Bozzi nella pelle del cane, cosa significano?

· 8 dicembre 2018
Sarà il veterinario a doverne stabilire l'origine e il trattamento da seguire.

D’improvviso, mentre accarezzate o coccolate il vostro animale, notate una protuberanza su una parte del corpo e vi allarmate. Ma non vi preoccupate, i bozzi nella pelle del cane non implicano nessun pericolo.

Di norma, i bozzi nella pelle del cane non sono particolarmente gravi, tuttavia è sempre raccomandabile portare l’animale dal veterinario e imparare a prevenirli.

Scopriamo a cosa sono dovuti i bozzi nella pelle del cane.

Un problema dalle varie cause

Sono molte le cause che possono provocare l’apparizione di una o più protuberanze nella pelle del vostro amico a quattro zampe. Sarà il veterinario a doverne stabilire l’origine e il trattamento da seguire.

Come in tutti i casi, prima lo fate visitare e richiedete una diagnosi, maggiori sono le possibilità che l’animale guarisca in fretta.

È probabile che il veterinario riesca ad individuare la causa dei bozzi fin dalla prima visita. A volte, tuttavia, potrebbe dover richiedere una citologia o persino una biopsia.

Oggi affrontiamo il tema dei bozzi nella pelle del cane, fenomeno che nella maggior parte dei casi non genera gravi inconvenienti per la salute dell’animale. Ricordate però di recarvi dal veterinario senza perdere ulteriore tempo.

Osservazione pelle cane

Perché spuntano i bozzi sulla pelle del cane?

Alcune delle cause che portano all’apparizione di protuberanze nella pelle del cane sono:

  • Vaccini. Dopo aver somministrato un determinato vaccino al cane, può prodursi un piccolo bozzo nel punto in cui è stato inserito l’ago. In questi casi, la protuberanza sparirà da sé in pochi giorni senza ulteriori inconvenienti.
  • Colpi. Se l’animale ha sbattuto accidentalmente potrebbe apparire un’area abbozzata, accompagnata da un ematoma, e anch’essi spariranno nell’arco di qualche ora.
  • Ferite varie. La puntura di un insetto o una ferita curata male e infettata possono generare ascessi nella pelle del cane.

Altre cause

Tra i tipi di grumi benigni che possono apparire sulla pelle del cane troviamo le cisti sebacee e i lipomi. In alcuni casi, potrebbe essere necessaria una piccola chirurgia per eliminarli.

Un’altra lesione cutanea che può colpire il cane e che fa spuntare dei bozzi è la papula, ovvero piccoli tumori causati dalle allergie, dall’esposizione a sostanze irritanti o tossiche o altre infezioni follicolari.

Inoltre, è bene prestare attenzione ad eventuali verruche sulla pelle dell’animale. Queste sono di norma benigne, ma potrebbero comunque generare inconvenienti soprattutto nei cani anziani o immunodepressi.

Bozzo su testa del cane

Casi in cui i bozzi sono pericolosi

Ad ogni modo, esistono anche protuberanze nella pelle del cane che implicano problemi più seri, come tumori maligni. Può essere il caso di:

  • Tumore alla mammella. Uno dei casi di cancro più comuni nelle cagne che non sono state sterilizzate.
  • Emangiosarcoma. Uno dei possibili segnali sono delle lesioni sulla pelle a forma di noduli di colore rosso o nero, o l’apparizione di bozzi sotto quella che sembra essere pelle normale.
  • Fibrosarcoma. Si manifesta con protuberanze di piccole dimensioni intorno alla colonna vertebrale, sul cranio o nella regione pelvica.
  • Carcinoma di cellule squamose. Tende ad iniziare con delle piaghe che non si curano e con l’apparizione di piccoli grumi.
  • Mastocitoma nel cane. Possono formarsi a causa del malfunzionamento delle cellule destinate a difendere il corpo del cane dall’invasione di germi o corpi estranei. Si presentano con protuberanze solide o molli.

Come diciamo sempre, è meglio prevenire che curare. Per questo è importante che vi dedichiate ad osservare periodicamente il vostro cane per individuare immediatamente qualunque sintomo fisico o di comportamento, che potrebbe indicare un’anomalia.