Differenze tra cani di città e cani di campagna

Le differenze tra le due specie risiedono nel carattere, nelle dimensioni, nella morfologia e nell’alimentazione; inoltre vengono trattati in maniera diversa
 

Si sente spesso parlare dei cani da campagna e di quelli di città, ed è normale domandarsi quali differenze li caratterizzino. Vi interessa scoprirle? Oggi ve ne parleremo!

In molti sono dell’opinione che i cani siano sempre cani, indipendentemente da dove siano nati o da dove vivano. È pur vero che alcuni tratti del carattere e della personalità dei cani abbiano elementi in comune che prescindono dalla loro origine; tuttavia, tra esemplari di campagna ed esemplari di città esistono delle vere e proprie differenze.

A cosa sono dovute le differenze tra cani di campagna e cani di città?

Uno dei motivi principali alla base di queste differenze è dovuto al fatto che buona parte dei proprietari di cani di città umanizzano il loro animale, portandoli ad adattarsi alle circostanze e allo stile di vita della città. Al contrario, i cani che crescono tra i campi all’aria aperta vengono trattati in maniera del tutto diversa.

Queste sono alcune delle differenze di trattamento:

cane mangia dalla ciotola

Cibo

I cani di città vengono solitamente nutriti con del mangime industriale di alta qualità, contenente tutti i nutrienti necessari a mantenere il pelo brillante, le ossa forti e l’organismo in perfetto stato.

 

Al contrario, i cani di campagna tendono a ricevere come pasto i resti del cibo che sono avanzati dalla cena dei padroni.

Dimensioni

Sebbene in città si possano trovare cani di ogni dimensione, è più facile trovare esemplari piccoli o medi, maggiormente adatti alla vita in appartamento. Al contrario, i cani di campagna sono spesso grandi e robusti e hanno a disposizione molto più spazio.

Utilizzo

Anche il motivo per cui si prende un cane da città piuttosto che uno da campagna è rilevante. I cani di città sono animali adottati al fine di trovare della compagnia, per aggiungere un membro alla famiglia che riempia la casa di allegria.

Cane da pastore dell'Anatolia con bestiame

Al contrario, i cani di campagna tendono ad essere utilizzati come cani da pastore o da guardia, per cui tendono a vivere fuori casa e ricevono in media meno attenzioni e coccole.

Visite dal veterinario

I cani di città tendono ad essere trattati come veri e propri figli, per questo i padroni si preoccupano di portarli periodicamente a fare una revisione dal veterinario, a lavare i denti o a fare il bagno una volta al mese. Tutti questi aspetti passano spesso in secondo piano nella vita di campagna.

 

Differenze di carattere e personalità

Naturalmente l’ambiente in cui vivono e le cure che ricevono entrambi i tipi di cani determinano un’importante differenza nella loro personalità e carattere, così come sul piano della salute. Ecco alcuni esempi:

  • Coraggio. I cani che sono nati o che vivono in campagna tendono ad essere più coraggiosi nell’affrontare le sfide e meno paurosi rispetto ai cani di città, proprio perché questi ultimi sono iperprotetti dai loro padroni.
  • Stress. I cani di campagna soffrono molto meno stress rispetto a queli di città, già che vivono all’aria aperta e in libertà, e hanno la possibilità di dare libero sfogo ai loro istinti.
  • Olfatto. Anche se questo senso è molto sviluppato in tutti i cani, nel caso dei cani di campagna diventa una qualità ancora più notevole.