Cani e gatti: amicizia impossibile?

8 Agosto 2017

“Si comportano come cane e gatto”. Questa famosa frase è basata sulla credenza che cani e gatti non vadano d’accordo. Tuttavia, si vedono sempre più case dove i cani convivono con i gatti, o anche cagnolini che quando escono a passeggio salutano affettuosamente i micetti.

Ma allora è davvero un’amicizia impossibile? Tutto sembra indicare di no. Analizziamo le origini di quest’idea e quanta verità si nasconde in essa.

Da dove viene l’espressione “come cane e gatto”?

Spesso si vedono cani che inseguono gatti o gatti che soffiano ai cani. Quando vivono insieme, però, la situazione è sicuramente diversa. Perché?

Entrambi sono animali territoriali. In altre parole, hanno bisogno del proprio territorio e lo difenderanno con le unghie e con i denti, non si potrebbe dire altrimenti. Quindi, quando un gatto o un cane vede avvicinarsi un membro di un’altra specie, si sente minacciato e risponde alla minaccia con un attacco.

Questo succederebbe con qualsiasi altro animale. Infatti, in realtà, la frase “come cane e gatto” è un modo di generalizzare la reazione che qualsiasi di questi animali avrebbe davanti alla minaccia di perdere il suo territorio.

Perché la situazione cambia quando vivono insieme?

Come abbiamo detto prima, quando cani e gatti convivono, finiscono per andare d’accordo. Anche quando potrebbe sembrare impossibile.

È interessante che anche i cani che vivono con dei gatti, quando escono per strada, se vedono un gatto iniziano a correre dietro di lui cercando un po’ di divertimento. Il fatto è che gli animali non badano alle apparenze. Quando vivono con altri animali, diventano dei pari e sono in grado di vederli semplicemente come membri aggiunti del branco.

Come fare affinché i vostri animali domestici non si comportino come “cane e gatto”?

Se avete dei gatti e volete un cane o viceversa, o forse avete entrambi ma non riuscite a fare in modo che vadano d’accordo, tranquilli, questi consigli vi aiuteranno.

  • Presentateli gradualmente. Evitate di arrivare a casa con il nuovo animale domestico immaginando che andrà tutto bene, perché potrebbe non essere così. È meglio che entriate con l’animale in braccio e che, in una stanza chiusa, lo avviciniate poco a poco all’animale che vive già con voi. Se tutto va bene, potrete lasciarlo per terra e permettere che si conoscano; potrete perfino provare a lasciarli soli. Altrimenti, dovrete avere più pazienza e tenerli lontani per il momento.
  • Devono avere entrambi il loro spazio. È pratico avere una sola ciotola del mangiare e una del bere, però non è un’ottima scelta. Ogni animale deve pensare di essere speciale per voi e deve avere il suo posto e il suo spazio, per evitare risentimenti.
  • Due letti. Lo stesso succede con il posto dove dormire. Ognuno dovrà avere il suo letto o una coperta in un posto specifico. Sicuramente vorrete riempire il telefono con foto del cane e del gatto accoccolati, ma dovrete far trascorrere un po’ di tempo per questo.

È molto importante non forzare la situazione, loro si avvicineranno gradualmente. È probabile che finiscano per mangiare o dormire insieme, ma lasciateli liberi di farlo quando lo decideranno.

Come vedete, l’amicizia tra cani e gatti non è impossibile. Tuttavia, avranno anche bisogno del vostro aiuto per riuscire ad andare d’accordo.