Come preparare repellenti per mosche fatti in casa

Con l’arrivo del caldo è giusto che vogliate trascorrere più tempo all’aria aperta. Specialmente se avete la fortuna di avere una casetta in campagna o una villa al mare. Ci sono però degli insetti che possono rovinare quest’atmosfera di pace. Niente paura: potete sempre preparare degli ottimi repellenti per mosche fatti in casa.

Oltre ad essere molto efficaci, facendoli da soli, non avranno né prodotti chimici né altre sostanze potenzialmente dannose per voi, l’ambiante o per gli animali domestici con cui convivete. Se volete imparare a preparare repellenti per mosche fatti in casa, non perdetevi questo articolo.

Repellenti per mosche fatti in casa efficaci e naturali

Quando le mosche attaccano una casa, la prima cosa che si fa è comprare tutta una serie di insetticidi, spesso un po’ alla rinfusa. Tuttavia, questi prodotti sono spesso tossici per la salute, oltre che per l’ambiente. Per questo motivo, vi consigliamo di imparare a preparare repellenti fatti in casa per eliminare le mosche e prevenirne la fastidiosa presenza.

1. Repellente all’aceto

L’aceto – nell’immagine che apre questo articolo – è un liquido acido con un aroma molto forte che le mosche non amano affatto. Inoltre, contiene acido acetico che riduce i movimenti di questi insetti se viene spruzzato sulla parte superiore del corpo.

Gli ingredienti necessari sono 10 gocce di aceto bianco, 10 gocce di detersivo, un bastoncino di cannella e una tazza di acqua. Mescolate tutto molto bene e versatelo in un flacone dotato di beccuccio spray. Potete usarlo come repellente e come insetticida.

Tenete presente che alcune mosche, come quelle della frutta, sono fanatiche dell’aroma acido e forse l’effetto sarà l’opposto di quello atteso. Prestate attenzione al tipo di insetto che svolazza vicino a casa vostra, prima di elaborare questo rimedio fai da te.

2. Repellente con oli essenziali

Questa ricetta può servire anche ad allontanare altri insetti, come le zanzare. Gli aromi degli oli essenziali hanno un potere dissuasivo molto forte. Per questo motivo, vi consigliamo di utilizzarli in diversi spazi della casa. Ad esempio, potete spruzzarli sulle tende e sui bordi di porte e finestre.

due flaconi di olio di lavanda su un tavolo

Avrete bisogno di 10 gocce di ciascuno di questi oli: lavanda, eucalipto, menta e citronella. Li troverete nei negozi “Bio” o nelle erboristerie, senza problemi. Mettete tutto in un contenitore dotato di tappo spray e spruzzatelo nelle varie aree della casa. Funzionerà anche all’aperto!

Un’altra opzione è quella di scegliere solo uno degli oli e bagnare del cotone o una garza con 15 gocce. Mettete tutto in un barattolo di vetro e copritelo per 24 ore. Togliete poi il tappo e lasciate il vostro vasetto vicino alla finestra o alla porta.

3. Repellente all’aglio

Un altro esempio di repellenti per mosche fatti in casa è quello preparato con spicchi d’aglio. Sicuramente ne avrete in cucina, essendo un ingrediente essenziale. Gli insetti odiano il suo aroma molto caratteristico. Quindi, le mosche si guarderanno bene dall’entrare nella vostra casa.

Basta sbucciare uno o due spicchi d’aglio e tagliarli a metà. Potete anche schiacciarli o tritarli bene. Metteteli in un sacchetto di stoffa trasparente e appendeteli fuori dalla finestra.

4. Repellente con piante aromatiche

Sia all’interno che all’esterno della casa, le piante aromatiche sono ideali per respingere certi insetti. Mettete dei rametti di queste nella vostra cucina, sul balcone, sulla terrazza o nel patio, in modo da tenere lontane le fastidiose mosche.

Quali sono le migliori piante per questo scopo? Lavanda, menta, citronella, rosmarino, salvia, basilico e origano. Inoltre, nella maggior parte dei casi potete usare queste erbe anche per cucinare o preparare infusioni.

5. Repellente con aceto ed eucalipto

Combiniamo due dei repellenti precedenti per ottenere uno spray ancora più efficace. Tutto ciò che serve è mezza tazza di aceto di sidro di mele e 20 gocce di olio di eucalipto. Se non ce l’avete, potrete scegliere uno qualsiasi degli altri oli essenziali che respingono gli insetti.

due boccette senza tappo su un tavolo

Mescolate entrambi in un contenitore dotato di spray e spruzzatelo sui vestiti, sul tavolo prima di mangiare, sui bordi delle finestre, sui battiscopa dei pavimenti, sulle coperte, nel cestino della spazzatura, ecc.

6. Repellente alle erbe e alcol

Il sesto e ultimo dei repellenti per mosche fatti in casa è sicuramente una delle soluzioni più naturali ed efficaci possibili. Utilizzerete solamente erbe secche come menta, lavanda o citronella. Potete sceglierne una sola o combinarle tutte assieme. Di solito vi basterà utilizzarne due cucchiai.

Mettete tutto in una terrina con una tazza d’acqua e cuocete finché non bolle. Togliete dal fuoco e lasciatelo raffreddare. Poi, filtrate il liquido ottenuto e aggiungete circa mezza tazza di alcol a 70 gradi (acquistabile in farmacia). Versatelo in un contenitore con beccuccio spray e spruzzatelo nelle zone che credete più opportune nella casa.

Categorie: Consigli Tags:
Guarda anche