cattività, normalmente la loro alimentazione si basa su verdure e frutta, così come legumi, terme o carne, durante l’inverno.

Comportamento della bertuccia

La bertuccia è un animale diurno, che vive in gruppi che raggiungono i 10 individui, anche se normalmente sono composti da 10 a 30 esemplari. È una delle specie in cui comandano le donne: la loro struttura sociale è matriarcale.

una famiglia di Bertucce all'aria aperta

I maschi sono attivamente coinvolti nella cura dei giovani e trascorrono lunghe ore giocando e spulciando i membri più giovani del loro gruppo sociale.

In effetti, i maschi trovano grande divertimento nel prendersi cura dei giovani. Possono arrivare ad abbracciarne diversi, anche se sono figli di altri genitori. Si ritiene che questo sia dovuto al fatto che le femmine hanno selezionato per secoli i maschi che rivelavano essere degli ottimi padri.

Le bertucce comunicano attraverso movimenti del visto e suoni. È importante notare che scimmie e umani condividono l’uso dell’espressione facciale, ma le nostre espressioni sono molto diverse da quelle di questi animali.

Quando una bertuccia sembra che stia baciando o sorridendo – per esempio, quando mostra tutti i suoi denti – significa che è qualcosa la infastidisce. Molti di questi comportamenti servono per avvisare l’uomo di non avvicinarsi, un primo avvertimento prima di un possibile attacco.

Questo accade anche con altri primati, quindi è importante non imitarle né provocarle se vi trovate in uno zoo, un santuario o nel loro habitat naturale. In effetti, le bertucce sono tra gli animali che più spesso mordono le persone.

L’habitat della bertuccia

Tutti i macachi vivono in Asia, ad eccezione della bertuccia di Gibilterra. Per un po’ di tempo visse in molte zone d’Europa, ma attualmente si trova solo nel sud della Spagna, nelle aree montuose e boscose del Marocco e dell’Algeria.

una Bertuccia mamma con un cucciolo

Il suo grande bastione sono le foreste di cedri della catena montuosa dell’Atlante, oltre alla piccola popolazione di Gibilterra. La bertuccia è uno dei pochi primati che si sono adattati a una vasta gamma di temperature. Possono vivere ad altitudini oltre i 2000 metri o sotto il cocente sole dell’Africa, a più di 40 gradi di temperatura.

Tuttavia, la bertuccia è anch’essa un animale minacciato dall’uomo, per due motivi. In primo luogo per via della distruzione del suo habitat, poi per il traffico illegale e lo sfruttamento come animale domestico. Non si può avere una scimmia come animale domestico ma ogni giorno, purtroppo, molti esemplari vengono catturati per essere venduti e spediti in diversi paesi europei.

La bertuccia è l’unico macaco che vive in Europa. Nonostante ciò è un animale pericoloso. Anzitutto può attaccare l’uomo con le sue potenti zanne, se viene infastidito. In secondo luogo, tenete presente che può essere portatrice sana di malattie mortali per gli umani, come ad esempio il pericoloso virus Herpes B.