Bracco del Bourbonnais

1 aprile 2018

Il Bracco del Bourbonnais è un tipo di cane da ferma molto antico e che vale la pena conoscere. Se amate le curiosità dedicate ai cani e avete una predilezione per le razze utilizzate per la caccia, in questo articolo vi presenteremo questo cane intelligente, molto affettuoso e dal carattere gentile.

Alla scoperta del Bracco del Bourbonnais

Conosciuto in Francia con il nome originale di braque du Bourbonnais, questa bellissima razza venne impiegata dall’uomo in vari lavori. Vediamo subito di conoscerlo meglio, a cominciare dalla sua storia.

Origine e storia del Bracco del Bourbonnais

Si ritiene, come nel caso degli altri bracchi, che discenda dal pointer francese. Iniziò ad apparire sulla scena europea a partire dal XVI secolo, secondo il racconto del compendio di Storia Naturale di Aldovrandi che si trova nella Biblioteca Nazionale di Francia. Da allora, la maggior parte degli allevamenti si trovano nella zona dei Pirenei dell’Ariège.

Nello specifico, il Bracco del Bourbonnais deriva da vari incroci, realizzati a partire da razze di cani autoctoni e del Bracco francese. Ciò avvenne fino al momento in cui le due razze vennero differenziate con la relativa proibizione a perpetrare nuove mescolanze.

Come è successo con altre razze canine, anche questa si è quasi estinta dopo le due guerre mondiali. Tuttavia, verso gli anni ’70 alcuni allevatori, nel tentativo di preservare la razza, decisero di incrociarla arbitrariamente con tipi di cani di diverso tipo.

Ma soltanto alcuni cacciatori e appassionati riuscirono a garantire la sopravvivenza della razza pura, incrociando i pochi esemplari rimasti del Bracco del Bourbonnais di tutto il mondo. Anche se oggi nascono circa 100 cuccioli all’anno, questa quantità è per lo meno sufficiente a garantire la continuità di questa bellissima razza.

muso e testa del Bracco del Bourbonnais
Fonte: Fir0002

Caratteristiche del Bracco del Bourbonnais

Questo animale è di dimensioni medio-grandi e molto simile nell’aspetto agli altri bracchi. Potente e robusto, ma leggero e molto resistente allo stesso tempo. Nonostante il suo aspetto duro, è molto elegante nei suoi movimenti, un elemento accentuato dalla bellezza della pelliccia e dall’armonia nelle proporzioni del suo corpo.

Uno degli aspetti che, di più, lo differenzia dagli altri bracchi francesi è la dimensione delle quattro zampe che, in relazione, sono più corte anche se ugualmente dritte e muscolose.

La sua testa è allungata, con un naso dritto e un tartufo (rinario) color cioccolato, con narici aperte. Le orecchie sono lunghe ma sottili, e cadono su entrambi i lati del muso. Sebbene fino a poco tempo fa la coda venisse tagliata (una pratica oggi proibita), attualmente è più lunga, più ampia alla base e più stretta, verso la punta.

Per quanto riguarda la pelliccia, il pelo del Bracco del Bourbonnais è corto e spesso ma allo stesso tempo folto, morbido e brillante. I colori più comuni e ammessi dalla FCI (Federazione cinologica internazionale) sono il bianco pezzato (con macchie di color marrone) o beige fulvo, sempre macchiato. Curiosamente, anche il colore roano è permesso. Si tratta di un mix di tutti i colori già menzionati.

Temperamento e carattere del Bracco del Bourbonnais

Sebbene sia stato usato principalmente come cane da ferma e da seguita, questo animale è molto versatile e adattabile, quindi può svolgere altre attività senza problemi. Non è stato usato molto come animale da compagnia, ma la sua natura tranquilla lo rende più che adatto alla vita domestica. Possiede un carattere equilibrato, gentile, affettuoso, docile ed è perfetto per le famiglie, anche se avete dei bambini o altri animali domestici.

Rispetto al temperamento, è un cane molto attivo che non può essere lasciato troppo tempo solo né costretto ad una vita troppo sedentaria. Infatti, potrebbe mostrare comportamenti distruttivi e abbaiare in modo ossessivo. È anche molto legato alla famiglia, ama le coccole e giocare con le persone. Insomma, è un cane ideale per gente attiva.

Salute e cure

Il Bracco del Bourbonnais non ha bisogno di cure particolari, essendo un cane robusto che non soffre di particolari patologie ereditarie. Tuttavia, per evitare eventuali problemi, dovrete garantirgli sempre una giusta dose di  esercizio fisico.

La vita sedentaria può innescare situazioni di stress, ansia e altri problemi che potrebbero aggravare il carattere dell’animale e pregiudicare la sana convivenza.

Allo stesso modo, è importante controllare le salute delle sue orecchie. A causa della loro particolare conformazione, è probabile il proliferare di batteri e altri microrganismi. Per quanto riguarda il pelo, una sola spazzolatura a settimana sarà più che sufficiente per mantenere il manto pulito e lucido.

Come avete visto, il Bracco del Bourbonnais è un animale davvero interessante. Possiede tutte le qualità dei migliori cani da caccia ma con un carattere perfetto per vivere in famiglia. Se cercate un cane simile, potreste adottarne uno: siamo sicuri che non vi deluderà!

Guarda anche